Fonte : ilgiorno di 10 lug 2024

Il trapper Shiva condannato a 6 anni e mezzo per tentato omicidio | sparatoria con la crew di un rapper rivale

Il trapper Shiva condannato a 6 anni e mezzo per tentato omicidio: sparatoria con la crew di un rapper rivale (Di mercoledì 10 luglio 2024) Milano, 10 luglio 2024 – Il trapper Shiva, all'anagrafe Andrea Arrigoni, è stato condannato oggi a 6 anni e mezzo per la sparatoria dell'11 luglio 2023, davanti al suo studio di registrazione a Settimo Milanese, nella quale erano rimasti feriti due rivali della crew del rapper Rondo Da Sosa. È quanto hanno deciso i giudici dell'ottava sezione penale del Tribunale di Milano al termine del processo con rito abbreviato.  La procura di Milano aveva chiesto 7 anni per il 24enne, accusato di tentato omicidio, porto abusivo di arma da fuoco ed esplosioni pericolose.  Mentre i suoi avvocati, Daniele Barelli e Marco Campora, avevano proposto l’assoluzione. A fine febbraio scorso, il gip Stefania Donadeo, su richiesta degli avvocati Daniele Barelli e Marco Campora, gli aveva concesso i domiciliari.
Leggi tutta la notizia su ilgiorno
Notizie su altre fonti
  • Il trapper Shiva condannato a sei anni e mezzo di carcere per tentato omicidio - Lo hanno deciso i giudici dell'ottava sezione penale del Tribunale di Milano al termine del processo con rito abbreviato. Il trapper Shiva, all'anagrafe Andrea Arrigoni, è stato condannato oggi a sei anni e mezzo per la sparatoria dell'11 luglio 2023, davanti al suo studio di registrazione a Settimo Milanese, nella quale erano rimasti feriti due rivali della crew del rapper Rondo Da Sosa. tg24.sky
  • Condannato a 6 anni il trapper Shiva: aveva sparato a due lottatori mandati da un cantante rivale - Il trapper Shiva è stato condannato a sei anni perché ritenuto responsabile delle accuse di tentato omicidio, porto abusivo di arma da fuoco e ricettazione di pistola mai trovata.Continua a leggere . fanpage
  • Baby Gang, Simba, Shiva: i trapper alla sbarra tra pistole e riscatto. "Non vanno censurati ma ascoltati, sono il prodotto della nostra società" - Al centro di diverse inchieste, dalle “faide” alle spedizioni punitive. Don Burgio: “Se li avessimo conosciuti prima avremmo capito le violenze in carcere”. Benasso: “In Italia voci non bianche ora si prendono la scena”. Che dal ghetto porta a Sanremo. milano.repubblica
Video di Tendenza
Video trapper Shiva
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore.