Fonte : orizzontescuola di 21 apr 2024

Dispersione scolastica | l’Italia al quinto posto in Europa - un problema ancora lontano dalla soluzione

Dispersione scolastica: l’Italia al quinto posto in Europa, un problema ancora lontano dalla soluzione (Di domenica 21 aprile 2024) Nonostante un significativo miglioramento negli ultimi vent'anni, l'Italia continua a lottare contro la Dispersione scolastica, con tassi di abbandono che la collocano tra i fanalini di coda dell'Unione Europea. L'articolo . .
Leggi tutta la notizia su orizzontescuola
Notizie su altre fonti
  • Il ministro dell'Istruzione, Giuseppe Valditara, ha annunciato lo stanziamento di 180 milioni di euro per il programma Agenda Nord. Questo provvedimento mira a migliorare le condizioni delle scuole ... (orizzontescuola)

  • In vent'anni il numero di giovani che lasciano la scuola con la licenza media o poco più è stato dimezzato, ma l'Italia rimane ancora tra i peggiori paesi dell'Unione Europea per tasso di ... (orizzontescuola)

  • "Lo sport è molto importante soprattutto perché insegna valori molto positivi, la lealtà, l'impegno, la solidarietà, lo spirito di squadra, e quindi lo sport competa l'educazione". L'articolo ... (orizzontescuola)

Progetti di rigenerazione urbana, a New York incontro Comune Palermo-City Group - NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) - L'assessore allo Sport, del Comune di Palermo, Alessandro Anello, e l'assessore alla Rigenerazione urbana, Maurizio Ca ...italpress

I bisogni degli anziani: "Tanti soli o per strada" - Le sfide che le associazioni come la Caritas si trovano ad affrontare sul territorio sono molteplici: "La pandemia ha esasperato e criticizzato tante situazioni: famiglie che già erano in difficoltà h ...ilrestodelcarlino

La proposta. «Porte Aperte» ai ragazzi: 2,25 milioni di euro ai progetti degli oratori - Fondazione Cariplo, con Fondazione Vismara, lancia un bando per sostenere percorsi educativi e aggregativi rivolti agli adolescenti. La sfida: promuovere alleanze e “comunità educanti” in Lombardia ...avvenire

© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore.