Fonte : ilgiorno di 30 mag 2024
Si è sempre dedicata al supporto dei bambini e degli adolescenti ricoverati in ospedale, nonché delle loro famiglie Ieri per l’ultima volta i volontari di Abio Magenta hanno salutato l’ospedale Fornaroli e i loro pazientiI volontari organizzavano momenti di gioco per distrarre i bambini dalle difficoltà del ricovero e farli sentire più a loro agio e fornendo loro sostegno emotivo.

Bimbi più soli in ospedale Mancano i volontari | Abio lascia il Fornaroli

Bimbi più soli in ospedale. Mancano i volontari:. Abio lascia il Fornaroli (Di giovedì 30 maggio 2024) Ieri per l’ultima volta i volontari di Abio Magenta hanno salutato l’ospedale Fornaroli e i loro pazienti. Da oggi non opereranno più all’interno della struttura ospedaliera. La mancanza di nuovi volontari ha costretto Abio Magenta a lasciare l’ospedale Fornaroli. Negli anni, i volontari di Abio Magenta Odv hanno svolto un ruolo essenziale nel rendere l’esperienza ospedaliera dei bambini più serena e accogliente. Attraverso attività di gioco, supporto emotivo e momenti ricreativi, hanno contribuito ad alleviare la tensione e la paura legate al ricovero, regalando ai piccoli pazienti sorrisi e momenti di svago. Purtroppo, negli ultimi anni, l’Associazione ha riscontrato una carenza di nuovi volontari. Nonostante gli sforzi del consiglio direttivo nel reclutamento e nella sensibilizzazione della comunità locale, non è stato possibile ottenere il numero di persone necessario per continuare il servizio.
Leggi tutta la notizia su ilgiorno
Notizie su altre fonti
  • Lo chef dei vip Manuel Costa ucciso dall’ex socio Fabio Gaccio: per i pm è omicidio volontario - I pm hanno chiesto 18 anni di reclusione per omicidio volontario per Fabio Gaccio, accusato di aver ucciso il suo ex socio in affari, lo chef Manuel Costa, all'anagrafe Emanuele Costanza.Continua a leggere . fanpage
  • Via Fabio Filzi: volontari ripuliscono la strada e le aiuole - . “Questi eventi di clean-up – spiegano gli organizzatori – sono risposte concrete al desiderio di collaborazione lanciato dai quartieri che aiutano il cittadino a diventare parte attiva nella riconquista della propria via e lo rieducano al rispetto della propria città”. I volontari, muniti di guanti, scope e palette, pinze lunghe e sacchetti trasparenti e sono partiti alla raccolta di piccoli rifiuti e mozziconi. ilgiorno
Video di Tendenza
Video Bimbi più
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore.