Fonte : formiche di 30 mag 2024
Per questo, viene proposto “un ingaggio delle compagnie assicurative e riassicurative al fine di sensibilizzarle verso l’inopportunità di coprire a livello assicurativo il pagamento di un riscatto a seguito di un attacco ransomware” Verrebbe istituita una task-force nazionale per il contrasto agli attacchi ransomware, collocata nel Nucleo per la cybersicurezza, che sia il punto di riferimento per i soggetti colpiti durante la gestione delle emergenze ransomware e la struttura per la condivisione delle informazioni sugli attacchi.

Perché serve una strategia nazionale contro il ransomware L’emendamento Pd

Perché serve una strategia nazionale contro il ransomware. L’emendamento Pd (Di giovedì 30 maggio 2024) Il governo si deve dotare di una strategia nazionale per il contrasto agli attacchi informatici di tipo ransomware, quelli estorsivi. È quanto propongono alcuni deputati del Partito democratico, che hanno presentato un emendamento al disegno di legge Sicurezza che va in questa direzione. Primo firmatario è Matteo Mauri, già viceministro dell’Interno, da sempre attento alle questioni che riguardano la sicurezza cibernetica. La proposta prevede l’obbligo per l’Agenzia per la cybersicurezza nazionale di porre in essere un framework di supporto per i soggetti colpiti da attacchi ransomware che si basi su: “Verifica preliminare della potenziale esposizione di tali soggetti a questo genere di attacchi informatici”; “predisposizione di azioni obbligatorie in materia di igiene e resilienza cibernetica per tali soggetti al fine di provare ad evitare o comunque diminuire gli effetti di questo genere di attacchi informatici”; “pianificazione e predisposizione di azioni di supporto per tali soggetti durante la gestione delle situazioni di crisi cibernetica derivanti da questo genere di attacchi informatici”; “pianificazione e predisposizione per tali soggetti di azioni di supporto per il recupero dell’operatività e/o di contenimento degli effetti negativi in conseguenza di questo genere di attacchi informatici”.
Leggi tutta la notizia su formiche
Notizie su altre fonti
  • Bene la strategia nazionale ma… I suggerimenti di Cerra dopo il ddl sull’IA - Gli investimenti previsti possono apparire ingenti alla luce delle nostre complicate casse pubbliche. Gli investimenti in Capitale Umano e formazione a tutti i livelli saranno fondamentali per favorire gli impatti dell’IA su produttività, competitività e crescita e per aumentare le ricadute positive sulla società e mitigare gli effetti di spiazzamento sull’occupazione. formiche
  • I punti chiave della strategia nazionale 2024-2026 sull’AI - Si passa, dunque, ai temi legati all’imprenditoria e al ruolo centrale del comparto ICT italiano, parlando di sostegno all’ecosistema delle startup nostrane che si occupano di sviluppo di sistemi AI. Per ora, dunque, l’unico appiglio ufficiale per comprendere quali sono alcuni degli elementi strutturali per il futuro a breve termine è il documento presentato nei giorni scorsi dal Dipartimento per la trasformazione tecnologica e AGID. giornalettismo
  • Meloni: non siamo Paese con 20 monadi, serve strategia nazionale - Lo ha detto la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, durante la firma a Bastia Umbra con la Giovernatrice Donatella Tesei del patto di coesione Governo-Regione Umbria. Milano, 9 mar. . it. (askanews) – Con il decreto Sud “che ha fatto arrabbiare qualcuno” riorganizziamo i fondi di coesione “perché non siamo 20 monadi” isolate da una “strategia nazionale”. ildenaro
  • La russa Novikombank, sanzionata in Occidente, apre a Cuba - La banca Novikombank, sottoposta a sanzioni in Occidente, ha aperto una succursale a Cuba, diventando il primo istituto di credito russo nel Paese, dando seguito all'annuncio del maggio scorso. Lo rip ... ansa

  • Prima legge quadro italiana sulla Space Economy - Un Piano nazionale per l’economia dello spazio Il disegno di legge ... italiana è destinata a registrare una crescita significativa, consolidando il suo ruolo strategico nello sviluppo tecnologico ed ... pmi

  • Materie prime critiche, il governo punta sull'estrazione e il riciclo: cosa prevede il decreto - Quest'ultimo avrà lo scopo di controllare e coordinare le eventuali scorte a disposizione per ogni materia prima strategica, con il compito di predisporre ogni tre anni un piano nazionale. C'è poi la ... today

Video di Tendenza
Video Perché serve
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore.