Fonte : ilfoglio di 23 mar 2024

Il professionismo è indispensabile per continuare a essere competitivi nel rugby Parla Sofia Stefan

professionismo indispensabile

Denial of Responsibility! Tutti i diritti sono riservati a ilfoglio©

"Il professionismo è indispensabile per continuare a essere competitivi nel rugby". Parla Sofia Stefan (Di sabato 23 marzo 2024) Il rugby femminile viene da lontano, nel tempo e nello spazio. Nel giugno 1891 Nita Webbe, un’imprenditrice neozelandese, radunò 30 donne ad Auckland per dare vita alla prima partita della storia. Per reclutare le candidate mise un annuncio sui maggiori quotidiani del paese. Le aspiranti rugbiste dovevano presentarsi con il permesso dei genitori e con una divisa di gioco composta da tuta da ginnastica, maglia, pantaloni alla zuava e gonna. Erano ammessi anche i cappelli. E le spese della trasferta ad Auckland erano a carico delle future rugbiste. Nei piani di Webbe, dopo la partita inaugurale le due squadre avrebbero potuto intraprendere una tournée dimostrativa in Australia per poi proseguirla negli altri paesi dell’Impero Britannico. Ma l’iniziativa di Nita Webbe non ebbe successo. Alcune donne arrivarono, si dice che si allenarono, ma la partita – ingresso a pagamento – venne cancellata e non si disputò.
Leggi tutta la notizia su ilfoglio
Notizie su altre fonti: rugby professionismo

Dp World Tour, Manassero torna al successo dopo 11 anni - Il 24 ottobre del 2010, all’età di 17 anni, 6 mesi e 5 giorni, dopo il passaggio al professionismo ha festeggiato in ... come nella vita, sia indispensabile non mollare mai. Questo è anche il ...ansa

Video di Tendenza
Video professionismo indispensabile
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore.