L’italiana detenuta a Budapest | Tumulata viva Il diario in cella E l’Ungheria | basta interferenze

L’italiana detenuta

Denial of Responsibility! Tutti i diritti sono riservati a quotidiano©

Fonte : quotidiano
L’italiana detenuta a Budapest: "Tumulata viva". Il diario in cella. E l’Ungheria: basta interferenze (Di giovedì 29 febbraio 2024) "Mi trattano da mostro", come una straniera "Tumulata viva" dietro le sbarre, anche se "io mi sogno sempre libera in giro per mari, monti e città, ma alla mattina al risveglio sulla mia branda devo fare i conti con la realtà". Affida alle pagine sofferte di un diario il ricordo delle prime settimane degli oltre dodici mesi di detenzione in Ungheria Ilaria Salis, la 39enne insegnante antifascista accusata di lesioni gravi per l’aggressione lo scorso anno di due neonazisti nella terra dell’ultraconservatore Orban. "In questura mi gridavano ’viva il duce’", nello scritto, reso noto in esclusiva dal Tg3, la donna rievoca il momento del trasferimento all’interno del penitenziario di Budapest dove le altre detenute "mi scrutano a distanza come se fossi una creatura strana. Forse per gli stivali ...
Leggi tutta la notizia su quotidiano

Notizie Correlate

  • L italiana detenuta

    scontri tra manifestanti e forze dell'ordine al corteo per Ilaria Salis a Roma. Un centinaio, tra studenti e anarchici, dopo aver tentato di raggiungere con un ... (leggo)

  • L italiana detenuta

    scontri tra manifestanti e forze dell'ordine al corteo per Ilaria Salis a Roma. Un centinaio, tra studenti e anarchici, dopo aver tentato di raggiungere con un ... (leggo)

  • L italiana detenuta

    Nessuna persona soggetta a indagine deve essere trattata come un cane. Questo sia ben chiaro sin dall’ inizio. Vorrei tuttavia ricordare alcuni elementi, di ... (nicolaporro)

L'italiana detenuta a Budapest: "Tumulata viva". Il diario in cella. E l'Ungheria: basta interferenze

L’italiana detenuta a Budapest: "Tumulata viva". Il diario in cella. E l’Ungheria: basta interferenze: Il racconto dei primi giorni in carcere: trattata come un mostro, in questura mi gridavano ‘Viva il duce’. La replica della Farnesina al ministro magiaro. La fiaccolata a Milano, il padre della ragazz ...quotidiano

Omicidio Navalny. Chi accredita Putin Conversazione con Francesco Sisci di Giuseppe Rippa: dopo che nei giorni scorsi la vedova Yulia Navalnaya aveva invece accusato direttamente il presidente Vladimir Putin di averlo fatto avvelenare con l'agente nervino Novichok…” - così l’Agenzia Ansa ...agenziaradicale

Caso Salis, l’Ungheria avverte l’Italia: «Non interferite con il processo»: Doveva essere un incontro fruttuoso, costruttivo, capace di far fare dei passi avanti al caso Salis, la nostra connazionale detenuta nelle carceri ungheresi. Invece il faccia a faccia fra il ministro… ...informazione

Video di Tendenza
Video L’italiana detenuta
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore.