Fonte : metropolitanmagazine di 25 apr 2024

Pupi Solari - la Signora dei bambini milanesi | chi era la regina di Piazza Tommaseo

Pupi Solari

Denial of Responsibility! Tutti i diritti sono riservati a metropolitanmagazine©

Pupi Solari, la “Signora” dei bambini milanesi: chi era la regina di Piazza Tommaseo (Di giovedì 25 aprile 2024) È mancata ieri una delle icone della moda milanese: Pupi Solari aveva 97 anni. Ad annunciarlo la stessa famiglia, che ha rivelato che la stilista meneghina si è spenta nella pace e nella serenità con la sua famiglia. Lascia due figli e la nipote Margherita: la sua è una storia speciale. La storia di Pupi Solari Pupi Solari avvia la sua attività nel 1969, quando ha aperto la sua prima boutique. Che in breve tempo è diventata un vero e proprio punto di riferimento per mamme e nonne, di almeno tre generazioni. Nel 1978 diventa ufficialmente la regina di Piazza Tommaseo, una delle più belle della città meneghina. Dalla quale, come aveva detto una volta, non se ne sarebbe mai andata. Alla domanda del perché non si fosse spostata sul ...
Leggi tutta la notizia su metropolitanmagazine
Notizie su altre fonti: pupi solari

È morta pupi solari: per 50 anni ha vestito i bambini più eleganti e chic di Milano e d’Italia - pupi solari è la donna che 1969 ha aperto la boutique a Milano, diventatando punto di riferimento per mamme e nonne di almeno tre generazioni: la chiamavano la signora della moda di piazza Tommaseo ...notizie

Giorgio Armani ha ragione su pupi solari: era «un'icona dello stile milanese», perché «condensava lo spirito della città» - Giorgio Armani, che la conosceva da una vita e aveva compreso subito – tra fuoriclasse ci si capisce al volo – la sua grandezza, ha scritto sul Corriere della Sera di oggi, nel suo necrologio, che ...corriere

Addio a pupi solari, la signora della moda milanese che creò anche lo stile per bambini. Di sé diceva: “La chiave del successo La semplicità” - E' morta a 97 anni pupi solari. La chiamavano la “signora della moda” di piazza Tommaseo ma lei quando si sentiva definire così, sorrideva e chiedeva : “Ma di chi stiamo parlando”. In quasi ...milano.repubblica

© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore.