Fonte : repubblica di 29 mag 2024

Curia romana, “lobby gay” e clero conservatore: quei messaggi di Bergoglio contro i nemici delle riforme

Curia romana lobby gay e clero conservatore | quei messaggi di Bergoglio contro i nemici delle riforme

Curia romana, “lobby gay” e clero conservatore: quei messaggi di Bergoglio contro i nemici delle riforme (Di mercoledì 29 maggio 2024) Aldilà della frase infelice sulla “frociaggine” nei seminari, il Pontefice ha marcato delle aperture che molti osteggiano. Lo storico Massimo Faggioli: “Rimangono i nodi del celibato obbligatorio e del diaconato femminile”.
Leggi tutta la notizia su repubblica
Notizie su altre fonti
  • I vescovi tedeschi trovano un accordo con la Curia romana: emarginati i falchi del “redde rationem” - Il pomo della discordia è l’eredità del percorso sinodale (synodaler Weg). Ma tanto a Roma quanto in Germania hanno preso piede posizioni dialoganti. E l’unica rottura di questi mesi è quella dei vescovi africani sulla benedizione delle coppie gay, gradita ai tedeschi repubblica
  • Caserta: presentata al Circolo Nazionale la Riforma della Curia Romana voluta da papa Francesco - Caserta. Alla fine del febbraio appena trascorso, presso il Circolo Nazionale di piazza Dante, si è svolto un importante convegno finalizzato alla presentazione di un libro che dal 2023 sta facendo il giro dell’Italia e che compendia e commenta la costituzione apostolica concernente la Riforma ... casertanotizie
  • Curia romana, “lobby gay” e clero conservatore: quei messaggi di Bergoglio contro i nemici delle riforme

    Aldilà della frase infelice sulla “frociaggine” nei seminari, il Pontefice ha marcato delle aperture che molti osteggiano. Lo storico Massimo Faggioli: ... repubblica

  • Radio Vaticana: una ricerca prefigura l’istituzione della Mediateca Apostolica Vaticana

    Una posizione non univoca, riflessa nelle differenti visioni da parte di esponenti della curia romana e della Compagnia di Gesù. Lo studio evidenzia figure di gesuiti impegnati nelle trasmissioni come ... agensir

  • Giubileo 2025. Card. De Donatis (Penitenzieria apostolica): “L’indulgenza plenaria appiana tutti i conti in sospeso con Dio”

    "Il fedele che adempie alle condizioni stabilite e ottiene l’indulgenza è come se uscisse di nuovo, in quel momento, dal fonte battesimale, tornando cioè allo stato di grazia originale del Battesimo". difesapopolo

Video di Tendenza
Video Curia romana
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore.