Fonte : ilgiornaleditalia di 5 mar 2024

Cultura woke - una 42enne italiana a New York | Qui negli USA se sono bianca devo scusarmi anche se non sono razzista

Cultura woke

Denial of Responsibility! Tutti i diritti sono riservati a ilgiornaleditalia©

Cultura woke, una 42enne italiana a New York: "Qui negli USA se sono bianca devo scusarmi anche se non sono razzista" (Di martedì 5 marzo 2024) "Ho 42 anni, arrivai dal Veneto a New York nel 2009 e me ne innamorai subito. Dovevo rimanere per uno stage di pochi mesi, sono ancora qui. Oggi però stento a riconoscerla. In Italia mi considero una progressista, perfino radicale. A New York ora devo scusarmi in continuazione per essere bianca, qui .
Leggi tutta la notizia su ilgiornaleditalia
Notizie su altre fonti: york sono
  • L.T. è una 42enne che lavora negli Stati Uniti dal 2009. Ha un impiego in un’istituzione culturale italo-americana. È arrivata dal Veneto a New York e oggi ... (open.online)

  • Gli scandali dei finti campioni del #metoo e della beneficenza affondano l’industria della pubblicità. La pubblicità, oltre che l’anima del commercio, dovrebbe ... (affaritaliani)

  • Gli scandali dei finti campioni del #metoo e della beneficenza affondano l’industria della pubblicità. La pubblicità, oltre che l’anima del commercio, dovrebbe ... (affaritaliani)

  • Per concessione dell’editrice Liberilibri, pubblichiamo un brano da Mi mancano i vecchi comunisti. Confessione inaudita di un libertario (pagg. 144, euro 16, ... (ilgiornale)

Derussificazione: la conseguenze della guerra sulla Cultura in Ucraina: Se non per osservare che imperialismo e colonialismo granderusso, e monumenti demoliti o deportati, sembrano imparentare la reazione ucraina alla cosiddetta Cultura woke. Una differenza, enorme, sta ...ilfoglio

Un’italiana in America e la dittatura woke: “A New York ora devo scusarmi in continuazione per essere bianca, quindi privilegiata e incapace di capire le minoranze etniche. Sono catalogata dalla parte degli oppressori”. Questo il passaggio di u ...opinione

"Sei bianco Sei portatore di razzismo”. Delirio woke alla Columbia: La testimonianza di un’italiana da quindici anni a New York: “Corsi vietati e discriminazioni. E devo scusarmi con i neri anche se non sono razzista” ...ilgiornale

© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore.