Zazoom di 22 apr 2024

Autovelox non omologati in Italia: rischio annullamento di centinaia di multe

autovelox omologati

Una recente sentenza della Corte di Cassazione ha scosso i Comuni italiani, annullando una multa per eccesso di velocità a causa dell'utilizzo di un autovelox "approvato" ma non "omologato". L'incidente, avvenuto sulla Tangenziale di Treviso, ha visto un avvocato locale contestare con successo la sanzione, evidenziando una lacuna significativa nella regolamentazione degli autovelox in Italia.

L'Associazione dei Comuni Italiani (Anci) ha espresso preoccupazione, rivelando che la maggior parte degli autovelox installati sulle strade italiane soffre dello stesso problema. Questo vuoto normativo potrebbe portare all'annullamento di centinaia di multe, con un impatto significativo sulle finanze comunali.

Le apparecchiature in questione sono state autorizzate dal Ministero delle Infrastrutture, ma non hanno subito una verifica tecnica adeguata che ne confermi l'omologazione. La Corte di Cassazione ha sottolineato che senza un'adeguata omologazione, l'efficacia legale delle multe emesse tramite questi dispositivi è messa in dubbio.

L'Anci Veneto, attraverso il suo direttore Carlo Rapicavoli, ha evidenziato come i Comuni abbiano fiducia nel sistema, nonostante le carenze normative. Un decreto in via di definizione potrebbe colmare queste lacune, ma nel frattempo, il dibattito sugli autovelox continua a crescere, mettendo in discussione la loro efficacia nella prevenzione degli incidenti stradali.

Altre Notizie: Autorumox : Il nuovo autovelox e le Multe per i rumori;