Il Pokémon Ghirlanda Comfey è ora disponibile in Pokémon UNITEMAX VERSTAPPEN FIRMA CON EA SPORTSMARCELL JACOBS IN GARA SABATO 4 FEBBRAIO IN DIRETTA RAI!Yu-Gi-Oh! World Championship - annunciata l’edizione 2023GTA Online: bonus sulle missioni di vendita e rifornimento ...SpongeBob SquarePants The Cosmic Shake RecensionePUMA X Need For Speed Unbound: iconica collezione di crossover Lo Jokerit fa il suo ritorno in-game in EA SPORTS NHLASHIKA ISLAND - NUOVA MAPPA DELLA STAGIONE 2 DI COD WARZONE 2GeForce NOW - nuovi giochi e moltissime novitàGUNDAM EVOLUTION STAGIONE 3 E NUOVI CONTENUTIThe Sims 4 annuncia l’espansione Crescendo Insieme10 falsi miti pericolosi sulla cybersecurity svelati da Panda SecuritySan Valentino: con iotty PLUS in coppia ci si illumina di piùMonster Hunter Rise: Sunbreak Aggiornamento gratuito dal 7 febbraioSamsung Galaxy Unpacked 2023 Galaxy Book3Samsung Galaxy Unpacked serie Galaxy S23Nuova in-game Capsule annunciata per il VCT LOCK//INLegends of Runeterra: programma 2023 e novitàNuovo gameplay trailer di Hogwarts LegacySan Valentino: Regali tech & green, consigliati da CertiDealWWE 2K23: Your Time is NowNVIDIA STUDIO DIGEST - tutto sugli annunci Annunciato lo Stealth Adventure STEEL SEEDMario Kart 8 Deluxe Seasonal Circuit Italy: ultima tappa 5 febbraio
di Zazoom di mercoledì 14 luglio 2021

Covid-19 : Bisogna fare subito come la Francia

Covid-19

Fare subito come ha fatto la Francia, applicando 'sul serio' il green pass, niente quarantena per chi ha ricevuto due dosi, rivedere i parametri nel giro di una o due settimane. E' la proposta del viceministro della Salute, Sileri, intervistato dal Messaggero. "Pensiamo alle discoteche - esemplifica - se concedessimo ai locali di aprire per i clienti con il green pass, avremmo la corsa di chi ha tra i 18 e i 40 anni a vaccinarsi", perché "il green pass oggi è un mezzo per non tornare indietro quando i contagi saranno più elevati".

Migliaia di cittadini di vari Paesi Ue, ma residenti all'estero fuori dall'Europa e vaccinati con sieri non riconosciuti dall'Agenzia europea per i medicinali (Ema) rischiano di non poter tornare a casa per le vacanze estive a causa di regole ancora da definire. Un problema burocratico con conseguenze sui cittadini espatriati, già provati da mesi di lontananza dalla patria di origine. Gran parte degli europei che vivono in America latina, Africa e Asia sono vaccinati con sieri diversi da Pfizer, Moderna, AstraZeneca e Janssen.

Altre News per: covidbisognafaresubitocomefrancia