Alessia Mogevero di 8 lug 2021

Trasloco economico e senza stress: la guida

trasloco economico

Un trasloco economico ti sembra un sogno irrealizzabile? Non lo è, te lo possiamo assicurare. Ed è addirittura possibile vivere un trasloco senza stress.

Siamo qui per darti tutti i consigli migliori, quelli da non dimenticare più perché si sa che tutti abbiamo a che fare almeno una volta nella vita con un cambio casa o un trasloco in un’altra città.

I nostri consigli per un trasloco economico

Un trasloco economico non è, quindi, utopia. Si tratta di qualcosa di possibile ma la parola d’ordine è organizzazione.

In che modo ci si deve organizzare per un trasloco economico? Il primo step è quello di cercare degli alleati in questa avventura. Avere dei professionisti al proprio fianco farà tirare un vero e proprio sospiro di sollievo a chi è in difficoltà e non sa da che parte incominciare.

Nel dettaglio è, quindi, utile affidarsi a una ditta di traslochi. Attenzione, però, a scegliere quella giusta perché se si punta a un trasloco economico si deve scegliere chi propone prezzi competitivi ma senza rinunciare alla qualità del servizio.

Un valido suggerimento potrebbe essere la ditta 3C traslochi a Caserta che opera su tutto il territorio nazionale e che è pronta a offrire un ottimo servizio al miglior prezzo.

Questo permette di vivere il trasloco in maniera più rilassata, perché avere la consapevolezza di riuscire a fare tutto in maniera professionale aiuta.

Perché scegliere una ditta di traslochi? Semplice, per riuscire a concludere il tutto al meglio e nel minor tempo possibile.

Spesso si trasloca perché si vuole iniziare una nuova vita altrove, perché si desidera cambiare casa o per mille altri motivi. Tuttavia in moltissimi casi si ha fretta di finire il trasloco quanto prima possibile. Questo è possibile solo se si fa tutto per bene e non si perde tempo.

Trasloco senza stress? Fallo così

A questo punto, dopo aver selezionato la migliore ditta per traslochi economici è il momento di capire come azzerare lo stress connesso a questa attività.

Se ti sei affidato alla ditta giusta saranno i traslocatori a darti dei consigli pratici. Il nostro suggerimento è quello di ascoltarli sempre, perché loro hanno fatto del trasloco perfetto il loro mestiere.

In linea di massima si dovrebbe sempre iniziare con un’azione preliminare. Si dovrà capire cosa portare con sé e cosa no. Non tutto, infatti, potrà venire con te nella nuova casa. In altri casi, ne siamo certi, vorrai liberarti di qualcosa di vecchio per fare spazio al nuovo che avanza.

Il segreto si chiama decluttering. Dovrai selezionare tutto ciò che effettivamente ha un valore per te e per la tua vita, decidendo di abbandonare il resto. Tutto ciò che non vuoi più puoi donarlo in beneficenza o venderlo nei vari mercatini online e non. In questo modo sarà più semplice separarsene.

Dopo aver scelto cosa portare e cosa no, inizia a inscatolare i tuoi oggetti. Parti dai soprammobili, dall’oggettistica e da tutto quello che sai per certo che non ti servirà più sino a quando sarai nella nuova casa.

Passa poi ai mobili, facendo attenzione a lasciare quelli che ti servono per ultimi. Letto e cucina dovrebbero essere le ultime cose da smontare. Attenzione all’imballaggio di questi oggetti, che potrebbero rompersi. Anche in questo caso è utile farsi consigliare dai traslocatori.

Infine, smonta e imballa gli elettrodomestici e aspetta che arrivi il giorno del trasloco.

Una piccola chicca finale: cerca di numerare gli scatoloni e di creare un file con il loro contenuto. Si tratta di una piccola fatica, ma sarà molto più semplice ritrovare tutto il necessario una volta arrivati nella nuova casa.

Altre Notizie: Consigli e trucchi per un trasloco senza stress; Quanto costa un trasloco a Roma? La guida ai prezzi;