10 falsi miti pericolosi sulla cybersecurity svelati da Panda SecuritySan Valentino: con iotty PLUS in coppia ci si illumina di piùMonster Hunter Rise: Sunbreak Aggiornamento gratuito dal 7 febbraioSamsung Galaxy Unpacked 2023 Galaxy Book3Samsung Galaxy Unpacked serie Galaxy S23Nuova in-game Capsule annunciata per il VCT LOCK//INLegends of Runeterra: programma 2023 e novitàNuovo gameplay trailer di Hogwarts LegacySan Valentino: Regali tech & green, consigliati da CertiDealWWE 2K23: Your Time is NowNVIDIA STUDIO DIGEST - tutto sugli annunci Annunciato lo Stealth Adventure STEEL SEEDMario Kart 8 Deluxe Seasonal Circuit Italy: ultima tappa 5 febbraioDixit, nuovo classico gioco da tavolo, incontra l’Universo DisneyNEL REGNO QUANTICO CON I FUNKO POP! DI ANT-MANWorld Of Warcraft: Dragonflight - L'Emporio è ora disponibile!Red Dead Online: Ricompense e bonus di San Valentino Fractured Sanity - survivor horror in VR in arrivo su Steam e Oculus ...devolo | Change Your Password DayLogitech G FITS - auricolari da gaming disponibili in EuropaInsegnante investito e ucciso in bici: mille persone in corteo per ...Age of Empires II: Definitive Edition disponibile su XboxBehind The Sims - notizie nello sviluppo del giocoGhostbusters Spirits Unleashed - oggi il primo DLC gratuitoIL TRAILER DI DESTINY 2: L'ECLISSI E I NUOVI OGGETTI ESOTICI
di Giuseppe Saieva di venerdì 9 dicembre 2022

Need for Speed Unbound Recensione

Need for Speed Unbound

Oggi vi parlo del nuovo Need for Speed Unbound. Il titolo è un mix di corse arcade, azione e colori ambientato in una gigantesca mappa open world. Anche a questo giro EA ha saputo amalgamare bene le cose donando al titolo spessore e una struttura che offre moltissimi eventi all'interno dell'enorme mappa esplorabile a piacimento. Dopo averlo provato ecco cosa ne penso nella recensione.

Storia e Gameplay

Per gli amanti delle trame profonde Need for Speed Unbound sarà una mezza delusione. Infatti, ormai è da diversi episodi che la storia è praticamente la stessa. Il protagonista di turno ha subito un tradimento e cercherà di rifarsi a ogni costo scegliendo la via delle gare. Need for Speed Unbound ha come sfondo la cittadina immaginaria di Lakeshore City dove il protagonista lavora in una officina meccanica con l'amica Jasmine e il proprietario Rydell. Tutto fila liscio fino a quando Jasmine chiede al protagonista di recuperare l'auto di un suo amico. Quando l'officina resta incustodita un gruppo di ladri ruba tutto, comprese alcune auto da gara. Come se non bastasse, Jasmine ruba anche l'auto del protagonista lasciandolo nello sconforto più totale. Dopo circa due anni, l'officina si rimette in piedi grazie all'imprenditrice Tess che vuole un ritorno alle gare. Quindi, ecco servita la possibilità di recuperare l'auto rubata e vendicarsi di Jasmine. Di certo non una trama profondissima che per un titolo di gare arcade va più che bene.

Appena inizia, il gioco chiederà al player la creazione del personaggio. Creato quest'ultimo, toccherà scegliere l'auto per iniziare a gareggiare. I menù di creazione del personaggio e in generale sono abbastanza semplici e ben realizzati. Presenti moltissime personalizzazioni sia per l'auto che per il personaggio. Quasi tutti gli oggetti per la personalizzazione sono a pagamento e potranno essere sbloccati vincendo le gare e guadagnando soldi. Il gioco è ricco di graffiti ed effetti speciali che arricchiscono l'auto quando questa fa qualcosa di acrobatico. Questi effetti come fumo colorato, ali, luci, led, ecc, si potranno personalizzare e modificare, come anche i vari potenziamenti meccanici, tramite un editor all'interno dei rifugi. Parlando di puro gameplay Need for Speed Unbound resta sempre un arcade puro e semplice. Tuttavia, per fortuna la distruttibilità ambientale è sempre altissima e quasi ogni oggetto che si colpisce con l'auto verrà abbattuto, distrutto, ecc. Colpendo ad esempio dei muri o dei palazzi, il veicolo subirà un rallentamento fino al punto di fermarsi totalmente; quindi gli avversari approfitteranno per sorpassare il giocatore che dovrà recuperare le posizioni perse. Il recupero non sarà per niente semplice.

Il modello di guida resta arcade ma delle cose sono cambiate. Ad esempio la derapata, utile nei tornanti, adesso è meno controllabile che in passato e tende a far scivolare un po' troppo l'auto. Durante la Campagna, completando le missioni di aiuto, si potranno sbloccare molti Rifugi che si useranno per modificare il personaggio, comprare nuove vetture, ecc. Avere auto di differente categoria è sempre utile per il semplice motivo che così si avrà la possibilità di partecipare a più eventi e gare. La polizia è ora più presente che mai. Tuttavia, per essere bloccati dalle forze dell'ordine si dovrà essere proprio sfigati, come ad esempio finire in un vicolo cieco o fare un grave incidente. Non si capisce se l'IA della polizia è volutamente bassa o è un problema tecnico. La mappa di Lakeshore City è abbastanza ampia e spostarsi da un punto all'altro a volte diventa un po' monotono per via della lunga distanza. Il viaggio rapido sarebbe stato molto gradito. Però, durante gli spostamenti si potranno ammirare le bellezze e i panorami suggestivi che la città ha da offrire.

Il gioco offre una modalità Multiplayer a cui è possibile accedere già da subito. Anche se si dispone di un personaggio usato per la Campagna, verrà chiesto di ricrearne uno nuovo e di scegliere una nuova auto. Una volta fatto, si potrà potenziare la vettura scelta con i 150.000 dollari che il gioco mette subito a disposizione e partecipare agli eventi disponibili online. Fin qui tutto ok, ma Unbound ha anche cose che non vanno o convincono poco. Per quanto bello e vario il titolo non offre vere e proprie innovazioni. Tutto sa già di visto e rivisto. Gli inseguimenti con la polizia sono banali e inconsistenti. Per accumulare denaro basterà giocare gli eventi dove si guadagna di più, mentre gare ed eventi sembra che siano già stati giocati. Inoltre, il sistema giorno/notte non è stato ottimizzato al meglio.

Comparto Tecnico

Su PS5 il gioco gira fluido in 4K e 60 fps. Il comparto tecnico in generale è ottimo; esso sfoggia uno stile originale che è un mix tra la grafica realistica per le vetture e l'ambiente e la tecnica del cel shading per i personaggi. I modelli poligonali dei veicoli hanno un eccellente dettaglio e una resa dei danni ben riuscita. Grazie all'ottimo sistema d'illuminazione la città è incantevole con alcune vedute davvero splendide. Le gare sono animate dagli effetti e dai graffiti che appaiono sulle auto rendendole colorate e sfavillanti. Giorno, notte, riflessi, fumo, meteo, ecc, tutto è gestito al meglio dal motore grafico Frostbite, che controlla con grande disinvoltura anche la distruttibilità di ogni cosa. Non mancano dei piccoli problemi come qualche caso di popup sulla distanza e qualche piccolo bug. Il comparto audio offre effetti e musiche di alto livello. Sono presenti molti pezzi Trap che accompagnano il giocatore durante le gare e il doppiaggio è in italiano. I dialoghi sono ben realizzati e danno una forte caratterizzazione sia al personaggio principale che ai protagonisti Tess e Rydell. Tuttavia, ci sono intere sequenze di parlato non doppiate e lasciate in lingua inglese. Altro segno che, insieme alla IA della polizia, dimostra un lavoro fatto bene ma con qualche problema di rifinitura finale. Sicuramente una patch metterà tutto apposto.

HCkomZu.th.jpg HCkoyCb.th.jpg HCkx9Gj.th.jpg HCkobje.th.jpg

Conclusioni

Need for Speed Unbound
è un capitolo realizzato piuttosto bene. Ha uno stile grafico molto ben riuscito, tante personalizzazioni, un buon parco auto e un ottimo doppiaggio in italiano. D'altro canto non posso dire la stessa cosa per quel che riguarda il gameplay, che sa già di visto, e la poca innovazione in generale. Al netto di questi difetti comunque giocare alla Campagna e online dà soddisfazione e diverte il giusto. Se Electronic Arts saprà arricchire e migliorare il gioco nei mesi a venire, sicuramente Unbound farà la differenza nello scenario dei titoli di guida arcade.

Voto 8/10


Altre News per: needspeedunboundrecensione