di Zazoom di venerdì 11 marzo 2022

Ultime notizie guerra Ucraina : primi attacchi a Lutsk

ultime notizie
Tv e media ucraini hanno riferito di esplosioni a Lutsk, nordovest del Paese,e a Dnipro, città dell'entroterra sul fiume Dnepr, nell'area centro-orientale. Lo riferisce la Bbc. Colpita anche Ivano Frankivsk,nel sudovest. I due attacchi sono stati confermati da Mosca. Colpiti a Dnipro un asilo nido e un condominio: un morto. Il sindaco di Lutsk ha riferito che obiettivo dell'attacco è stato un aeroporto, e ci sono notizie che sia stata colpita anche una fabbrica per riparazioni di aerei da combattimento.

La Cina "è profondamente preoccupata per la situazione in Ucraina e spera che la pace possa tornare prima possibile". Parlando alla conferenza stampa dopo la sessione annuale del Parlamento, il premier Li Keqiang ha detto: "la Cina segue una politica diplomatica pacifica indipendente. Sosteniamo Kiev e Mosca perché superino le differenze: lavoreremo con la comunità internazionale per evitare che tensioni si acuiscano o sfuggano al controllo". "La Cina chiede la massima moderazione per prevenire una crisi umanitaria su larga scala".

Il presidente ucraino Zelensky respinge le accuse russe di sviluppare armi chimiche: "Sono presidente di un paese corretto, una nazione degna, e padre di due bambini. Nella mia terra non sono state sviluppate armi chimiche o altre armi di distruzione di massa", ha affermato in un video, e "se la Russia farà qualcosa del genere contro di noi, riceverà le sanzioni più severe". Mosca ha riferito di avere documenti che mostrano componenti di armi biologiche realizzati in laboratori ucraini con il finanziamento della Difesa Usa.

Secondo una stima dell'Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani, sarebbero almeno 549 i civili uccisi e 957 quelli rimasti feriti nei combattimenti dall'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina. Nel precedente bilancio risalente a 24 ore prima si parlava di 516 vittime e di 908 feriti, La stessa agenzia delle Nazioni Unite ha precisato tuttavia che al di là delle vittime accertate, le cifre reali potrebbero essere "significativamente più alte", specie nelle città assediate dalle forze russe.

Nel breve termine abbiamo bisogno di affrontare il caro prezzi nell'energia e prepararci al prossimo inverno". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen al vertice dei leader europei di Versailles. "Al di là della regolamentazione dei prezzi e agli aiuti di Stato, stiamo esaminando opzioni per limitare i prezzi dell'elettricità. Siamo troppo dipendenti dalla Russia in particolare sul gas. Dobbiamo diversificare. Proporremo lo stoccaggio del gas almeno al 90% entro il 1 ottobre di ogni anno".

Giornata pesante per le Borse europee che hanno scontato la delusione per l' andamento dei colloqui fra Ucraina e Russia vedendo svanire la prospettiva di una pace a breve e per la decisione della Bce di accelerare la riduzione del Quantitative Esing Dei 156 miliardi di euro di capitalizzazione, calcolati sulla flessione dell'1,69% dell'indice d'area sull'indice Stoxx600. Piazza Affari oggi ha visto le maggiori perdite del Vecchio Continente con un -4,2% e ha visto andare in fumo 23,9 miliardi di capitalizzazione.