di Zazoom di sabato 5 febbraio 2022

Bambino in pozzo Marocco | Ultime notizie : Il piccolo Ryan respira a fatica

bambino pozzo

Le squadre di soccorso sono entrate nel tunnel scavato per salvare Ryan, il Bambino di cinque anni caduto in un pozzo martedì nel villaggio rurale di Bab Berred, nel nord del Marocco. Un team di medici è pronto a salvarlo e un elicottero è pronto per portarlo in ospedale. Questi sono i momenti più delicati. L'ostacolo maggiore è dato dal rischio di frane, perché il terreno è instabile. I siti web marocchini scrivono alle 4 del pomeriggio che solo 90 centimetri separerebbero la squadra dal Bambino.

Il tunnel scavato dai soccorritori è stato completato intorno alle 13:30. L'operazione di soccorso entra nella sua fase più delicata. Nel frattempo, la polizia ha posizionato un cordone di sicurezza attorno al pozzo dove si trova Ryan, in modo che l'elicottero di soccorso possa atterrare. La folla canta "Allah ou akbar", sperando di vedere il Bambino

bambino pozzo

E si diffonde la notizia dell'arresto della donna che nei giorni scorsi aveva creato un falso profilo Twitter e aveva comunicato la falsa notizia della morte di Ryan. La polizia giudiziaria l'ha localizzata e arrestata in meno di 12 ore. Le ultime immagini girate di notte intorno all'01:30 in Marocco, mostrano Ryan in movimento. Stamattina alle 7 ha bevuto e mangiato qualcosa. È al suo quinto giorno di prigionia a 32 metri di profondità in un tunnel largo poche decine di centimetri, ma Ryan è vivo e reagisce. 

I soccorritori che hanno scavato un tunnel parallelo alle 2 del mattino hanno detto che "altre cinque ore di lavoro" sono rimaste, ma le attività stavano ancora continuando al mattino. Sono calcoli che non possono essere precisi, le condizioni di lavoro richiedono la massima cautela per il rischio di frane, avanziano centimetro per centimetro, sperando di non trovare altri intoppi. L'ultimo ostacolo è stato un sasso che gli ingegneri hanno potuto rimuovere solo in tarda mattinata. 

A fine mattinata, il capo dei soccorsi, Abdesalam Makoudi, ha dichiarato: "Ci siamo quasi. La stanchezza aumenta, ma tutta la squadra di soccorso tiene duro". Le tubazioni inserite tra il cratere scavato dai soccorritori ed il pozzo, per consolidare la galleria di collegamento, hanno spinto contro la roccia che è stata rimossa in mattinata. Ryan, fermo a 32 metri, potrebbe scivolare ancora più in basso, perché il pozzo è profondo 60 metri. Anche il piccolo, dopo tutto questo tempo, rischia l'ipotermia. 

Nel frattempo, il padre di Ryan conferma: "Gli ho parlato alla radio, ho sentito il suo respiro, respira a fatica, ma è vivo". La folla si raduna intorno al pozzo e gli uomini della gendarmeria reale sono stati inviati per scacciare gli astanti. La gente del posto si è presa l'incarico di accogliere i tanti volontari che sono venuti sperando di essere al servizio.

Altre Notizie: Eboli: pitbull uccidono bambino di 13 mesi strappandolo dalle braccia dello zio; Eboli: bambino di 15 mesi morto per attacco di due pitbull, ferita anche la madre; Dosson di Casier: bambino di un anno e mezzo muore investito dall'auto del padre;