F1 22 aggiunge aggiornamenti ai circuiti per rispecchiare le ...Outright Games: quattro nuovi giochi per bambini e famiglieThe Sims 4 - il kit Moonlight Chic e il kit Little Campers ...Batman: Arkham Asylum, disponibile da oggi l’esclusiva Comic EditionRolling Gunner Recensione PS5ORBEEZ - le sfere d'acqua conquistano il webMario Kart 8 Deluxe Seasonal Circuit ItalyVAMPIRE: THE MASQUERADE - SWANSONG È ORA DISPONIBILE PER PC E CONSOLESony aggiunge il modello LinkBuds S alla serie LinkBudsPerché ha senso studiare programmazione?Guerra Ucraina : 231 bambini uccisi e 427 feritiFammi morire! L'appello di Fabio Ridolfi che da 18 anni muove solo ...Presidente Russo Putin espelle 24 diplomatici italianiRoller Champions arriverà il 25 maggioNACON: NUOVA LINE-UP E DUE NUOVI GIOCHICARANTI! ECCO LE PRIME IMMAGINI DI GREEDFALL 2ININ Games inizierà la spedizione di EGRET II mini il 3 giugnoAmazon presenta Fire 7, il tablet di nuova generazioneDICE: rilasciato l'aggiornamento 4.1 per Battlefield 2042Apex Legends Mobile è disponibile su iOS e AndroidAl via la Virtual Arena di ProGaming ItaliaArriva il manga di Pokémon UNITEJamiroquai entra in The Sandbox e il metaverso si colora di note funkyChi ha diritto Bonus 200 euro? Ecco come calcolare il redditoCommissione Esteri del Senato : Stefania Craxi eletta presidente
di Giuseppe Ferrazzuolo di mercoledì 26 gennaio 2022

Come scegliere un servizio di hosting professionale

Come

Oggigiorno avere un sito internet è una delle migliori idee che potresti mai avere, soprattutto ora che siamo (ci auguriamo tutti) in una situazione di uscita dalla pandemia di Covid-19. Difficile però che il boom conosciuto dal web negli ultimi due anni possa ormai “tornare indietro”. Essere presenti online è ormai la conditio sine qua non per ottenere buoni risultati in ambito professionale. Senza internet, difficile raggiungere i propri obiettivi. In questo articolo ti fornirò alcuni consigli su come scegliere un servizio di hosting professionale, ma prima una piccola premessa.

Che cos’è un hosting

Un sito web, per poter esistere ed esser visitato online, deve trovare un suo posto nel mondo digitale. In buona sostanza, devi trovare uno spazio web che possa ospitare il tuo sito e tutti gli elementi che lo compongono (file, database, email ecc). Questo spazio si chiama appunto hosting. Ne consegue una considerazione di fondamentale importanza: l’hosting è un elemento centrale per il lancio di un’attività online, sia che si tratti di un progetto personale che di una piattaforma dedicata al business.

Perché scegliere un servizio professionale

Se fai una piccola ricerca su internet, scoprirai che ci sono tantissime aziende che vendono servizi di hosting. Trovi anche soluzioni di hosting gratuite, ma il mio consiglio è quello di starne alla larga, perché si tratta di opzioni assai limitate. Un progetto web che mira a crescere, non può restar chiuso nelle strette maglie di un hosting gratuito. Ecco perché conviene scegliere un servizio professionale che richiederà comunque un investimento non elevato.

Le caratteristiche di un hosting di qualità

Un servizio hosting professionale può anche avere alcune limitazioni (vedrai bene in dettaglio nel prossimo paragrafo), ma di certo non saranno così stringenti come nei piani gratuiti. Una soluzione per professionisti, che quindi richiede una piccola spesa economica, si riconosce soprattutto per il quantitativo di risorse incluse in ogni singolo piano.

Una soluzione web hosting di qualità deve includere almeno queste risorse:

  • Il nome di dominio
  • Il backup giornaliero dei dati
  • Un tot di GB di spazio web
  • Il certificato digitale SSL
  • Un tot numero di caselle di posta elettronica
  • Database
  • Filtri antispam e antivirus

Fattore da tenere poi in grande considerazione, il supporto tecnico garantito dal provider che ti vende il servizio hosting. Nel caso di Keliweb, viene garantito un servizio di assistenza tecnica h24.

Le varie tipologie di hosting

Quando si parla di servizi di hosting, non si fa riferimento a un servizio “unico”. Ci sono infatti diversi tipi di hosting, che vengono acquistati in base alle singole esigenze dell’utente. Per esempio, un imprenditore a capo di una grande azienda avrà bisogno di un servizio con certe caratteristiche (e un costo specifico), che di certo non corrisponde a quelle di un blogger alle prime armi o di chi intende lanciare un piccolo store virtuale.

Diverse tipologie di hosting quindi, che possiamo riassumere in tre grandi categorie:

  • Hosting condiviso: soluzioni economica in cui le risorse del server (la macchina che ospita i vari pacchetti di hosting) vengono condivise tra tutti gli utenti ospitati sulla medesima macchina.
  • Hosting semidedicato: si tratta sempre di soluzioni condivise, che però si differenziano dalla prima tipologia perché oltre alle risorse condivise il cliente ha anche qualche risorsa assegnata in esclusiva (che quindi non dovrà condividere con nessun altro).
  • Hosting dedicato: tutte le risorse del server vengono assegnate in esclusiva al singolo cliente. Questa è una tipologia di hosting che richiede un investimento economico maggiore, adatta quindi per grandi aziende che devono gestire una mole di traffico davvero importante.

Conclusioni

Abbiamo dunque visto cos’è un hosting, perché è importante, quali tipi di hosting esistono e come scegliere un servizio di hosting professionale. Con tutte queste informazioni, non ti sarà difficile individuare la soluzione che meglio si adatta a quelle che sono le tue esigenze professionali in ottica web.

Altre News per: comescegliereserviziohostingprofessionale