NVIDIA: al COMPUTEX nuovi Studio Laptops, aggiornamenti e nuovi ...eero presenta eero Pro 6E ed 6+, i router Wi-Fi più veloci di sempreOBI WAN KENOBI: IN ARRIVO 2 ITEM ICONICILG: NUOVI MONITOR ULTRAGEAR ESPERIENZA DI GIOCO AI MASSIMI LIVELLIHisense presenta la divisione italiana Small Domestic ApplianceOttieni il massimo da giochi e carte regalo!Redmi Note 11T Pro e Pro+ sono ufficialiMICROSOFT BUILD 2022 KEY NEWS ANNOUNCEMENTSThe Sims 4 introduce i pronomi personalizzabiliLegends of Runeterra: arriva la nuova espansione Erranti dei mondiCall of Duty: Modern Warfare II svelata la data di uscita FARMING SIMULATOR 22 - NUOVO DLC AGI PACKJust Dance è partner del Super! House & Kitoons TourPlayStation - Days of Play 2022, dal 25 all’8 giugnoARRIVA IL “MONOPOLY RIMINI”Nilox presenta gli indicatori di svolta universali per monopattini e ...NVIDIA: le novità annunciate al COMPUTEX 2022Kingston presenta l'SSD esterno IronKey VaultKingston presenta le Ram FURY Beast DDR5Call of Duty: Mobile - Season 5: Tropical Vision arriva a giugnoLogitech MX Master 3S e MX Mechanical, i nuovi dispositivi pensati ...Destiny 2 - La Stagione dei TormentatiSuicidio Paolo Neri e Stefania Platania : Mamma non era serena, ...Inizia processo contro Bill CosbyGuerra Ucraina : La Russia prepara nuova offensiva
di Angelo Caputo di giovedì 12 maggio 2022

Guida per organizzare un viaggio a New York

Guida

New York è una delle città più belle e visitate al mondo, ma come organizzare al meglio un viaggio? Ecco tutte le informazioni per chi vuole visitare New York.

Chi ha rinunciato per mesi a organizzare il proprio viaggio negli States, oggi più che mai non vede l’ora di partire. Spesso, tuttavia, l’entusiasmo può fare brutti scherzi se non si è organizzata ogni cosa in modo adeguato. Dall’autorizzazione viaggio minorenni fino ai migliori luoghi da non perdere, ecco come organizzare un viaggio a New York sicuro e piacevolmente indimenticabile.

Ottenere le autorizzazioni necessarie per partire

In base al tipo di viaggio a New York che si vuole intraprendere, saranno necessarie alcune autorizzazioni o visti. Nel caso in cui si desideri viaggiare per turismo e per un massimo di 90 giorni, l’autorizzazione ESTA è ciò che si dovrà chiedere. La procedura è semplice da svolgere online, e questa autorizzazione viene rilasciata in circa 72 ore al massimo. Chiaramente, per chi non vuole avere imprevisti nell’organizzazione del proprio viaggio, il consiglio è di farne richiesta con un certo anticipo. Del resto, dal momento in cui l’ESTA viene richiesta e rilasciata, la validità sarà di 2 anni.

Preparare un bagaglio adeguato

Cosa significa preparare un bagaglio adeguato? Senza ombra di dubbio la prima cosa è valutare la stagione nella quale si visiterà New York: come anche in Italia, il clima cambia drasticamente. In secondo luogo sarà importante valutare il peso consentito dalla propria compagnia aerea, e dopo quanti kg sarà necessario pagare un sovrapprezzo.

I turisti dovrebbero pensare prima di tutto a ottimizzare il loro bagaglio in modo da avere una giusta quantità di capi di ricambio e di prodotti necessari all’igiene personale, ma senza portare troppe cose inutili o che non si ha la certezza di sfruttare una volta a New York.

Dove dormire a New York?

L'alloggio che si deciderà di prenotare avrà un ruolo importante nell’apprezzamento generale del viaggio. È vero che la maggior parte del tempo sarà dedicata all’esplorazione della città, ma poter tornare a riposarsi in un luogo accogliente e con le giuste comodità è senza dubbio l’ideale.

Uno dei consigli al riguardo è quello di prenotare un posto vicino a una stazione della metropolitana. Evitare di dover camminare per delle intere mezzore prima di raggiungere una stazione sarà ottimale, indipendentemente dalla stagione o dall’orario nel quale si entra in metro. Molti dei viaggiatori che decidono di recarsi a New York per la prima volta alloggiano vicino a Times Square, perfetta base di partenza ovunque si desideri andare.

In base alle proprie esigenze si potrà scegliere tra un hotel o, per esempio, una sistemazione Airbnb, ideale per chi preferisce cucinare i propri pasti all’occorrenza, dal momento che si tratta solitamente di appartamenti che le persone affittano per brevi periodi (anche due o tre giorni).

Preparare sempre un piano B

New York è una città caotica e molto grande, questo significa che per passare da una parte all’altra della città ci vorranno anche ore, e che prenotando in un ristorante spesso il posto potrebbe non esserci anche per settimane. Quelli presentati sono inoltre solo due esempi di ciò che potrebbe accadere a New York. Per questo motivo è sempre bene preparare un piano B per ogni giornata. Se per esempio si decide di visitare un dato museo, meglio cercarne un altro nelle vicinanze nel caso in cui ci sia qualche problema che non permette la visita al primo.

Preparare un piano B significa anche valutare diversi mezzi di trasporto, e considerare che si potrebbe stare fuori casa (o hotel) più del dovuto. Avere con sé uno zaino con tutto quello che potrebbe servire per una giornata intera è l’ideale.

Allargare le tempistiche

È bello essere ottimisti, ma ciò che normalmente si farebbe in un paio d’ore, probabilmente a New York richiederà un paio di giorni! Senza esagerare troppo, il consiglio è di calcolare i tempi in maniera più generosa: visite ad attrazioni, parchi, zoo e quant’altro, dovrebbero sempre essere valutate arrotondando per eccesso, in termini di tempo.

Diversamente il rischio è quello di correre più del dovuto per rientrare nella propria tabella organizzativa, finendo per non godersi le giornate.

Valutare un CityPass

Quando sono tante le attrazioni che si vogliono vedere, spesso il prezzo diventa salato. È proprio per questo che New York ha pensato a specifici CityPass che consentono di visitare la città a un prezzo agevolato. Il pass è scaricabile online e permette uno sconto di circa il 40% sul normale prezzo dei singoli biglietti.

Ovviamente questi CityPass non valgono per ogni attrazione newyorkese, per cui sarà importante scegliere quelle che si preferiscono.

Per concludere

New York è una città meravigliosa e che vale la pena vedere almeno una volta nella vita. Organizzare il proprio viaggio a New York nel migliore dei modi consentirà di viversi questa megalopoli senza stress e con la possibilità di godersela in tutto e per tutto.

Altre News per: guidaorganizzareviaggioyork