Il Pokémon Ghirlanda Comfey è ora disponibile in Pokémon UNITEMAX VERSTAPPEN FIRMA CON EA SPORTSMARCELL JACOBS IN GARA SABATO 4 FEBBRAIO IN DIRETTA RAI!Yu-Gi-Oh! World Championship - annunciata l’edizione 2023GTA Online: bonus sulle missioni di vendita e rifornimento ...SpongeBob SquarePants The Cosmic Shake RecensionePUMA X Need For Speed Unbound: iconica collezione di crossover Lo Jokerit fa il suo ritorno in-game in EA SPORTS NHLASHIKA ISLAND - NUOVA MAPPA DELLA STAGIONE 2 DI COD WARZONE 2GeForce NOW - nuovi giochi e moltissime novitàGUNDAM EVOLUTION STAGIONE 3 E NUOVI CONTENUTIThe Sims 4 annuncia l’espansione Crescendo Insieme10 falsi miti pericolosi sulla cybersecurity svelati da Panda SecuritySan Valentino: con iotty PLUS in coppia ci si illumina di piùMonster Hunter Rise: Sunbreak Aggiornamento gratuito dal 7 febbraioSamsung Galaxy Unpacked 2023 Galaxy Book3Samsung Galaxy Unpacked serie Galaxy S23Nuova in-game Capsule annunciata per il VCT LOCK//INLegends of Runeterra: programma 2023 e novitàNuovo gameplay trailer di Hogwarts LegacySan Valentino: Regali tech & green, consigliati da CertiDealWWE 2K23: Your Time is NowNVIDIA STUDIO DIGEST - tutto sugli annunci Annunciato lo Stealth Adventure STEEL SEEDMario Kart 8 Deluxe Seasonal Circuit Italy: ultima tappa 5 febbraio
di Paola Cammarota di lunedì 25 ottobre 2021

Padova : marito e moglie no vax in terapia intensiva

Padova

Dalla resistenza ai vaccini alla terapia intensiva. La storia No vax, questa volta, fa riferimento a una coppia: marito e moglie sulla cinquantina, entrambi originari dell'Est Europa. Da una decina di giorni sono ricoverati nella stessa stanza dell'ospedale di Padova, intubati, in gravi condizioni. 

Si erano presentati al pronto soccorso lamentando non meglio specificati problemi respiratori, ma dopo i primi accertamenti sono stati subito dirottati in terapia intensiva. Inizialmente sono stati ricoverati in stanze separate e hanno cercato di tirarsi su il morale parlando al telefono, ha riferito Gazzettino. Ad un certo punto, però, il quadro clinico è precipitato, ed è stato in quel momento che lo staff del dottor Ivo Tiberio ha deciso di raggrupparli in una struttura che in gergo sanitario si chiama “Covid box”. 

È una stanza di circa 30 metri quadrati, con letti abbinati e macchinari che tengono collegati i respiratori. La scelta di tenerli uno accanto all'altro deriva proprio dalla volontà dei medici di non separare le coppie che vivono insieme in un momento così difficile come il ricovero in terapia intensiva per le conseguenze legate al virus. La decisione nasce dalla speranza che un giorno possano riaprire gli occhi e scoprire di aver superato insieme la tempesta Covid. "Mi sono imbattuto nelle manifestazioni di sabato pomeriggio e c'è stato anche chi ha messo in dubbio il fatto che io abbia dei pazienti ricoverati nel mio reparto a causa del virus. Ma quando passa un No vax, spesso lo capiscono e se ne pentono", ha commentato il dott. Tiberio: Dall'inizio dell'emergenza ad oggi, sono 375 i pazienti gravi trattati nella terapia intensiva dell'ospedale di Padova, con una mortalità intorno al 14%.

Altre News per: padovamaritomoglieterapiaintensiva