Zazoom di 28 set 2021

Dove cercare incontri seri durante la pandemia

dove cercare

La pandemia di covid ha messo a dura prova le coppie costrette a non potersi frequentare, ma anche quelle obbligate a trascorrere insieme troppo tempo. Per quanto i membri di relazioni preesistenti abbiano dovuto affrontare delle sfide, i single di ogni età si sono trovati a fare i conti con una solitudine che anche i più impuniti hanno talvolta faticato a sopportare.

Contatti umani online? Anche meglio

A differenza di quanto si potrebbe inizialmente pensare, gli incontri online tra persone seriamente interessate a una storia a lungo termine tendono a sfociare in relazioni stabili e matrimoni, con percentuali di successo più alte rispetto alle coppie conosciute di persona; ciò è dovuto alle severe selezioni preliminari del potenziale partner e al raggiungimento di una maggiore intimità prima ancora di vedersi di persona. Chi vuole un compagno per la vita non vuol perdere tempo con inutili appuntamenti preliminari e desidera una persona sicura di sé che non tema l’impegno.

Per rispettare le norme sull’isolamento e il distanziamento, molti single si sono rifugiati nei social network, nei server Discord e nelle app d’incontri. Tutti coloro che si sono trovati nel mondo del dating online per la prima volta hanno avuto la possibilità di usare i portali dedicati alle recensioni sui siti d’incontri seri così da risparmiarsi la fatica e il tempo di trovare il portale più adatto. In genere questi portali non sono dei semplici elenchi di siti d’incontri, ma offrono anche dei consigli per creare dei profili accattivanti e forniscono qualche strategia d’approccio.

Molte coppie formate online hanno avuto tutto il tempo di conoscersi virtualmente e di fare progetti in attesa che la situazione sanitaria migliorasse; tuttavia molti single, invece di provare gioia ed entusiasmo, hanno sperimentato paura all’idea di un incontro di persona.

Fear Of Dating Again: la paura degli appuntamenti

Dopo mesi trascorsi nel mondo del dating online, molti single non si sono sentiti pronti a conoscere di persona i potenziali partner incontrati sul Web.

Se prima era considerato normale avere appuntamenti costellati di interazioni sociali, tra cui anche baci e intimità sessuale, le restrizioni hanno completamente riscritto le regole del dating.

Molte coppie (anche quelle di vecchia data) hanno scelto di stare vicine anche da lontano sostituendo aperitivi e cenette con i servizi di messaggistica istantanea, le chat, le videochiamate e i giochi.

Il distanziamento sociale ha peggiorato i disturbi d’ansia nei soggetti predisposti e ha reso molti individui meno capaci di interagire e comunicare con gli altri, soprattutto con i potenziali partner; questo fenomeno ha preso il nome di FODA, acronimo di Fear Of Dating Again (“paura di uscire di nuovo”).

Questa paura, che esisteva anche prima, ha amplificato le normali paranoie di non piacere all’altro, di annoiarsi o di non godersi l’appuntamento.

Oltre a questo, anche la paura di contrarre il virus ha giocato a sfavore dei contatti umani, costringendo le coppie a vedersi all’aperto, rimanere distanziati, usare la mascherina e limitare al minimo il contatto fisico (o almeno, molti hanno scelto questa strada). Farsi le coccole e tenersi per mano sono diventati gesti molto più in voga e meno trascurati rispetto a prima.

Con l’arrivo dei vaccini, tuttavia, molte persone hanno iniziato a vivere gli incontri sociali con più serenità, senza paura di chiedere agli altri di esibire il Green pass o di igienizzarsi le mani.

Persino le app d’incontri dedicate all’amore e agli incontri seri si sono aggiornate, privilegiando gli utenti dotati di Green pass con dei badge applicati al profilo, specificando addirittura il numero di dosi di vaccino ricevute.

Appuntamenti romantici in tempo di covid

Se molte persone hanno deciso di accasarsi, altri hanno scelto di usare le app d’incontri per sperimentare e vedere “come andrà”, soprattutto i giovani zoomer a caccia di nuove esperienze.

Anche gli appuntamenti sono diventati più creativi per via della necessità di stare all’aperto e le cene al ristorante hanno lasciato il posto alle attività più sportive (come il pattinaggio o il nuoto). Altre persone, invece, hanno deciso di rimanere fedeli al digitale ancora per un po’, preferendo gli appuntamenti in videochiamata a quelli dal vivo; nonostante molti giovani non siano ancora correttamente educati riguardo la salute sessuale, sono comunque consapevoli dei propri problemi di ansia sociale.

Altre Notizie: Atp Stoccarda - Berrettini e Musetti in campo: orario e dove vederlo in tv; Europei 2024 - al via oggi: dove vederli in tv - quando gioca l'Italia; Atp Stoccarda - Berrettini contro Shapovalov: orari - dove vederlo in tv;