EA E KOEI TECMO RIVELANO WILD HEARTSModern Warfare II: la più grande Beta della storia di Call of DutyTHE KING OF FIGHTERS XV - Il DLC TEAM SAMURAI in arrivoMan of Medan e Little Hope - aggiornamento gratuito sulle Console ...NZXT annuncia la nuova scheda madre N7 Z790 ATXFARMING SIMULATOR 22 - DISPONIBILE IL CONTENUTO PUMPS N’ HOSESLogitech: arrivano mouse e tastiere 'Designed for Mac'GOOD GAME ITALIA - LE ABILITA' FUORI DAL GIOCOIntel Innovation - presentati i processori Intel Core di tredicesima ...Xbox Wireless Controller nuova variante mimetica Mineral CamoI servizi di SHADOW disponibili anche in ItaliaMetal: Hellsinger abbraccia ogni genere musicale grazie alle modGotham Knights - Il nuovo trailer svela le funzionalità PCNVIDIA rilascia un nuovo driver GeForce per Overwatch 2ROCCAT presenta la tastiera Vulcan II MAX e le cuffie Syn MAX Air di ...Torna il Mario Kart 8 Deluxe Seasonal Circuit ItalyTower of Fantasy - nuovo personaggio e eventoViolazione e perdita dei dati: Kingston raccoglie i tre data loss più ...F1 22 RICEVE L'ULTIMO AGGIORNAMENTOLancia l'etichetta Bandai Namco Game MusicWorld of Warcraft: Wrath of the Lich King Classic - ora disponibileiRobot presenta Roomba Combo j7+: il robot 2-1 più avanzato al mondoDungeons & Dragons e due Set Introduttivi in arrivoUsain Bolt, Jacobs va forte ma il record del mondo non lo batterà maiBorsa per infermiere soccorritore e domiciliare: cosa deve contenere?
di Alessia Mogevero di venerdì 27 agosto 2021

Come curare la reputazione digitale online

Come

La reputazione online è diventata fondamentale per molte aziende quando si tratta di fare in modo che il pubblico acquisisca una certa fiducia nei confronti del proprio brand. Infatti non bisogna pensare che l’unico obiettivo sia quello di fare marketing fine a se stesso. Se ci si concentra troppo soltanto sulla fase della vendita di prodotti e di servizi e non si mira ad altro, si finisce col perdere il senso e ogni punto di riferimento. Ci sono delle fasi nell’ambito del web marketing, durante le quali ci dobbiamo prendere cura della nostra audience. È molto importante dedicarsi a fare in modo che i clienti diventino una community, facendo attenzione alla nostra reputazione digitale.

Come gestire la reputazione online

La reputazione digitale va gestita in modo opportuno. Ci sono varie fasi che si devono mettere in atto per poter effettuare un buon processo di gestione. La prima, davvero essenziale, consiste nel mettere a punto un prodotto o un servizio che sia ineccepibile dal punto di vista della qualità.

Riflettiamo sempre bene su questo punto, perché non esiste una strategia che possa occultare una mancanza di questo tipo. A volte però può accadere che la qualità sia presente, ma non riesce ad emergere. E in questo senso dobbiamo fare un po’ di autocritica, perché può essere che non stiamo lavorando nel modo più opportuno.

Infatti per esempio può essere che non riusciamo a sfruttare a nostro vantaggio i messaggi positivi che riceviamo e non sappiamo trarre frutto dalle opinioni che vengono espresse sulla nostra reputazione.

Per gestire bene la propria reputazione online, bisogna riuscire a mettersi in gioco. Solo così si può avere la possibilità di superare anche quelle fasi piuttosto critiche che possono emergere.

Come misurare la web reputation

È molto importante avere la possibilità di misurare la propria reputazione online o quella che ha a che fare con il proprio brand, perché in questo modo si ha l’opportunità di valutare qual è la situazione generale ed eventualmente prendere dei provvedimenti o invertire la rotta rispetto ad alcune strategie, in modo da raggiungere obiettivi efficaci nel corso del tempo.

Ma come misurare a livello pratico la web reputation? Basta fare una ricerca su Google, immettendo come chiave di ricerca il nostro brand, per avere un quadro generale. E poi un altro campo davvero importante che consente di effettuare delle ottime valutazioni è costituito dai social media. Basta utilizzare i social network più conosciuti come Twitter e Facebook, per vedere che cosa gli altri pensino del nostro brand.

Qual è il rapporto tra SEO e reputazione online

È evidente voler rintracciare un rapporto tra SEO e reputazione online. Infatti sicuramente anche Google tiene conto di questo elemento per dare la possibilità di posizionare più in alto nei risultati di ricerca ciò che si riferisce al nostro brand.

E nostro dovere, per curare la reputazione online, sarebbe quello di lavorare per offrire ai potenziali clienti quanti più risultati possibili, una volta che intraprendono una ricerca in rete che riguardi il nostro marchio.

Quindi ricordiamoci sempre, quando strutturiamo dei contenuti che si riferiscono per esempio al nostro blog aziendale, di inserire tag title e meta description, in grado di dare informazioni molto utili già a prima vista, per aiutare i clienti a capire fin da subito di che cosa ci occupiamo.

Gli altri slot si possono occupare agevolmente anche con progetti web secondari, con guest post, con profili social, con siti per le recensioni. Soltanto in questo modo saremo sicuri che ci stiamo veramente occupando con serietà della nostra web reputation, che è un valore di certo da costruire man mano nel corso del tempo.

Altre News per: comecurarereputazionedigitaleonline