Cotton Reboot Recensione PS4Urban Trial Tricky Deluxe Edition Recensione PS4RED SOLSTICE 2: SURVIVORS - DISPONIBILE LA DEMO GRATUITAFarming Simulator 22: i primi video di gameplayBANDAI NAMCO presenta DreamHack BeyondJuventus il punto sul mercato Locatelli rimane il primo obiettivoOlimpiadi Tokyo 2020 : Ecco gli azzurri in gara oggi venerdì 23 ...EA PLAY LIVE 2021: Apex Legends: Ribalta - Dead SpaceEA PLAY LIVE 2021: Lost in Random - Knockout City, Stagione 2EA PLAY LIVE 2021: Battlefield PortalEA PLAY LIVE 2021: GRID Legends I 10 giochi online free-to-play più consigliati nel 2021FELTRINELLI COMICS & GAMES APRE LE PORTE DELL’ESCLUSIVA “AREA GAMING”Orcs Must Die! 3 e Ben 10 nuovi giochi in arrivo su GeForce NOWIl gameplay di Farming Simulator 22 verrà mostrato questa sera in ...Taito G-Darius HD aperti i Pre-ordiniImmigrato ucciso in piazza a Voghera : Andava curatoL' allarme della Nasa : Ci saranno inondazioni recordMassimo Boldi ha inventato Striscia la Notizia : Nulla di meno ...Le potenzialità del 5G e la velocità di connessione internet fissaVPN ovvero come navigare in modo completamente anonimonal von minden GmbH test rapido rileva la variante DeltaBook of Ra Deluxe: perché questa slot ha così tanto successo?RAINBOW SIX SIEGE PG NATIONALS: L’ATTESISSIMA FINALE DEI PLAYOFF C ...KONAMI presenta eFootball Free-to-play
di Vito Manzione di mercoledì 16 giugno 2021

Un nuovo modo di guardare la tv grazie ad internet: l'on demand

Un nuovo modo di guardare la tv grazie ad internet: l'on demand

Per tutte quelle persone che attualmente sono abbastanza grandi da ricordare con nostalgia i tempi in cui se si voleva vedere un determinato programma e sfortunatamente si era fuori casa l’unico modo era quello di utilizzare un videoregistratore o quelle occasioni in cui si usciva appositamente per noleggiare una videocassetta scordandosi puntualmente della restituzione, l’on demand ha rappresentato certamente una rivoluzione che per molti aspetti è ancora in atto.

E’ innegabile che il video on demand (VOD) abbia scosso profondamente il mercato proponendo un modello di fruizione dei contenuti che esula dal dispositivo impiegato e dal luogo in cui ci si trova. Ormai le piattaforme che consentono un servizio simile sono innumerevoli e quello che fino a pochi anni fa era il futuro, ora è una realtà perfettamente normale e consolidata nelle abitudini comuni. Ma cosa ha comportato davvero l’avvento dell’on demand sul grande pubblico? Sicuramente un cambio di abitudini anche nel ricercare cosa fanno in tv la sera, ma non solo. Scopriamolo.

Che cos’è l’on demand

Prima di tutto è bene chiarire con esattezza cosa s’intenda per video on demand. Con questo termine s’indica uno specifico servizio che consente al fruitore di poter guardare i suoi programmi preferiti in qualsiasi luogo e in qualunque momento della giornata, spesso potendo contare anche su funzionalità accessorie come il tasto pausa o il download dell’evento stesso.

Accanto alle piattaforme on demand si posizionano quelle che offrono un servizio di Subscription video on demand (SVOD), ovvero realtà come Netflix, Amazon, Hulu, etc, che operano dietro sottoscrizione di un adeguato abbonamento, spesso variabile e personalizzabile in base alle esigenze del cliente.

Benefici dell’on demand

Com’è abbastanza scontato capire i benefici dell’on demand sono diversi. Qui di seguito quelli che a nostro avviso giocano un ruolo fondamentale nel successo di questa tecnologia.

Convenienza

L’on demand risulta maggiormente conveniente sia se paragonato alla tv tradizionale sia ai servizi offerti in abbonamento dai provider televisivi. Sicuramente a fare la differenza è la possibilità da parte dell’utente di poter interrompere in qualsiasi momento l’eventuale sottoscrizione del servizio senza per questo incorrere in sanzioni o penali.

I servizi offerti da molti broadcaster, invece, sono per lo più basati sulla presenza di un abbonamento vincolante che se da una parte sono in grado di fornire una corposa varietà di contenuti all’utente, dall’altra lo limitano con vincoli e penali che possono incidere anche notevolmente sulle sue finanze.

Rispetto alla tv tradizionale, poi, l’on demand si posiziona a distanze siderali dal momento che esula totalmente dalla posizione geografica del dispositivo e certamente non prevede l’impossibilità di potersi spostare, anzi, una delle caratteristiche dell’on demand è proprio quella della portabilità multidispositivo.

Connettività

Per decenni la tv tradizionale è stata dipendente dall’imprescindibile presenza di un’antenna necessaria per la captazione dei segnali, poi è arrivato il tempo di abbandonare le comuni antenne per passare magari agli impianti in fibra ottica, infine si è giunti all’on demand come oggi lo conosciamo.

Con l’on demand non sono necessari molti requisiti di base per poter godere di un evento calcistico o di un film o di un episodio della nostra serie preferita, basta semplicemente un dispositivo abilitato e una connessione internet funzionante.

Semplicità e praticità prima di tutto.

Varietà

E’ sicuramente la peculiarità più evidente dell’on demand, la smisurata varietà dei contenuti proposti e disponibili. L’aspetto interessante da considerare è che, almeno inizialmente, l’on demand era per lo più riservato all’offerta di film che l’utente era libero di vedere ovunque si trovasse.

Con l’evolversi delle piattaforme e soprattutto dei contenuti stessi, le cose sono decisamente cambiate e oggi chiunque con un semplice click ha a propria disposizione qualunque evento voglia.

Realtà multidispositivo

Iniziare a vedere un film, magari mentre si aspetta l’arrivo del treno, sullo smartphone, metterlo in pausa e continuare tranquillamente la visione sul proprio pc a casa non è fantascienza, ma una semplice e concreta possibilità d’uso che l’on demand oggi consente.

Poter sempre contare su contenuti accessibili in ogni momento della giornata e visionabili in qualunque luogo ci si trovi è stata sicuramente la chiave di svolta che ha consentito all’on demand di consolidarsi come una necessità dei nostri tempi grazie alla sua grande flessibilità e adattabilità.

Altre News per: nuovomodoguardaregrazieinternetdemand