Angelo Caputo di 22 apr 2021

F1: gli spunti di riflessione dopo il GP di Imola

spunti riflessione

Si è da poco concluso il secondo GP di questa stagione di F1 2021 andato in scena in quel di Imola. Per il secondo anno consecutivo il circuito emiliano torna a far parte del circus della Formula 1 e anche grazie alle avverse condizioni atmosferiche lo spettacolo non è mancato. A vincere, alla fine di una gara lunghissima e ricca di colpi di scena, è stato Max Verstappen che ora insegue Lewis Hamilton di un solo punto nella classifica mondiale. spunti riflessione

FONTE: Unsplash.com

Verstappen insidia Hamilton

Dopo il secondo posto conquistato nel primo GP stagionale disputato in Bahrain, Max Verstappen è riuscito a portarsi a casa la prima gara di una stagione che sicuramente lo vedrà come protagonista. L’olandese a bordo della Red Bull continua a dimostrare di essere in gran forma e solo uno straordinario Lewis Hamilton gli sta impedendo di prendere il largo. A dire la verità, anche questa volta il britannico deve ringraziare la Dea Bendata che gli ha dato una grossa mano quando a causa di un sorpasso azzardato è finito nella ghiaia, salvo poi essere salvato dalla bandiera rossa causata dall’incidente tra Bottas e Russell. Hamilton, già vincitore di sette titoli mondiali, secondo le scommesse online è sempre il favorito assoluto per la vittoria dell’ottavo, ma la sensazione è che quest’anno Verstappen gli darà del filo da torcere sino all’ultima gara.

spunti riflessione

FONTE: Unsplash.com

La Ferrari è tornata

Nonostante il quarto posto conquistato da Leclerc e il quinto conquistato da Sainz, in casa Ferrari regna un cauto ottimismo. I miglioramenti rispetto all’anno passato sono sotto gli occhi di tutti e ora la casa di Maranello da l’impressione di essere tornata a giocarsela con Mercedes e Red Bull, nonostante entrambe abbiano dimostrato di avere ancora qualcosa in più delle Rosse. Rispetto all’anno scorso, quando un abulico Vettel riuscì ad andare a punti in pochissime occasioni, in questo 2021 entrambi i piloti sono competitivi e fanno sognare i tifosi delle Rosse in ottica campionato del mondo costruttori. spunti riflessione

FONTE: Unsplash.com

Norris è il nuovo che avanza

Chi invece continua a sorprendere e lascia intendere di essere già pronto per giocarsi il titolo mondiale con i migliori in griglia è il giovane britannico Lando Norris, che dopo il quarto posto conquistato in Bahrain è riuscito ad andare a podio e a portarsi a casa il terzo posto. A bordo della sua McLaren, Norris sta avendo la meglio anche di un compagno di scuderia forte e ostico come Ricciardo e l’impressione di tutti è che sia già il presente e il futuro della F1. Norris è terzo nella classifica piloti, a pochi punti di distanza da Hamilton e Verstappen che sono destinati a un campionato a parte, ma dopo anni difficili la McLaren sogna finalmente che un proprio pilota possa chiudere il campionato al terzo posto.

Resta da capire cosa riuscirà a fare la McLaren in vista del cambio regolamentare che entrerà in vigore a partire dal 2022, ma la sensazione è che l’egemonia Mercedes stia finalmente per terminare e che da ora in poi saranno almeno quattro le macchine che potranno presentarsi a ogni GP con l’obiettivo minimo del podio.

Altre Notizie: EA SPORTS F1 24 Patch v1.3; EA Sports F1 24 Recensione; EA SPORTS F1 24, DISPONIBILE DA OGGI IN TUTTO IL MONDO;