social@ - Tutte 1

social@ ha ricevuto 397 click!

Feed Rss

Firenze, cadavere di un uomo in Arno. Disposta autopsia

FIRENZE – Il cadavere di un uomo è stato trovato un Arno, in corrispondenza del ponte San Niccolò, dal nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco di Firenze, nella serata di mercoledì 13 luglio.

 

Disposta l’autopsia.

Sembra che il corpo si trovasse da molto tempo  in acqua.

Il pm di turno ha disposto l’autopsia e il rilievo delle impronte delle mani.

Sono intervenuti per il recupero anche il gommone e il carro speleo alpino fluviale dei vigili del fuoco, carabinieri, polizia municipale, sanitari.


Tag : Cronaca
Thu, 14 Jul 2022 13:19:14

Ant, a Natale torna il paniere della solidarietà


FIRENZE – A Natale torna il paniere solidale delle eccellenze della Fondazione Ant, Assistenza nazionale tumori onlus, a sostegno dell’assistenza medico-specialistica domiciliare dei malati oncologici. Un progetto giunto alla quinta edizione, mettendo in rete il tessuto economico e sociale della Toscana, con il cesto di eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche locali, con vino, olio, biscotti, miele, tartufo, marmellate e tanto altro ancora, ‘quale esempio virtuoso di responsabilità etica, educazione alla corretta alimentazione, e sostegno concreto ai malati di tumore’. Per Eugenio Giani, presidente della Regione, “Il cuore grande della Toscana si vede anche in queste iniziative solidali, finalizzate ad alleviare la sofferenza delle persone più fragili o più bisognose di aiuto. La sinergia che è venuta a crearsi tra istituzioni, enti, volontariato e aziende, per dare il massimo sostegno a chi soffre a causa di una grave malattia, ha dato vita a una gara straordinaria di solidarietà”. Sottolinea l’assessore regionale Stefania Saccardi “Sono prodotti che rappresentano le eccellenze della Toscana per bontà, varietà e rispetto delle tradizioni, qualità delle materie prime, dei processi produttivi e rispetto dell’ambiente e della qualità finale. Il cibo rappresenta un fattore di benessere e salute, e l’impegno degli imprenditori agricoli e agroalimentari della Toscana va da sempre in questa direzione”.

 


Tag : Cultura ed Eventi
Wed, 24 Nov 2021 09:00:38

Covid, Radicofani e Stia chiudono gli istituti scolastici

Covid, scuole chiuse a Radicofani, nel senese, e a Pratovecchio Stia, nell’aretino. A Radicofani ‘sono stati rilevati numerosi casi di positività al Covid 19 in diverse classi degli istituti scolastici’, si legge nell’ordinanza numero 18/2021 firmata dal sindaco Francesco Fabbrizzi. Per cui Fabbrizzi, ‘tenuto conto dell’evoluzione della situazione epidemiologica e del suo carattere particolarmente diffusivo che sta comportando un incremento di casi nell’ambito di questo comune’, sospende le attività in presenza oggi e domani. A Stia, si legge nel sito istituzionale del Comune guidato dal sindaco Nicolò Caleri, in una sezione della prima media ‘sono emerse alcune positività’, il che ‘ha comportato l’emanazione da parte della ASL di un provvedimento di isolamento per contatto verso numerosi professori, oltre che ovviamente per i ragazzi stessi’. E non essendoci un numero sufficiente di insegnanti per mantenere la didattica in presenza in tutte le altre classi, spiega il sindaco, ‘si è reso necessario sospendere la didattica ordinaria e avviare la dad per tutti gli alunni della scuola media’.

 


Tag : Cronaca
Mon, 22 Nov 2021 08:18:59

Giglio, sterminio dei mufloni con soldi europei

ISOLA DEL GIGLIO – Countodown da parte delle associazioni animaliste per salvare i mufloni dell’Isola del Giglio, sindaco Sergio Ortelli, per i quali è stato deciso lo sterminio. Con soldi pubblici europei, ben unmilione600mila euro con il progetto ‘Life Letsgo Giglio’. Lav e Michela Vittoria Brambilla hanno chiesto l’intervento del ministro Cingolani, puntando il dito sul Parco Nazionale Arcipelago Toscano, presieduto da Giampiero Sammuri, vicepresidente Stefano Feri.

Michela Vittoria Brambilla, presidente Intergruppo parlamentare per i diritti degli animali e presidente Lega italiana per la difesa degli animali e dell’ambiente, chiede l’intervento del premier Draghi e del ministro Cingolani “perché fermino il massacro” e annuncia un esposto in Procura e un reclamo alla Corte dei Conti europea.
Sottolinea Brambilla “Non soltanto deve cessare la mattanza dei mufloni, ma sono quanto mai opportune le dimissioni del presidente e degli amministratori del Parco Arcipelago Toscano che l’hanno decisa senza valide giustificazioni, senza aver reso noti i risultati degli esami veterinari sugli animali già catturati e prevedendo invece ‘graziosi regali’ ai selecontrollori-cacciatori: oltre al piacere di sparare, anche quello di portarsi a casa il trofeo, visto che il Parco ha facoltà di donare loro le carcasse. Il tutto al costo di 1,6 milioni di euro dei contribuenti italiani ed europei”. Quindi Brambilla “Gli animali potrebbero essere trasferiti in aree faunistiche o sterilizzati. Quindi è inutile, costosa, eticamente ingiustificabile e assurda la mattanza di questi animali che desta allarme dovunque. Il Governo rivaluti immediatamente le nomine del presidente (in carica dal dicembre 2017) e dell’ attuale Consiglio direttivo (in carica dal 2020) dell’Ente Parco Arcipelago Toscano. Noi chiederemo alla Commissione europea una verifica del progetto e depositeremo un reclamo alla Corte dei conti di Lussemburgo”.

Scrive Lav “Secondo il Parco dell’Arcipelago Toscano i mufloni devono essere eradicati perché considerati alieni, cioè non originari del territorio. Si tratterebbe quindi di una sorta di pulizia dell’intera specie, sostenuta da motivazioni irrilevanti, considerato che i danni all’agricoltura causati dagli animali, nonostante siano stati definiti ‘ingenti’, in realtà nel corso di 19 anni hanno determinato richieste di indennizzo per soli 1.200 euro totali, praticamente irrilevanti”. Lav illustra che l’attuale popolazione di mufloni del Giglio è stata costituita intorno alla metà degli anni Cinquanta del secolo scorso, per interessamento di alcuni scienziati, “perché nell’ambiente zoologico nazionale c’era il timore che queste pecore selvatiche fossero prossime all’estinzione”.  Il rischio, osserva Lav, “è ripetere il grossolano errore commesso dal progetto Resto con Life sull’isola di Pianosa che, a causa della massiccia distribuzione di esche avvelenate, ha determinato l’eradicazione dell’ultimo nucleo di una rarissima sottospecie della lepre europea”.


Tag : Cronaca
Sun, 21 Nov 2021 19:07:12

Firenze accende il Natale in via Tornabuoni

FIRENZE – Il Natale è arrivato Firenze. Oggi via Tornabuoni si è illuminata a festa con oltre 80mila luci e una cerimonia di inaugurazione in grande stile.  Poco dopo le ore 17, accompagnato dal countdown scandito dalla piazza, il sindaco Dario Nardella ha premuto il bottone di accensione. Ed è la prima strada di Firenze ad accogliere il Natale, la via più glamour ed esclusiva della città. Con il sindaco Nardella, presenti la console generale degli Stati Uniti d’America a Firenze Ragini Gupta, il presidente onorario della Camera Buyer Italia Giuseppe Angiolini, il segretario generale della Camera di Commercio di Firenze Giuseppe Salvini, gli store manager delle boutique di via Tornabuoni, il presidente e il direttore di Confcommercio Toscana Aldo Cursano e Franco Marinoni.

 


Tag : Cronaca
Sat, 20 Nov 2021 15:19:12

Baby boom all’Isola d’Elba, la cicogna porta sei bebè

PORTOFERRAIO – Due fiocchi rosa con Marta e Asia, e quattro fiocchi azzurri con Giona, Eduard, Rayan e Niccolò. E’ baby boom al punto nascita di Portoferraio con l’arrivo record di sei neonati in meno di 48 ore.

L’Isola d’Elba festeggia i suoi sei piccolini, abbracciati dalle coccole delle loro mamme e dei loro papà oltre che di tutto il personale dell’area materno infantile, come commenta il direttore sanitario Luigi Genghi. “Siamo molto felici di aver potuto dare per primi il benvenuto a questi neonati che sembrano essersi dati un particolarissimo appuntamento in reparto. Ringrazio tutto il personale che si è impegnato affinché questa super attività trovasse la migliore accoglienza possibile grazie alla disponibilità e professionalità degli operatori che lavorano sull’isola”.

Quindi Genghi “Il Punto Nascita elbano è attivo grazie a una deroga voluta in base alle particolarità del nostro territorio, si occupa di gestire secondo le linee guida nazionali le gravidanze a basso rischio ostetrico e ad alto rischio, l’allattamento, i neonati fisiologici e la stabilizzazione dei neonati critici”. Sottolinea Ghenghi che il Punto Nascita ha raggiunto negli anni livelli assistenziali elevati grazie al progetto Neo Safe, che dal 2017 vede i neonatologi dell’Aoup insieme ad altri medici pediatri provenienti da tutta l’Azienda USL Toscana nord ovest collaborare insieme alla dottoressa Simona Carcione, la pediatra presente sull’isola. “Questo progetto integrato con l’attività di simulazione del Centro Nina è stato trasferito anche all’ostetricia e ginecologia, permettendo con la rotazione dei vari medici ginecologi, coordinati provvisoriamente dalla dottoressa Edi Landucci, l’attivazione della guardia notturna, l’apertura del nuovo servizio di isteroscopia ambulatoriale nonché la riduzione del tasso dei tagli cesarei”.


Tag : Cronaca
Fri, 19 Nov 2021 13:00:25

Empoli-Roma, Nicola: “Pronti a dare tutto per un’impresa storica”

EMPOLI – Empoli-Roma, Nicola: “Pronti a dare tutto per un’impresa storica”

Empoli-Roma, tutto esaurito il Castellani per la sfida che per gli azzurri di Davide Nicola vale la permanenza in serie A di scena domenica 26 maggio alle ore 20.45.

Serve solo la vittoria per l’Empoli. Solo tre punti per la certezza di rimanere in serie A.

Ultima giornata di campionato di serie A in cui tutte le sfide salvezza si giocano in contemporanea alle 20.45.

Empoli-Roma è diretta da Davide Massa di Imperia. Alberto Tegoni di Milano e Luigi Rossi di Rovigo gli assistenti. Antonio Rapuano di Rimini il IV ufficiale. Gianluca Aureliano di Bologna il Var e Rosario Abisso di Palermo Avar.

Empoli di Davide Nicola reduce dal pari di Udine sfida la corazzata Roma di De Rossi e dell’ex Tommaso Baldanzi.

Con un Castellani tutto esaurito e tutto azzurro. La società rende noto che le biglietterie resteranno chiuse. Domenica 26 maggio non sarà possibile acquistare ulteriori biglietti per la sfida.

Daniele De Rossi: “Ovvio che la partita abbia più peso per l’Empoli che per noi, ma vogliamo andare fare una partita seria e cercare di fare i punti per tenere lontana la Lazio”.

Su Baldanzi: “Ha dato grande disponibilità in questa settimana, è pronto ad essere a disposizione della squadra, un minuto come novanta. Poi è anche giusto che io faccia le mie valutazioni, che possono essere tattiche, fisiche e a volte anche psicologiche”.

Davide Nicola: “Sono qui non solo come guida dell’Empoli ovviamente ma come voce di un gruppo di uomini che ha dedicato corpo e anima a questa stagione,
questo ve lo posso assicurare. L’Empoli incarna valori come sacrificio, passione, umiltà, idee, soprattutto idee, e magari come è stato detto non disporremo delle risorse di certe grandi squadre ma ciò che ci contraddistingue è il nostro cuore, la nostra identità che abbiamo sempre mantenuto.

Scenderemo in campo sapendo di non giocare solo per noi stessi, questo è chiaro, ma giocheremo per la nostra città, la nostra gente, e per questa società che merita un profondo rispetto. Ebbene allora io dico facciamolo insieme perché questo è il momento di farlo ancora più insieme, farlo insieme con un unico grande cuore perché sempre e solo insieme che noi possiamo raggiungere ciò che davvero desideriamo e possiamo fare la differenza.
Sarà una sfida durissima, è inutile girarci intorno, lo sappiamo come sappiamo in ogni caso che nulla si ottiene se non al prezzo di un enorme sacrificio e nulla si ottiene facilmente, lo sappiamo benissimo noi dell’Empoli. Ma noi siamo pronti a dare tutto per provare a fare un’impresa che sarebbe davvero storica e quindi chiedo a tutto l’ambiente di accompagnarci. A tutto, di qualsiasi connotazione si parli abbiamo bisogno che tutti facciano la loro parte: noi vogliamo essere gli ambasciatori di un sogno collettivo. È questo che ci preme“.

 

Empoli Football Club “consiglia vivamente di arrivare al Carlo Castellani – Computer Gross Arena con largo anticipo (l’apertura dei cancelli sarà circa due ore prima del fischio d’inizio, alle 18.30) per agevolare i controlli di routine ai varchi di ingresso dello stadio e favorire l’accesso degli sportivi all’interno dello stadio.

Per la gara di domenica si invita inoltre i tifosi empolesi, ove possibile, a raggiungere lo stadio a piedi o in bicicletta e di arrivare agli ingressi dello stadio con congruo anticipo”.


Tag : Primo Piano, Sport
Sat, 25 May 2024 17:26:35

Elly Schlein torna in Toscana: la leader Pd in tour elettorale

Elly Schlein torna in Toscana: la leader Pd in tour elettorale.

Elly Schlein torna in Toscana. La leader nazionale del Partito Democratico domenica 26 maggio in tour elettorale per le amministrative 2024 al voto 8 e 9 giugno.

Un ritorno a distanza di poco più di due settimane in Toscana. Schlein il 9 maggio scorso aveva aperto a Livorno la campagna elettorale col candidato sindaco di centrosinistra Luca Salvetti, sindaco di Livorno uscente, i candidati Europee 2024 Antonio Mazzeo, presidente Consiglio regionale della Toscana, Dario Nardella, sindaco di Firenze.

La giornata in Toscana di Elly Schlein domenica 26 maggio parte da Siena con un intervento alle 9.45 in piazza Indipendenza.

E si conclude a Prato alle 20.30 con la candidata sindaca Ilaria Bugetti. 

Poi alle 12 tappa a Follonica, al giardino ex casello idraulico (via Colombo) con il candidato sindaco Andrea Pecorini.

Alle 14 sarà in piazza della Costituzione a Piombino con il candidato sindaco Gianni Anselmi.

Alle 16, alla zona blu di Venturina Terme (via della Fiera), Elly Schlein partecipa a un incontro con la candidata sindaca di Campiglia Marittima Alberta Ticciati.

Alle 18 Schlein con il candidato sindaco di Empoli Alessio Mantellassi, al circolo Arci di Marcignana (via Val d’Elsa 132).

Ultima tappa alle 20.30 a Prato con la candidata sindaca Ilaria Bugetti ai giardini di via Carlo Marx.

Il cordoglio di Elly Schlein per Massimiliano Pescini, consigliere regionale Pd Toscana, scomparso a 49 anni. “La scomparsa di Massimiliano Pescini è una notizia molto dolorosa per tutta la comunità democratica. Massimiliano era una persona stimata, amata dalla sua comunità, San Casciano, che ha amministrato per tanti anni. Ora era consigliere regionale, rispettato perché sempre corretto e disponibile all’ascolto. È una di quelle persone che ha incarnato e reso sempre visibile l’impegno politico come servizio. Ci stringiamo alla sua famiglia e alla sua comunità”.


Tag : Politica, Primo Piano
Sat, 25 May 2024 16:43:58

Ministra Locatelli in Toscana, incontro con associazioni e candidati

Ministra Locatelli in Toscana, incontro con associazioni e candidati.
Ministra Locatelli in Toscana, Alessandra Locatelli, Lega Salvini, ministra disabilità, in Toscana. Sabato 25 maggio Locatelli a Livorno, accompagnata dal senatore Manfredi Potenti, Lega Salvini, dal candidato sindaco centrodestra Alessandro Guarducci, dal capogruppo consiliare uscente Lega nonché candidato Consiglio Comunale Carlo Ghiozzi alle amministrative 2024 al voto 8 e 9 giugno. Dal segretario comunale Lega Michele Gasparri, candidato Consiglio Comunale a Livorno.
A Livorno dopo la tappa di Pescia venerdì 24 maggio per l’inaugurazione di Play The Game 2024, con gli atleti Special Olympics. Quindi sabato 25 maggio dopo Livorno per la ministra Locatelli tappa a Firenze, a Prato e a Montecatini Terme.
Ministra Locatelli via social: “Questa mattina, presso la Cooperativa Sociale Parco del Mulino di Livorno, ho avuto il piacere di conoscere tante realtà associative e di incontrare tanti cittadini per parlare della riforma della disabilità. Ringrazio tutte le persone che hanno partecipato, tra cui il candidato sindaco per il centrodestra Alessandro Guarducci, e chi ci ha ospitati e ha organizzato l’evento. Ringrazio anche Francesco e Giuseppe che sono stati al mio fianco e tutte le persone che sono intervenute per raccontarmi le loro storie di vita.
Ascoltare i cittadini e lavorare insieme per costruire politiche migliori: questo deve essere l’obiettivo”.

Alessandra Locatelli rende noto che “Firenze, Brescia, Catanzaro, Forlì-Cesena, Frosinone, Perugia, Salerno, Sassari e Trieste sono le nove province, concordate con il Ministero della Salute e il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, nelle quali si avvierà a partire dal 2025 la sperimentazione del nuovo sistema previsto dal decreto legislativo n. 62 del 2024 che semplifica il sistema di accertamento dell’invalidità civile e introduce il Progetto di vita”.

La ministra: “È una grande sfida, il primo passo per un approccio innovativo nella presa in carico della persona con disabilità. A breve inizierà anche la fase di formazione per tutti gli enti coinvolti e, nel corso della sperimentazione, monitoreremo in modo costante tutto il percorso. Nel 2025 avvieremo anche una formazione più estesa e capillare che si rivolgerà ad Enti pubblici ma anche agli Enti del Terzo Settore. L’anima di questa norma risiede nel superamento delle prestazioni, oggi estremamente frammentate tra sanità e sociale, e nella garanzia che ogni persona con disabilità possa essere protagonista della propria vita attraverso il Progetto di vita personalizzato e partecipato, a partire dai propri desideri e rispondendo ai suoi bisogni, proprio come previsto dalla Convenzione Onu”.


Tag : Politica
Sat, 25 May 2024 15:40:31


Salvini e Ceccardi contestati a Prato: “Lega avanti a testa alta”

PRATO – Salvini e Ceccardi contestati a Prato: “Lega avanti a testa alta”.

Salvini e Ceccardi contestati a Prato. Il vicepremier leader Lega Matteo Salvini e Susanna Ceccari, europarlamentare uscente e candidata Europee 2024 Lega, sono stati contestati sabato 25 maggio a Prato.

Salvini e Ceccardi a Prato in tour elettorale a sostegno del candidato sindaco di centrodestra Gianni Cenni. Con presentazione del libro di Salvini ‘Controvento’ al locale Hop’N Drop.

Dunque dopo la contestazione al Teatro 4 Mori a Livorno, il vicepremier Salvini contestato anche a Prato

Mentre Salvini ha evitato i manifestanti, Susanna Ceccardi, ex sindaca di Cascina, si è avvicinata al presidio a chiedere spiegazioni. 

A manifestare, al grido di “fasciste” e “razziste” contro Ceccardi ‘Non una di meno Prato’, ‘Comitato 25 Aprile Prato’, ‘Sudd Cobas Prato e Firenze’.

Salvini e Ceccardi contestati a Prato: "Lega avanti a testa alta". Il vicepremier dopo Livorno contestato anche a Prato
Salvini e Ceccardi contestati a Prato: “Lega avanti a testa alta”. Il vicepremier dopo Livorno contestato anche a Prato (Foto Fb Matteo Salvini)
Salvini via social: “Prato, dieci manifestanti scarsi contro la Lega e contro di me, inneggiano a ‘Gesù trans morto per la nostra libertà’ e ‘Scuole chiuse per Ramadan, non per Natale’.
Ma chi sono queste?? E, soprattutto, in che dimensione mentale vivono secondo voi???”

Susanna Ceccardi via social: “Eccoli qua, a Prato, i soliti sinistri contestatori che vorrebbero imbavagliare la democrazia e il libero pensiero. Uomini e donne che insultano, minacciano, agitano cartelli con scritte inqualificabili e rifiutano il confronto con chi non è dalla loro parte. Qualcuno vorrebbe scagliarsi fisicamente contro di me. Ma se credono di farmi paura, si sbagliano di grosso. Io e la Lega andiamo avanti a testa alta, convinte delle nostre idee e fiere delle nostre radici e dei nostri valori, pronte a cambiare l’Europa”

Comitato 25 Aprile Prato via social: “Oggi abbiamo contestato Salvini insieme alla compagna di Non Una di Meno Prato e di Sudd cobas Prato Firenze.
Hanno cercato di non farci arrivare davanti all’Hop ‘n Drop, dov’era ospitato l’evento.
Hanno detto che non potevamo parlare al megafono.
Hanno provato a toglierci il nostro spazio.
Ma alla fine, caro Salvini e cara amica di Salvini, noi siamo rimasti lì a lungo, a raccontare il tipo di comunità che desideriamo.
Siamo rimasti a presidiare le strade, per un presente antifascista, anticapitalista e transfemminista.
Caro Salvini, mentre i sostenitori accorsi per sentirti parlare ci infamavano, siamo stati grido altissimo e feroce e forse ha pure un po’ funzionato. Perché invece di passare dalla porta principale, sei entrato nel locale dal retro.
Non potete reprimere il nostro dissenso, non potete parlare di e per noi, non potete ammazzare la nostra lotta per la libertà. Ti dico fermati, qui non si sgombera, contro Salvini oggi, Prato insorgerà”


Tag : Politica, Primo Piano
Sat, 25 May 2024 14:43:50