di Zazoom di venerdì 23 febbraio 2024

Omicidio Bledar Dedja: arrestato un ragazzino di 17 anni

omicidio bledar

Nell'indagine che ha tenuto con il fiato sospeso la comunità di Pieve del Grappa, in provincia di Treviso, si è registrata una svolta significativa con l'arresto di un ragazzo di 17 anni, accusato dell'omicidio di Bledar Dedja, un uomo albanese di 39 anni trovato morto il 21 gennaio scorso. La vittima, il cui corpo è stato scoperto in una zona isolata, presentava evidenti segni di violenza, con ferite da arma da taglio che hanno portato alla sua morte.

Dedja, che viveva ad Asolo e lavorava in un locale di Borso del Grappa, era scomparso la notte precedente al ritrovamento del suo corpo. Gli investigatori hanno rivelato che sul corpo sono state trovate numerose coltellate, sia alla testa che al torace, suggerendo un attacco brutale e mirato. La scena del crimine, un'area boschiva vicino a via dei Colli a Paderno del Grappa, ha fornito agli inquirenti elementi cruciali per l'avanzamento delle indagini.

Il giovane arrestato, descritto come un italiano proveniente da un ambiente familiare insospettabile e residente nella stessa area della vittima, è ora al centro delle indagini per aver presumibilmente accoltellato a morte Dedja. Le circostanze che hanno portato all'incontro fatale tra i due non sono ancora del tutto chiare, ma non si esclude che il minorenne potesse aver conosciuto la vittima attraverso chat erotiche, dato che Dedja aveva avuto problemi familiari legati a una presunta "doppia vita".

Le indagini, condotte con la collaborazione della Procura della Repubblica per i minorenni di Venezia, continuano per chiarire il movente dietro l'omicidio e per verificare eventuali ulteriori coinvolgimenti.