di Anna Spiotta di martedì 14 novembre 2023

Perché il noleggio a lungo termine è una valida alternativa all'acquisto di un'auto

perché noleggio

Negli ultimi anni il noleggio a lungo termine è stato il traino dell’intera economia delle automotive. Questa formula è stata considerata di fatto, una valida alternativa (sia in termini economici che personali), all’acquisto di un veicolo.

Lo stesso ragionamento è stato convalidato non solo dalle imprese (con conseguenti benefit fiscali), ma soprattutto dai privati, che hanno potuto constatare quanto i contratti di NLT abbiano apportato dei cambiamenti significativi (e positivi), nella vita di tutti i giorni.

Una delle ragioni per scegliere il noleggio a lungo termine di auto usate è la flessibilità finanziaria, che oggigiorno risulta essere un elemento imprescindibile per raggiungere il successo (sia che si tratti di privati che di imprese).

Noleggio a lungo termine e acquisto: un confronto “oggettivo”

Il noleggio a lungo termine viene preferito all’acquisto non solo dalle aziende, ma anche dai privati che si sono accorti di come il possedimento di un bene, possa compromettere la propria liquidità a causa delle eventuali spese impreviste che potrebbero susseguirsi.

I contratti NLT prevedono una stabilità economica, a fronte dei servizi che vengono inclusi nella rata mensile fissa e costante dei conduttori che aderiscono alla locazione di un mezzo o della flotta aziendale di riferimento.

Nonostante i servizi inclusi nel canone NLT siano gli stessi sia per le imprese che per i privati che aderiscono ai contratti di locazione, lo stesso non si potrebbe dire per i benefici fiscali delle rispettive parti.

Nel caso del noleggio a lungo termine, essa rappresenta un'opzione che offre ai clienti la possibilità di selezionare un veicolo in base alle proprie esigenze e preferenze, senza particolari restrizioni sulla scelta tra mezzi premium o non, consentendo di utilizzarlo per un periodo prestabilito, solitamente compreso tra 12 e 36 mesi.

Questo servizio – come preannunciato - prevede il pagamento di un canone mensile, conosciuto come "all inclusive".

Questo canone viene classificato come “tutto compreso”, in quanto viene inserita una vasta gamma di servizi che normalmente gli automobilisti dovrebbero gestire come spese separate dall'acquisto del veicolo. Tra questi servizi figurano: il pagamento dell'assicurazione RCA (Responsabilità Civile), il soccorso stradale, l'IPT, l'assistenza stradale, i costi di immatricolazione e la gestione di tutte le operazioni di manutenzione, sia ordinaria che straordinaria.

I benefit fiscali per la partita IVA

Le partite IVA possono beneficiare di numerosi vantaggi fiscali, a differenza degli acquisti in cui i benefici sono nettamente inferiori. In base a questa premessa, è essenziale valutare ogni aspetto individualmente, affinché ogni impresa o libero professionista possa trarre conclusioni basate sulle proprie esigenze e circostanze.

Per chi opera come detentore di partita IVA, esistono molte offerte vantaggiose anche per gli ultimi modelli presenti sul mercato. La precisione ben accurata nella pianificazione dei costi, assume un ruolo essenziale per le aziende.

Nel caso ad esempio dell'acquisto di un veicolo, sarebbe fintroppo complesso eliminare il rischio di imprevisti che possono verificarsi in qualsiasi momento, come un sinistro stradale oppure un improvviso aumento delle tariffe assicurative.

Questo problema nel noleggio a lungo termine non esiste, poiché prevede un canone mensile fisso e costante, privo di sorprese. È proprio per questo motivo che sia gli imprenditori che i professionisti, possono ritenersi fortunati di poter sapere e pianificare attentamente quanto spenderanno e per quanto tempo.

Questo tipo di canone è chiamato "all inclusive" poiché include il costo di una vasta gamma di servizi che, altrimenti, richiederebbero una gestione separata e più costosa. I servizi sono quelli esposti in precedenza: l'assicurazione, la manutenzione ordinaria e straordinaria, il soccorso stradale, l'Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT) e, se necessario, l'uso di un veicolo sostitutivo.

Ma i benefici non finiscono qui. Attraverso il noleggio a lungo termine, è possibile ridurre ulteriormente i costi, consentendo una pianificazione finanziaria impeccabile e sfruttando le detrazioni e deduzioni fiscali disponibili.

Una manovra finanziaria che spesso viene ignorata perché reputata “superflua”. Sfruttare le detrazioni e le deduzioni fiscali sul canone del noleggio a lungo termine può portare a notevoli risparmi finanziari.

Per quantificare questo risparmio, è indispensabile avere una chiara comprensione della percentuale che può essere beneficiata a proprio vantaggio.

Ad esempio, per lavoratori autonomi o titolari di Partita IVA, è possibile dedurre il 20% dell'importo annuale del canone per il noleggio a lungo termine, ma l'importo deducibile non può superare i 3.615,20€ all'anno.

Le detrazioni e le deduzioni fiscali rappresentano vantaggi destinati a coloro che possiedono una Partita IVA, indipendentemente dalla tipologia (società a responsabilità limitata, ditta individuale o libero professionista o ancora, lavoratore autonomo).

La differenza principale tra le due soluzioni risiede nell'area di applicazione fiscale, che possiamo distinguere in questo modo:

  1. Deduzione: la deduzione viene applicata al reddito complessivo, riducendo la base imponibile su cui calcolare l'imposta sul reddito. In altre parole, contribuisce a ridurre il reddito su cui si calcola l'importo delle tasse.
  2. Detrazione: la detrazione viene applicata direttamente sull'imposta stessa, riducendo l'ammontare finale da pagare. In questo modo, contribuisce a ridurre l'importo dell'imposta effettivamente dovuta.

Grazie ad una strategia finanziaria ben studiata e applicata al noleggio a lungo termine, tale pianificazione permetterà di poter godere di spese fisse e preventivate che si rendono più economicamente vantaggiose rispetto all’acquisto.