di Web di lunedì 30 gennaio 2023

Fabio Mancini, volto iconico della moda, all'incontro con gli studenti a Matera: foto e reportage

fabio mancini

Il famoso top model di origini italo-indiane Fabio Mancini è stato il grande super ospite della giornata-evento organizzata il 27 gennaio nella Città dei Sassi dove ha incontrato, ascoltato ed emozionato gli studenti e le studentesse di Estetica e Acconciatura dell’Accademia Pascal, diretta da Maria Teresa Laporta, che dal 1978 è un punto di eccellenza e riferimento per la formazione professionale in Puglia e in Basilicata con le tre sedi di Bari, Putignano e Matera. L’incontro è stato ideato e moderato dal giornalista e docente Domenico Giampetruzzi.

Nella sede lucana dell’Accademia Pascal, il volto iconico di Armani è stato accolto con grande entusiasmo dalla direzione dell’istituto di formazione professionale, rappresentata dalla responsabile commerciale Irma Pascal e dalla docente di trucco nonché make-up artist Eloisa Pascal, e dai numerosi studenti presenti all’evento.

Il giornalista Domenico Giampetruzzi ha presentato e raccontato alcuni dei più importanti e prestigiosi traguardi e premi ricevuti dal super modello Fabio Mancini durante la sua formidabile carriera, fra passerelle di tutto il mondo e campagne pubblicitarie per la lussuosa e celebre maison del re della moda, Giorgio Armani, ma anche servizi fotografici, copertine di rivista di glamour e ospitate nei programmi della Rai senza però dimenticare il suo prezioso sostegno, aiuto e impegno nel sociale a favore della donazione del sangue e dei bambini ricoverati in ospedale, delle vittime di bullismo, xenofobia e razzismo.

Il top model italiano più apprezzato e famoso al mondo, Fabio Mancini, ha illustrato gli inizi della sua carriera e dei traguardi significativi raggiunti, ricordando anche i suoi momenti più duri e difficili. Ha raccontato con dovizia di particolari l’incontro e il primo provino con re Giorgio Armani, che gli ha cambiato la vita per sempre. Ha analizzato le debolezze e gli ostacoli affrontati durante il suo cammino, senza mai cedere alle tentazioni e ai vizi che sono purtroppo molto diffusi nel mondo dello show business e non solo: «In vita mia non ho mai fumato né una sigaretta né uno spinello. Non ho mai fatto uso di droghe – ha detto Mancini agli studenti -, e sono riuscito comunque ad avere un percorso professionale che mi ha regalato tante soddisfazioni, permettendomi di conoscere le capitali più importanti della moda. I miei momenti difficili si sono trasformati in rivincite e vittorie».

Gli studenti hanno posto diverse domande al top model in merito alla sua famiglia, alla carriera e al suo rapporto con i social network, ma anche sulla sua vita privata e sul bisogno di autorealizzazione. Durante l’incontro sono stati affrontati anche alcuni problemi e ostacoli che affliggono il presente e il futuro dei giovani, che sono molto comuni tra coloro che risiedono nel Meridione, e anche questioni etiche di primaria importanza. «Ragazze e ragazzi non vi dovete mai abbattere – ha proseguito Fabio Mancini -. I valori umani fatti di sentimenti veri e non virtuali ci consentono di apprezzare tutto ciò che abbiamo seminato in ogni istante della nostra vita, che è il bene in assoluto più prezioso. Seguite sempre l’istinto».

Fabio Mancini: biografia e carriera

Nato a Bad Homburg vor der Hohe in Germania l’11 agosto 1987, di padre italiano originario di Castellaneta in Puglia, e mamma italo-indiana, si è trasferito con suo fratello minore a Milano in tenera età. Prima di entrare nel mondo del fashion system ha lavorato come muratore, cameriere e commesso. Ha iniziato la carriera di modello a 21 anni, quando è stato scoperto per caso per le strade di Milanoda uno stretto collaboratore di Giorgio Armani. Il debutto è avvenuto sulle passerelle di Giorgio Armani ed Emporio Armani con cui ha lavorato per 15 anni consecutivi, diventando volto e testimonial di diverse linee fra cui Undewear, Armanijeans e Armani Exchange. Nel 2014 è diventato, per due stagioni consecutive, ilvolto della nuova biancheria intima dell’Emporio Armani. Nel corso della carriera ha calcato le ambite catwalks di Milano, Parigi, Londra e New York, sfilando per Dolce & Gabbana, Vivien Westwood, Richmond, Barocco. Ha collaborato e preso parte a diversi progetti speciali ed eventi con clienti internazionali come Dior, Bulgari, Damiani, Liu Jo, Dutti, Cavalli, Cuccinelli ed Herrera. Occupa le copertine di Vanity Fair, L’Officiel Homme oltre a posare per servizi di Moda per Vogue, Cosmopolitan, Men’s Health, Harper’s Bazar. Lo hanno fotografato Oliviero Toscani, Gastel, Bruce Eber Barbieri. É uno dei 25 modelli più sexy e quotati del mondo.

H1zTpgn.th.jpg H1zTtsI.th.jpg H1zTQxp.th.jpg H1zTP5J.th.jpg H1zuH5G.th.jpg H1zuJef.th.jpg H1zuFX2.th.jpg H1zuodu.th.jpg