Giuseppe Saieva di 29 gen 2023

Dead Space Recensione

dead space

Era il lontanissimo 2008 quando uscì Dead Space. Un titolo che all'epoca fece molto rumore per via della sua natura allo stesso tempo sia inquietantemente che affascinante. Ora, dopo quindici anni sono qui a giocare al suo remake che promette di essere ancor più raccapricciante e coinvolgente dell'originale. Il gioco lo conoscono tutti, quindi questa recensione sarà più sull'aspetto tecnico. Dopo ore e ore di giocato, ecco cosa penso di Dead Space 2023 e come gira su PS5.

dead space

In Dead Space 2023 la trama è stata modificata pur rispettando la storia del 2008. La gigantesca nave trivellatrice USG Ishimura è ferma in orbita su Aegis VII piena di cadaveri morti per via di un'infezione mortale. Alcuni di essi sono diventati dei mostri viventi grazie a un'entità demoniaca. Questo remake di Dead Space risulta più interessante, ricco di dettagli, coinvolgente e più spaventoso dell'originale, regalando momenti lugubri e ammalianti come mai prima d’ora. Dead Space remake resta un survival horror in terza persona dove si risolvono enigmi, si esplora per trovare risorse e si cerca di sopravvivere alle orde di Necromorfi. Le poche armi su cui Isaac potrà contare sono il lanciafiamme, il raggio a contatto e poche altre che tagliano con modalità e tempistiche di ricariche differenti.

dead space

Il protagonista Isaac ora parla e mostra il suo volto e questo lo rende più caratterizzato e credibile rispetto all'originale. Sono aumentate le zone a gravità zero. Se nell'originale si poteva procedere solo in linea retta, ora il protagonista ha un movimento libero e potrà utilizzare i propulsori della tuta per spostarsi in qualsiasi direzione. Tra le tante novità c'è la progresssiva liberazione di alcune zone e il finale alternativo sbloccabile completando prima tutte le missioni secondarie. Motive Studio ha lavorato molto bene apportando novità sia al gameplay che al comparto tecnico. Infatti, la grafica è spettacolare come anche gli ambienti di gioco ricchi di ombre e luci al neon che illuminano a malapena le tantissime zone oscure della USG Ishimura.

dead space

In Dead Space 2023 si potrà scegliare tra due settaggi grafici. Il primo dona un'esperienza fluida sacrificando un pò di dettaglio, l'altro al contrario sfoggia una migliore grafica rinunciando a un pò di fluidità. Per fortuna in entrambe le impostazioni i 60fps sono sempre garantiti. Tuttavia, nelle scene più caotiche qualche fps andrà perso senza troppi disagi. Isaac, le creature e i Necromorfi ora godono di modelli poligonali molto ben fatti. Anche gli effetti luce e gli scenari sono dannatamente belli da vedere. Quest'ultimi brulicano di detriti, arti smembrati e pezzi della stessa USG Ishimura sparsi per tutte le zone. Gli sviluppatori hanno di proposito aumentato le zone al buio per far apprezzare meglio gli splendidi effetti particellari e i riflessi di luce provenienti da ogni superficie. I giocatori, in queste zone al buio, per orientarsi dovranno accendere la torcia incorporata nelle armi. Anche le animazioni sono state riviste e rese più credibili.

dead space

Mentre nell'originale non si capivano bene le movenze dei Necromorfi, ora il loro claudicante andare è più comprensibile. A seconda dell'arma usata per colpirli, si noterà il deterioramento del loro corpo. Anche la fisica degli arti delle creature che si staccano sotto i colpi di Isaac convince molto di più. Il protagonista e la sua tuta sono uno splendore per gli occhi e, quando cammina, si sente tutta la pesandezza di quest'ultima. Il comparto audio non è da meno. Brani, effetti, urla e rumori vari sono stati tutti egregiamente rimasterizzati e messi al loro posto per terrorizare il giocatore al momento giusto. Un lavoro di Sound Design veramente impeccabile. Si passa dal silezio dello spazio aperto ai momenti di tachicardia nelle scene più spaventose o ad un zompare sulla sedia per un suono o rumore non preventivato. Naturalmente, a patto che sia giocato con delle ottime cuffie o su un ottimo impianto Dolby.

dead space

ConclusioniIl remake di Dead Space è davvero bello e intrigante. A livello tecnico è stato fatto un lavoro di restyling enorme e di qualità. Se graficamente è imponente, però innova poco nel gameplay ma riesce comunque a confezionare un prodotto davvero di altissimo livello. Senza stravolgere l'originale dal punto di vista narrativo, è stato modificato quanto basta per renderlo più appetibile nel 2023. Dead Space va bene per tutti i giocatori che adorano le avventure ma è caldamente consigliato agli amanti dei survival horror.

Voto 9.5/10

Altre Notizie: DEAD SPACE ORA DISPONIBILE; Dead Space - trailer di lancio e un blog post sulla storia; Dead Space - i programmatori di parlano di un'atmosfera terrificante;