Vito Manzione di 28 gen 2023

Energia e bollette: come risparmiare passando al mercato libero

energia bollette

Il settore delle utenze domestiche e commerciali sta mettendo in crisi i cittadini, in quanto alimentare case e negozi con luce e gas è diventato decisamente dispendioso. La situazione è incerta e in continua evoluzione, in quanto dipende dagli accadimenti sociali e politici che stanno incidendo sul trasporto e sul reperimento delle materie prime.

Molte famiglie non riescono più a fare fronte alle spese e pertanto è necessario prendere tutte le accortezze del caso per diminuire i costi in bolletta e poter ottimizzare i risparmi.

L'aumento delle bollette dopo un autunno migliore: come contrastare il caro vita

Le bollette invernali sono tornate a crescere in maniera esponenziale, dopo un autunno caratterizzato da un clima mite e quindi da costi inferiori. Sono sempre di più le persone che hanno scelto il mercato libero valutando ottimali le offerte gas e luce, che consentono di risparmiare in base alla fascia oraria e al consumo.

Si tratta di un pagamento indicizzato, che potrebbe sembrare inizialmente meno conveniente, ma che a lungo andare nel tempo si mostra migliore con l'aumento dei prezzi. Le bollette non risentono delle oscillazioni del mercato ma rimangono più o meno costanti nel tempo, modulabili a seconda delle fasce orarie nelle quali avviene il maggiore consumo.

Come procedere con il passaggio al mercato libero

Per poter passare dal mercato tutelato a quello libero sarà sufficiente informarsi con i vari operatori per comprendere quali sono le tariffe più convenienti per le proprie esigenze.

Una volta stabilita la combinazione vincente, avvalendosi di comparatori di tariffe come Segugio.it, sarà la compagnia che subentra a dare comunicazione a quella abbandonata, così da togliere al cliente ogni tipo di incombenza.

L'attivazione avviene solitamente nel giro di pochi giorni, con la possibilità anche di accedere a un contatore più potente nel caso i Kw non bastassero più a sostenere l'impianto e gli elettrodomestici.

Perché pagare di più e subire l'influenza degli aumenti quando si può contare su un risparmio costante senza preoccuparsi del passaggio?

Come leggere la bolletta di luce e gas

Oltre a passare al mercato libero e risparmiare anche se cresce il costo della materia prime, è opportuno imparare a leggere correttamente la bolletta, così da individuare se fossero presenti eventuali anomalie da far correggere al gestore.

La prima pagina contiene tutti i dati anagrafici della persona, compreso il numero utente e quello della bolletta, da fornire all'operatore al momento della contestazione.

Il Kw è solitamente indicato sotto l'importo della fattura, mentre nelle pagine seguenti è inserito il consumo. Bisogna fare attenzione non solo ai numeri, ma anche se si tratta di una stima reale o solo ipotizzata.

Il consiglio è di dare sempre la lettura alla fine del mese, così che venga registrata a sistema e si paghi solo ciò che si è realmente consumato. Se questo non è stato fatto per tempo, si può procedere con un conguaglio alla fine dell'anno, in modo da ottenere un rimborso delle spese pagate in eccedenza.

Ogni bolletta riporta poi sul frontespizio se la precedente sia stata saldata, così da evitare disguidi e fare in modo che la fornitura non sia sospesa per una dimenticanza. Se cambi residenza comunicalo per tempo al gestore, poiché la tariffa è superiore se non si risiede nel posto dove è stata richiesta l'utenza.

Altre Notizie: G7 - Meloni chiude vertice con il Papa - L'entusiasmo dei leader: Giornata storica; Ucraina - Putin: Pronto al dialogo - Ecco perché conviene solo alla Russia; Italia-Albania oggi a Euro 2024: orario - come vederla in tv e streaming;