Code: To Jin Yong atteso per il Q3 del 2022GameStop: nuovo stock di PS5 in arrivoStagione 6 di Call of Duty: Mobile: Verso il cieloConsulenza professionale per la migrazione SEO di un sitoCorte Palasio : Pierangelo Repanati ucciso con due coltellate alla ...Michelle Hunziker Giovanni Angiolini insieme in SardegnaIsola Famosi 2022 : Guendalina Tavassi sul ritiro del fratello EdoardoChi è Carlotta Rossi : Bud Spencer era mio padre!F1 22 Recensione PlaystationDIGITAL BROS ACQUISTA D3 GO!ELDEN RING - Sharper Than Their SwordsIL MIGLIOR CONTROLLER SUL MERCATO E' IL NACON REVOLUTION X PRO L’estate addosso: gli accessori Celly per grandi e bambini Sharon Stone : Ho perso nove figli a causa di aborti spontaneiTower of Fantasy: le pre-registrazioni aprono oggiCapitan Tsubasa entra in The Sandbox per chi aspira a diventare ...PHILIPS OneBlade e MKERS: disponibile su FIFA 22Chiara Ferragni da censura in nude look su InstagramPerché chiedere un consulto ad un dottore onlineAggiornamento campagna FIFA 22 - Shapeshifters, Team 2COD VANGUARD E WARZONE: PRESENTAZIONE BATTLE PASS E BUNDLE STAGIONE ...GTA Online: brucia gli pneumatici e ottieni bonus di LS Tuners per ...NVIDIA GeForce RTX Serie 30 Pronte & in Stock F1 22: i piloti indovinano la valutazione dei loro compagniOrganizzare un torneo di videogames in casa: quali giochi non possono ...
di Vito Manzione di giovedì 31 marzo 2022

Mal di denti: quali sono i primi segnali d'allarme

Mal

Il mal di denti è un dolore molto comune che colpisce gran parte degli individui almeno una volta nella vita ed è molto frequente in coloro che non prestano attenzione alla propria igiene orale.

Il dolore ai denti può essere costante o avvertito solo in alcune situazioni, in seguito ad uno stimolo (masticazione, durante la pulizia dei denti, freddo e così via). Si tratta di un dolore estremamente soggettivo e variabile che, tuttavia, può essere compreso in una specifica categoria, utile per individuare la causa d’origine del mal di denti.

Prima di conoscere quali sono i primi segnali d’allarmi che il corpo lancia per avvisare dell’imminente arrivo del mal di denti, è bene comprendere quali sono le principali tipologie del dolore ai denti.

Principali cause e tipologie di mal di denti

Il dolore avvertito da un individuo cambia anche in base alla natura del mal di denti. Il fastidio e il dolore possono manifestarsi progressivamente o esordire all’improvviso, possono calmarsi in breve tempo grazie ai farmaci o resistere a qualsiasi antidolorifico. I sintomi dell’ascesso dentale, ad esempio, in alcuni individui possono persistere per diversi giorni nonostante l’utilizzo di farmaci.

Le principali cause che si trovano all’origine del mal di denti sono:

  • Carie, che provocano dolore quando si estendono dallo smalto del dente fino al tessuto duro sottostante. In questo caso, il dolore insorge esclusivamente dopo una stimolazione.
  • Ascesso, o ascesso periapicale, con il suo accumulo di pus intorno alla radice del dente rende quest’ultimo estremamente sensibile al contatto con un altro elemento. L’ascesso può riassorbirsi spontaneamente o estendersi nei tessuti circostanti.
  • Trauma, come un dente lussato o fratturato, può danneggiare la polpa e causare una delle problematiche appena citate;
  • Pulpite, si tratta di un’infiammazione della polpa dentale causata tendenzialmente da una carie in stato avanzato o da una lesione. Questa causa può essere reversibile o irreversibile e il dolore può presentarsi in modo costante quando l’infiammazione causa la necrosi della polpa, causa un ascesso o infiamma il tessuto che circonda il dente.
  • Nascita del dente del giudizio, che si fa spazio tra un dente e la gengiva e provoca la pericoronite, ovvero un’infiammazione della parte di gengiva che circonda un dente.

Quali sono i segnali d’allarme del mal di denti

Abbiamo compreso quali sono le principali tipologie di mal di denti e le loro cause, tuttavia, queste tipologie molto spesso hanno in comune dei segnali d’allarme che il corpo lancia per avvisare l’individuo dell’imminente insorgenza del dolore.

I segnali d’allarme più comuni nelle persone con mal di denti sono:

  • Febbre;
  • Cefalea;
  • Stato confusionale di lieve entità;
  • Indolenzimento del pavimento della bocca;
  • Problemi alla vista;
  • Edema.

Quando si riscontra un edema ad un occhio è consigliato recarsi immediatamente in ospedale. In altri casi, come la presenza di un edema alla mascella o di un dolore intenso, è consigliato rivolgersi al proprio dentista di fiducia.

Sono estremamente rari i casi in cui un mal di denti può causare delle complicanze, tuttavia, è bene valutare la presenza di disturbi più gravi come: la diffusione dell'infezione ai seni paranasali, che può provocare nei casi più lievi una normale sinusite o nei casi più gravi una trombosi del seno cavernoso e richiede un intervento immediato.

Altre News per: dentiqualisonoprimisegnaliallarme