F1 22 aggiunge aggiornamenti ai circuiti per rispecchiare le ...Outright Games: quattro nuovi giochi per bambini e famiglieThe Sims 4 - il kit Moonlight Chic e il kit Little Campers ...Batman: Arkham Asylum, disponibile da oggi l’esclusiva Comic EditionRolling Gunner Recensione PS5ORBEEZ - le sfere d'acqua conquistano il webMario Kart 8 Deluxe Seasonal Circuit ItalyVAMPIRE: THE MASQUERADE - SWANSONG È ORA DISPONIBILE PER PC E CONSOLESony aggiunge il modello LinkBuds S alla serie LinkBudsPerché ha senso studiare programmazione?Guerra Ucraina : 231 bambini uccisi e 427 feritiFammi morire! L'appello di Fabio Ridolfi che da 18 anni muove solo ...Presidente Russo Putin espelle 24 diplomatici italianiRoller Champions arriverà il 25 maggioNACON: NUOVA LINE-UP E DUE NUOVI GIOCHICARANTI! ECCO LE PRIME IMMAGINI DI GREEDFALL 2ININ Games inizierà la spedizione di EGRET II mini il 3 giugnoAmazon presenta Fire 7, il tablet di nuova generazioneDICE: rilasciato l'aggiornamento 4.1 per Battlefield 2042Apex Legends Mobile è disponibile su iOS e AndroidAl via la Virtual Arena di ProGaming ItaliaArriva il manga di Pokémon UNITEJamiroquai entra in The Sandbox e il metaverso si colora di note funkyChi ha diritto Bonus 200 euro? Ecco come calcolare il redditoCommissione Esteri del Senato : Stefania Craxi eletta presidente
di Zazoom di mercoledì 26 gennaio 2022

Sciopero tabaccai : Non controlleremo il Green pass ai clienti

Sciopero

I tabaccai italiani non ci sono e hanno deciso di alzare la voce per protestare contro l'obbligatorietà del Green pass che sarà attivato, per la categoria, dal 1° febbraio 2022. Contro un'imposizione considerata ingiusta, il consiglio nazionale delle Federazione tabaccai ha deciso di organizzare uno Sciopero: hanno abbassato le tapparelle per dire no al decreto del 21 gennaio con il quale il governo Draghi richiederà a tutti coloro che entrano nei negozi di verificare il certificato verde. 

Non è ancora stato stabilito il giorno in cui le serrande rimarranno chiuse per tutti i tabaccai partecipanti alla protesta, ma la rabbia è talmente grande contro le nuove normative che nessuno vuole rispettarle. Mentre il confronto con l'esecutivo continua. "Abbiamo avviato trattative con il governo - ha spiegato il presidente nazionale della Federazione, Giovanni Risso, sulle pagine de Il Tempo - In particolare, presto incontreremo il sottosegretario alla salute Andrea Costa, che ha mostrato attenzione alle nostre richieste" . “Comprendiamo l'importanza del Green pass come ostacolo alla diffusione dei contagi e, soprattutto, come stimolo alla vaccinazione anche per i più recalcitranti -ha aggiunto Risso-. 

Pertanto, non ne facciamo una questione di principio ma di buon senso. Buon senso, perché 13 milioni di italiani al giorno vanno dal tabaccaio non solo per comprare le sigarette ma, soprattutto, per pagare le bollette, ritirare un pacco o acquistare i biglietti dei bus locali. clienti che, ora, con le normative vigenti e viste le ridotte dimensioni dei tabaccai italiani, entrano uno ad uno, rispettando pazientemente il proprio turno. Come non immaginare il caos che porterà l'obbligo di revisione del Green pass? Il timore è poi che “invece di fare la fila per comprare un pacchetto di sigarette legali, andremo al mercato sotterraneo, nelle mani di chi sicuramente non è interessato ad avere il Green pass. Perché non tenere in debito conto il rischio a cui dovranno esporsi i tabaccai uscendo dallo sportello, spesso schermato per motivi di sicurezza? Per questo i tabaccai chiedono di essere considerati alla pari di altri servizi "essenziali", come supermercati e farmacie. Se il governo non torna sui suoi passi, «lo Sciopero sarà inevitabile».

Altre News per: scioperotabaccaicontrolleremogreenpassclienti