La Mia Amica Peppa Pig disponibile per PS5 e Xbox SXHearthstone in arrivo un nuovo aggiornamentoINTEL - annunciate 2 nuove fabbriche di chip negli U.S.A.GTA Online: disponibile l’Obey I-Wagen, SUV amico dell’ambienteQuali sono le software house che fanno la storia dell’intrattenimento ...Turismo : nel 2021 presenze scese del 40%Disastro ecologico in Perù : greggio in mareBedsure Plaid Coperta Termica Matrimoniale -32% Sconto e OffertaBaseus Power Bank 20000 mAh iPhone iPad Samsung Huawei Xiaomi -21% ...Mafia e Reddito cittadinanza : 5 denunce nel CatanesePapa Francesco : forte impegno Chiesa contro abusiCovid, nel mondo 5 Mln 573.498 morti : stabile incidenza e cala l'RtNuove terre per i pinguini: la Nuova Zelanda.EA SPORTS ANNUNCIA IL TEAM OF THE YEAR DI FIFA 22 VOTATO UOMO. MACCHINA - NCUTI GATWA PORTA I GIOCATORI NELLA MENTE DI UNA ...Cotton Fantasy - A brand-new adventure Nuovo trailerROCCAT, PRESENTA GLI AURICOLARI DA GAMING SYN BUDS CORE5 curiosità sul mondo della rouletteRainbow Six Extraction Recensione PS5Inflazione 2022 calerà gradualmenteNo Vax su Telegram : minacce al premier DraghiBarricati in casa a Viareggio : arrestati Gianluigi Ragoni e padre ...Green pass da parrucchieri e estetistiLo tradiva con la madre : Mariangela Losurdo gli spara in testa ...Viveva ai Parioli e aveva 3 Ferrari : Oggi vive in un'auto a Firenze
di Giuseppe Saieva di lunedì 15 novembre 2021

Grand Theft Auto: The Trilogy - The Definitive Edition Recensione

Grand Theft Auto: The Trilogy - The Definitive Edition Recensione

Grand Theft Auto: The Trilogy – The Definitive Edition

Oggi vi parlo di una remastered inaspettata che al suo annuncio ha fatto sognare milioni di giocatori. Sto parlando della GTA Trilogy Definitive Edition. Rockstar Games aveva annunciato e promesso che la GTA Trilogy Definitive Edition sarebbe arrivata con moltissime migliorie a livello tecnico e di gameplay. In effetti così è stato, ma con le migliorie sono arrivati anche moltissimi bug e problemi tecnici. Purtroppo, al momento in cui scrivo, sembra che Rockstar Games abbia interrotto la vendita della Trilogia nella versione PC per le motivazioni descritte poco sopra, deludendo di fatto milioni e milioni di fan in tutto il mondo.

Lo sviluppatore ed editore americano è stato inondato dalle lamentele dei giocatori. E sembra che molti addirittura non siano stai nemmeno in grado di avviare il gioco. Anche sulle console GTA Trilogy Definitive Edition gira con svariati problemi. La versione da me provata su PS5 presenta ad esempio dialoghi asincroni, frame rate ballerino, brutti effetti atmosferici, personaggi deformi e altri bug. Questi problemi saranno sicuramente risolti con degli aggiornamenti ai quali Rockstar Games sta di sicuro già lavorando.


Caratteristiche ufficiali Rockstar Games su Grand Theft Auto: The Trilogy – The Definitive Edition">Grand Theft Auto: The Trilogy – The Definitive Edition


Grand Theft AutoTrilogy comprende migliorie a 360 gradi per tutti e tre i titoli, tra cui:
  • Comandi ispirati a GTA V
  • Comandi dedicati alle armi e alla mira perfezionati, con migliorie alle sparatorie dai veicoli in corsa in GTA: San Andreas
  • Ruote di selezione aggiornate per le stazioni radio e le armi
  • Mini-mappe rinnovate con una navigazione migliorata, che consente ai giocatori di impostare indicatori per le destinazioni
  • La possibilità di ritentare subito una missione fallita
  • Obiettivi e trofei aggiornati
  • In più, nuovi Premi per i membri del Social Club di Rockstar Games
  • E nuove lingue supportate, tra cui inglese, spagnolo, polacco, cinesesemplificato, francese, russo, coreano, italiano, giapponese, cinese tradizionale, tedesco, portoghese.
• Esperienza visiva migliorata, con grafiche perfezionate e fedeltà superiore in tutti e tre i giochi. Tra cui:
  • Texture di risoluzione superiore dai giocatori alle armi, dai veicoli alle strade e per molti altri elementi, in grado di garantire una maggiore resa dei dettagli
  • Un sistema di illuminazione completamente rinnovato, con ombre e riflessi migliorati e altro ancora
  • Effetti ambientali perfezionati, come quelli legati all’acqua e al tempo atmosferico o Maggiori dettagli per alberi e fogliame
  • Distanze di visualizzazione superiori, per assicurare nuovi livelli di profondità e di definizione.
• In più, funzioni specifiche per le piattaforme di gioco, tra cui:
  • Supporto alla risoluzione 4K con prestazioni fino a 60 FPS per PlayStation 5 e Xbox Series X
  • Supporto NVIDIA DLSS per PC
  • Uso del touch screen per lo zoom, per muovere la visuale e per selezionare i menu, oltre alla mira con giroscopio per Nintendo Switch.

Grand Theft Auto The Trilogy The Definitive Edition


Partendo da queste caratteristiche ufficiali vi parlerò dopo molte ore e ore di gioco del mio provato. Come capirete, questa recensione non sarà semplice e non sarà come tutte le altre; si concentrerà esclusivamente sull'aspetto tecnico di questa remastered.

GTA III

Iniziamo dal primo capitolo che ha fatto la storia, GTA III. Chi lo ha giocato negli anni 2000 si sentirà subito a suo aggio. Inizialmente il giocatore non potrà non ammirare le varie migliorie apportate dal motore Unreal Engine come ad esempio gli effetti di illuminazione, l’orizzonte visivo ampliato, texture aggiornate ecc. Ma quando finisce l'intro iniziale e ci si mette alla guida già iniziano i primi problemi, che sono comuni a tutti e tre i titoli. I movimenti dell’auto sono un pò scattosi e nel traffico si possono verificare dei rallentamenti o dei lag. L'audio dei dialoghi è spesso asincrono e le voci dei personaggi si sentono appena. Altro problema sono le condizioni atmosferiche. Infatti, gli sviluppatori, cercando di realizzare una pioggia migliore dell'originale, hanno finito invece col peggiorarla. Ora piove così forte che quasi non si vede niente e tutto risulta molto confuso. Purtroppo sia il gameplay che la narrazione delle missioni oggi risultano abbastanza castrati. Gli open world si sono evoluti talmente tanto che, quello che vent'anni fa sembrava il massimo, oggi risulta semplice e quasi infantile.

Grand Theft Auto The Trilogy The Definitive Edition


Molto apprezzato e riuscito risulta invece il feeling di città vissuta che trasmette Liberty City, esattamente come accadeva per l'originale. E' stato rivisto anche il sistema di mira che ora è uguale a quello di GTA V per tutti e tre i titoli. Il puntamento è completamente libero, ma va regolato a dovere per funzionare al meglio. Se il giocatore vuole può optare per il puntamento assistito, ma decidere a chi sparare o cambiare target è ostico. Inoltre, con il puntamento assistito non sarà possibile mirare alle auto. Una cosa ben riuscita è sicuramente l'introduzione del GPS; infatti, ora mostra sulla mini-mappa al giocatore il percorso in tempo reale delle missioni. Comunque, la linea che va alla destinazione non è sempre chiara da seguire.

Al netto dei problemi tecnici sopra citati, parlando di aspetto tecnico e di performance su PlayStation 5 il gioco è abbastanza godibile e in generale fluido. Per tutti e tre i titoli PS5 offre due modalità: Qualità e Prestazioni. La prima dà un aspetto più pulito e corposo con luci, ombre e texture migliorati ma gira solo a 30 fotogrammi; la seconda invece è il contrario della prima, punta alle pure prestazioni e dunque ai 60 fotogrammi. Tuttavia, sia con la modalità Qualità che Prestazioni in alcuni casi di confusione o traffico elevato si verificano dei lag e rallentamenti. L'unica cosa che non è cambiata affatto è il comparto audio. Le musiche vanno bene ma gli effetti audio in generale sono identici all'originale; quindi riascoltandoli oggi il risultato è che le auto sembrano dei frullatori, quando si urta qualcosa o un'altra auto sembra di sbattere contro delle latte di metallo ecc.

Grand Theft Auto The Trilogy The Definitive Edition


GTA Vice City

Quando uscì Vice City si ebbe la sensazione che il titolo fosse molto più curato sia tecnicamente che a livello di puro gameplay. Al contrario di GTA III, Vice City fu ambientato nella coloratissima Miami degli anni ‘80 e gli sviluppatori lavorarono al meglio per dare più splendore al titolo. La remastered di Vice City è meglio di quella di GTA III. Tutto il buon lavoro fatto con l'originale si vede come ad esempio la proporzione dei personaggi, l’orizzonte visivo ampliato, le architetture della città e anche lo stesso protagonista ulteriormente accentuato e curato rispetto all'originale. Non è tutto oro quello che luccica; infatti, l’orizzonte visivo, ampliato con la rimozione della nebbia, ha rilevato le modeste dimensioni della mappa che all'epoca sembrava molto più grande. Infatti, girando per Vice City si ha come la sensazione di giocare su una porzione piccola di mappa.

Rispetto a GTA III su Vice City sono rimasti inalterati gli avanzamenti tecnici, narrativi e della IA dell'originale. Infatti, i giocatori si potranno imbattere in personaggi che litigano, ladri che rubano veicoli, apprezzamenti a belle ragazze ecc. Su PS5 gira bene e abbastanza fluido. Graficamente è molto più pulito di GTA III quindi il consiglio è di mettere la modalità Prestazioni per godere al massimo dei 60fps. Nonostante il gioco sia meglio riuscito di GTA III anche qui non sono rari lag, rallentamenti, bug ecc.

Grand Theft Auto The Trilogy The Definitive Edition


GTA San Andreas

Dopo che Vice City viziò i giocatori con la sua grafica raffinata, l'arrivo di San Andreas fu come un pugno nell'occhio, almeno graficamente parlando. GTA San Andreas è stato la base per GTA IV, V e GTA Online. Il gioco era immenso, con una mappa gigantesca ma graficamente aveva perso un pò di colori e dettagli rispetto al minuscolo Vice City. La resa grafica inferiore fu ripagata da un gameplay infinito che catturava i giocatori tenendoli incollati alla TV con moltissime missioni principali, secondarie, missioni impreviste, gare ecc. Nei precedenti capitoli c’era un personaggio che andava su e giù per la mappa a svolgere le missioni. In San Andreas il protagonista fa parte di una gang ed è legato alle vicende della stessa. La componente ruolistica ha arricchito il gameplay rendendolo immensamente vario e dinamico e facendo si che GTA San Andreas restasse scolpito nella mente di milioni di giocatori. San Andreas fu ed è completamente differente dai due precedenti GTA e, forse questo motivo, lo rende ancora oggi un titolo molto valido.

Essendo l'ultimo arrivato, GTA San Andreas sembra quello che ha giovato di più della rimasterizzazione. Infatti, sfoggia un livello tecnico abbastanza dignitoso per i canoni di oggi. Al contrario di quanto avviene su GTA III e Vice City, qui i tempi narrativi, dialoghi, cut-scene, scontri a fuoco ecc, sembrano fatti ai giorni nostri. Poi, grazie alle missioni più variegate, i miglioramenti in generale (e sopratutto al sistema di shooting) sembrano più evidenti di quello che in realtà sono. Tecnicamente San Andreas è un buon titolo. Ha uno stile cartoonesco e raggiunge un livello grafico abbastanza godibile. Tuttavia, soffre di vari difetti come gli arti deformati di alcuni personaggi e ha dei colori molto sgargianti in generale.



Conclusioni


Grand Theft Auto: The Trilogy – The Definitive Edition è una rimasterizzazione che migliora tutto quello che di buono i giocatori hanno visto negli anni. Tuttavia, con le migliorie sono anche arrivati molti bug e la grafica non ha raggiunto gli stessi livelli su tutti e tre i titoli. Purtroppo, in GTA III e in Vice Sity il gameplay e la narrazione per i giorni nostri risultano abbastanza stretti rivelando un approccio con i titoli del passato non sempre positivo. GTA San Andreas è l'unico dei tre degno di nota con un comparto tecnico e di gameplay quasi contemporaneo. Alla fine della fiera posso dire che i titoli su PS5 sono giocabilissimi nonostante i bug e qualche problema tecnico, che risolveranno di sicuro con dei futuri aggiornamenti.

Voto 7/10


Altre News per: grandtheftautotrilogydefinitiveeditionrecensione