Celly presenta quattro nuovi smartwatch e fitness trackerMicrosoft ha acquisito Activision BlizzardPG Nationals Spring Split 2022 in arrivoD-Link - Il nuovo Switch Multi-Gigabit è disponibileCome Disegnare un Logo a Mano LiberaCome comprare visualizzazioni su YouTube nel 2022: top 5 sitiVanessa Bruno : influencer 23enne morta sul divano di un amicoFamiglia no-vax sterminata dal Covid : morti nonni, padre e figlioLa rivelazione di Robbie Williams : Un killer voleva uccidermiAcer - nuovi notebook TravelMate B3 e TravelMate Spin B3 con Windows ...Svelto Pastiglie per Lavastoviglie -23% Sconto e OffertaInvicta Specialty Orologio Uomo Quarzo - 42% Sconto e OffertaDavid Sassoli : oggi ultimo saluto a StrasburgoCatania, Agata Scuto scomparsa nel 2012 : un arrestoMorto lo stilista Nino Cerruti a 91 anniTrump : Il presidente Biden ha umiliato l'AmericaTexas : ostaggi liberi dopo blitz poliziaAustralia : Novak Djokovic sarà espulsoCall of Duty: Mobile Stagione 1: Heist arriva a gennaioTendenze Moda Donna Primavera-Estate 2022Juventus, gli obiettivi per l'attacco a gennaioGTA Online: Lavoro di coppia una nuova esperienza cooperativaValentina Boscardin : muore di Covid la modella stroncata da una ...A Torino morta una bambina di tre anni precipitata dal balconeRicoveri Covid : Positivi asintomatici non saranno considerati
di Paola Cammarota di venerdì 12 novembre 2021

Pedopornografia a Torino : Tra i 3 arresti anche un sacerdote

Pedopornografia a Torino : Tra i 3 arresti anche un sacerdote

La polizia di Torino ha sconfitto una rete di utenti italiani che scambiavano materiale pornografico realizzato con minori su una nota piattaforma di messaggistica. Nell'operazione sono state indagate 26 persone e sono stati sequestrati migliaia di file. Tre sono stati arrestati, rispettivamente, in Campania, Puglia e Piemonte: un sacerdote, un tecnico informatico di 37 anni e l'ideatore del canale di pagamento oggetto delle prime indagini. 

A febbraio gli agenti avevano attivato un servizio di monitoraggio su una piattaforma di messaggistica che ha garanzie di ampio anonimato per gli utenti, focalizzando la loro attenzione su alcuni canali aperti, frequentati principalmente da utenti italiani. Nell'ambito dell'operazione "Meet up", gli agenti, per entrare nel canale e conquistare la fiducia del resto delle persone presenti in chat, erano interessati allo scambio di materiale. Per accedere ai contenuti pedopornografici era necessario versare una somma di denaro. 

"Migliaia di file raccapriccianti" La polizia postale ha sequestrato migliaia di file con contenuti definiti "raccapriccianti" dagli inquirenti, in alcuni casi raffiguranti vere violenze sessuali su bambini piccoli.

Altre News per: pedopornografiatorinoarrestianchesacerdote