Motorola presenta edge 30 fusion Viva MagentaCloud9 è il prossimo team a competere al Red Bull Home GroundNEED FOR SPEED UNBOUND - LA NUOVA GENERAZIONE DI CORSE INIZIA OGGIIndustria dei videogiochi - le dichiarazioni del ministro della ...NVIDIA - titoli di dicembre con DLSSPAW Patrol Gran Premio - DLC Gara a Barkingburg disponibile vivo presenta una nuova generazione di imaging chipsetMeta Quest 2 - novità del mese di dicembreF1: UFFICIALE, cancellato il Gp Cina dal calendario Mondiale 2023Electronic Arts continua ad impegnarsi per migliorare l’accessibilità ...NACON PRESENTA L'MG-X PRO FATTO PER iPHONEGARDEN LIFE: IL NUOVO GIOCO PER FAR FIORIRE IL VOSTRO GIARDINOLe novità Xbox per il Natale 2022 tra console, Game Pass e molto ...Le offerte NVIDIA più attese di sempreNuovo DLC gratuito per JoJo's Bizarre Adventure: All-Star Battle RPATH OF EXILE: Nuovi dettagli su The Forbidden Sanctum, nuova ...GTA Online: bonus su Lavoro di coppia e sui Viaggi sballatiPassword a rischio su Chrome ed EdgeI robot aspirapolvere funzionano davvero? Si, se sai quale acquistareBriefing Battlefield – Primo sguardo al 2023GFN Thursday presenta la lineup di dicembre con 22 nuovi giochiBLOOD BOWL 3 SVELA IL SUO SISTEMA DI STAGIONIFARMING SIMULATOR 22 PLATINUM EDITION - NUOVO TRAILER VOLVOAnnuncia i vincitori della DESIGNING FOR DIGITAL THRIVING CHALLENGEGUNDAM EVOLUTION DEBUTTA SU CONSOLE
di Giuseppe Ferrazzuolo di giovedì 14 ottobre 2021

Giulio Regeni : Comincia il processo per l'omicidio a Roma

Giulio

Oggi comincerà a Roma il processo contro i quattro membri dei servizi di sicurezza egiziani accusati di aver sequestrato, torturato e ucciso Giulio Regeni, il ricercatore italiano dell'università di Cambridge scomparso il 25 gennaio del 2016, in Cairo , e trovato morto pochi giorni dopo. Mercoledì la presidenza del Consiglio dei ministri italiana ha fatto sapere che si costituirà parte civile nel processo, assieme alla famiglia di Regeni.

Il processo è importante sia dal punto di vista giuridico sia per i rapporti diplomatici tra Italia ed Egitto: a più di cinque anni e mezzo dai fatti, la Giustizia cercherà di accertare le responsabilità delle autorità egiziane, che si sono rifiutate di collaborare con l «Italia nel processo e che secondo la procura di Roma sono state responsabili di una lunga sequenza di tentativi di depistaggio.

Le persone per cui la Procura di Roma aveva chiesto il rinvio a giudizio sono il generale Tareq, i colonnelli Helmy e Kamal e il maggiore Magdi Sharif, accusati di sequestro di persona pluriaggravato, concorso in omicidio aggravato e concorso in lesioni personali aggravate.

I quattro imputati non saranno presenti in aula a Roma e proprio la loro assenza (e la possibilità di processarli in contumacia) sarà la prima questione da valutare nell’udienza di giovedì. Le autorità egiziane, infatti, per evitare che i quattro fossero giudicati non hanno comunicato gli indirizzi degli imputati per la notifica degli atti, necessaria al proseguimento del processo. Questo potrebbe costituire un problema, che sarà affrontato nella prima udienza: secondo l’ordinamento italiano, infatti, non è possibile giudicare un imputato che non sia a conoscenza delle sue accuse.

Saranno invece presenti nel corso delle varie fasi del procedimento tutti i presidenti del Consiglio italiani che sono stati a capo del Governo in questi anni - Matteo Renzi, Paolo Gentiloni, Giuseppe Conte e Mario Draghi - assieme a tutti i ministri degli Esteri, i sottosegretari con delega ai Servizi segreti, che sono stati chiamati come testimoni dall'avvocata della famiglia Regeni, Alessandra Ballerini. L’avvocata ha chiesto la presenza in aula anche del presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi, del figlio Mahmoud, e del ministro dell’Interno all’epoca dei fatti, Magdy Abdel Ghaffar.

La Procura di Roma ha chiesto di interrogare tutti i testimoni che hanno raccontato di aver visto Regeni nei giorni immediatamente precedenti alla sua morte: tra questi ci sono anche il leder del sindacato indipendente dei venditori di strada, Mohamed Abdallah, accusato di aver denunciato il ricercatore alle autorità, e alcune persone che hanno raccontato di averlo visto dopo la sua scomparsa, la cui identità è stata mantenuta segreta finora.

Altre News per: giulioregenicominciaprocessoomicidioroma