Salvatore Ambrosini, un volto per mille vociTechnaxx Smartwatch TX-SW7HR RecensioneAssicurazione obbligatoria sulla pista da sciFarmaciauno: la farmacia online numero unoGreta Beccaglia : Non dormo da tre giorni dopo quello che mi è ...Il vaccino a Guido Russo : Ecco il dentista denunciato per il braccio ...Eitan è tornato in Italia : in viaggio verso la sua nuova vitaLo studente della Columbia University Davide Giri ucciso a New YorkLisciani Giochi Genius Laboratorio Di Profumi Giochi e giocattoli ...Qual è il miglior sito per comprare visualizzazioni Youtube e ...GRID LEGENDS - LANCIO A FEBBRAIO 2022MOBILE SUIT GUNDAM BATTLE OPERATION Code Fairy disponibile il ...GTA Online: domina il sottosuolo nell’evento Traffico d’armiFor Honor Anno 5 Stagione 4: Frozen Shores, disponibile dal 9 dicembreThe Sims 4 e Stefan Cooke lanciano nuovi lookApex Legends: Evento Reveal Collezione PredoniCrocs Classic Clog K Unisex Zoccoli Bambini -50% Sconti e OfferteDLink4Me: nuova promozione smart regala Amazon Fire TV StickAssetto Corsa Competizione - Nuovo trailer Gen9 Spinning in the RainIl Farming Simulator League si disputerà questo weekendGeForce NOW abbonamenti RTX 3080 in Europa e 20 nuovi giochiSuper green pass : ecco le regole in zona bianca gialla arancione e ...Aggiornata la blacklist ADM: i siti oscurati salgono rispetto al 2020 vivo distribuisce Android 12 in EuropaGhostrunner - il DLC premium Project_Hel sarà disponibile a gennaio
di Angelo Caputo di mercoledì 29 settembre 2021

Mal di schiena al risveglio: come risolverlo ed eliminare le cause

Mal di schiena al risveglio: come risolverlo ed eliminare le cause

Il mal di schiena è il tipo più comune di dolore muscoloscheletrico riscontrato dalle persone adulte: che si tratti di un caso isolato o di un problema di natura cronica, chiunque prima o poi avrà a che fare con questo tipo di fastidio.

E non è insolito avere qualche dolore alla schiena di mattina, non appena ci si alza dal letto: in molti casi questo dipende dall’assunzione della stessa posizione per diverse ore, che genera una normale rigidità, e tenderà a sparire velocemente. Se il dolore dovesse invece persistere, le cause potrebbero essere diverse, legate a qualcosa di ben più specifico.

Le potenziali cause del mal di schiena mattutino possono essere di natura diversa, in questo articolo vedremo alcuni suggerimenti per alleviarlo, iniziamo.

Cambiare posizione mentre si dorme

Passare ad una posizione di sonno più favorevole può ridurre il dolore lombare. La posizione migliore per dormire è quella supina, anche detta a pancia in su, con le braccia lungo il corpo: in questo modo la schiena sarà ben sostenuta e sia le vertebre che i muscoli ne avranno beneficio, e verranno limitati anche gli spasmi addominali, visto in posizione supina lo stomaco è più rilassato.

Anche la posizione fetale, dove si dorme su un fianco, è una buona soluzione, soprattutto in presenza di reflusso, bruciori allo stomaco, acidità o durante il periodo di gravidanza.

Cambiare il materasso

Anche il materasso può recitare una parte importante nella lotta al mal di schiena. I più indicati per combattere il mal di schiena sono quelli di media rigidità, che sostengono la colonna vertebrale e favoriscono un allineamento uniforme, in modo da alleviare il mal di schiena ed assicurare un sonno più profondo e ristoratore.

Utilizzare un materasso che non fornisce un supporto adeguato può aggravare i problemi alla schiena, generando nuovi dolori mattutini.

Stretching mattutino ed esercizi per la giornata

Dei semplici esercizi di stretching possono alleviare il mal di schiena mattutino: basterà sdraiarsi ed allungare braccia e mani sopra la testa il più possibile, con le gambe ed i piedi che andranno nella direzione opposta, successivamente portate le ginocchia al petto e mantenete la posizione per allungare la parte bassa della schiena.

Durante la giornata bisognerà invece eseguire esercizi più complessi, che permetteranno di alleviare i dolori lombari.

Iniziare con calma

Prendersela con comodo quando ci si alza dal letto può risultare piuttosto utile. Per evitare di scendere dal letto troppo in fretta, eseguendo movimenti affrettati e potenzialmente nocivi per la schiena, bisognerà utilizzare le braccia per sedersi lentamente prima di spostare le gambe sul lato del letto. Una volta piantati i piedi a terra, allineati alle spalle, ci si potrà alzare lentamente, avendo premura di usare la forza delle gambe (e non della schiena).

Utilizzare una poltrona reclinabile

Le poltrone motorizzate assicurano una buona postura cervicale e delle anche (grazie allo schienale ergonomico si potrà sostenere la schiena nel modo adeguato) e garantiscono una seduta perfetta, a beneficio non solo della schiena ma anche degli arti inferiori. In commercio ne esistono diverse tipologie, clicca qui per capire quale possa essere la più adatta alle vostre esigenze.

Con una poltrona relax sarà possibile adottare una postura corretta, in modo da prevenire e combattere i dolori alla schiena. Per una buona postura, la schiena va mantenuta dritta, con la testa allineata, evitando di inarcare la colonna vertebrale.

Fare attività sportiva

Praticare attività fisica in modo regolare, costante e quotidiano può aiutare a mantenere il corpo in forma e a migliorare la qualità del sonno. Le attività più indicate sono il nuoto, lo yoga e la camminata, da praticare anche per pochi minuti al giorno. Inoltre, se svolgete un lavoro sedentario vi consigliamo di fare delle pause.

Abbandonate sedia e scrivania per alzarvi almeno una volta ogni 30 minuti e sgranchitevi un po’le gambe.

Prendete in considerazione anche l’acquisto di una palla da pilates da alternare alla sedia e di una scrivania da utilizzare stando in piedi; sono tutte soluzioni che possono aiutare a ridurre la pressione sulla schiena durante il giorno al lavoro in modo da non subirne le conseguenze la mattina successiva.

Consultare il medico di base o un fisioterapista

Il forte dolore alla schiena a volte richiede un sollievo immediato, in questi casi logicamente sconsigliamo il fai da te, consultate il vostro medico e chiedete di poter assumere farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), come l'ibuprofene. Questi sono antidolorifici che riducono anche l'infiammazione che potrebbe contribuire al vostro disagio. Dopodiché il contatto con un fisioterapista che saprà indicarvi il trattamento migliore è l’unica soluzione.

Altre News per: schienarisvegliocomerisolverloeliminarecause