Syn Pro Air sono finalmente disponibiliCyberpunk 2077 è disponibile su PlayStation StoreByYourSide: la maratona di AQL che unisce gli amanti della corsaProroghe scadenze auto 2021Crollo in un cantiere in Belgio : 5 mortiFlorida, camion su parata gay : una vittimaCaffè, nel 2020 netto aumento delle vendite di cialde e capsuleSiti e-commerce e app, i vantaggi per il tua aziendaASUS annuncia ROG Cetra II e ROG Strix Go BTY62 di Wiko arriva con un prezzo speciale per il weekendAbbronzatura perfetta: 5 trucchi per mantenerla più a lungoAmazon Prime Day: scopri XiaomiDroga con ambulanze a Messina : 8 arrestiSciopero logistica : muore un lavoratore 37enne alla Lidl a BiandrateXbox Games Showcase: Extended | Ritorna Xbox Design LabSkystone Games ci mostra la personalizzazione in BoundaryEA annuncia Lost in RandomGeForce NOW: arrivano The Guardians, Humankind e 10 nuovi giochiEA ANNUNCIA MADDEN NFL 22VALORANT | Episodio 3 Atto 1The Witcher Tales: Thronebreaker è disponibile su AndroidRivelato il nuovo evento Heatwave di Knockout CityPGA TOUR: EA E LA USGA CELEBRANO US OPENAffiliate marketing e network marketing: le differenzeASUS ROG Falchion - la nuova tastiera gaming con formato 65%
di Paola Cammarota di martedì 18 maggio 2021

Morto a 76 anni Franco Battiato : Addio al maestro, era malato da tempo

Morto a 76 anni Franco Battiato : Addio al maestro, era malato da tempo

Franco Battiato nasce nel 1943 in Ionia, in provincia di Catania, in seno a una famiglia umile, ma la passione per la musica gli è arrivata fin da giovanissimo e, dopo la morte del padre, all'età di 19 anni, ha lasciato la sua amata Sicilia per trasferirsi a Milano. 

“Poi - dirà molti anni dopo - era una città di nebbia, e mi sono divertito moltissimo. Ho usato le mie poche conoscenze chitarristiche in un cabaret, Club 64, dove erano presenti Paolo Poli, Enzo Jannacci, Lino Toffolo, Cochi Ponzoni e Renato Pozzetto, Felice Andreasi, Bruno Lauzi. "" Io ho aperto lo spettacolo con due o tre canzoni siciliane: musica pseudo-barocca, falsa etnica. Tra il pubblico c'era Giorgio Gaber che mi diceva: vieni a trovarmi. Sono andato il giorno dopo. Siamo anche diventati amici di Ombretta Colli, sono stato io a convincerla cantare ". 

Nel 1965 esce il suo primo brano, L'amore è parte, brano presentato quello stesso anno al Festival di Sanremo da Beppe Cardile e Anita Harris." In quel periodo ero il chitarrista in tournée degli Ombretta Colli. Ma quella canzone non era mia, era una cover: non mi piaceva ”. Ma è grazie a Gaber che, a metà degli anni Sessanta, Battiato ottiene un contratto con la casa discografica Jolly e debutta in televisione, nel programma Diamoci del tu, con il suo primo singolo La torre. In quell'occasione Gaber consigliò a Battiato di cambiare il suo nome da Francesco a Franco per non confondersi con Guccini, presente anche lui a quella mostra. 

Nel 1968 lasciò la casa discografica Jolly per trasferirsi alla Philips in modo da poter abbandonare il genere delle canzoni di protesta e tentare la fortuna con canzoni più romantiche. Ottiene un buon successo con It's love, che vende più di 100.000 copie. L'anno successivo partecipa ad una Discoteca per l'estate con Bella ragazza e all'International Light Music Hall con il brano Sembrava una serata come tante. 

Dai primi anni '70 Battiato si dedica alla musica elettronica e sperimentale e tra il 1971 e il 1975 registra brani dai titoli evocativi come Fetus, Pollution, Sulle corde di Aries, Clic e Madamoiselle le Gladiator per l'etichetta Bla Bla. Nel 1979 viene assunto da Emi con il quale registra l'album che segna il suo passaggio nella musica pop L'era del cinghiale bianco, dove sono presenti diversi riferimenti all'esoterismo. Fu in questo periodo che Battiato, affascinato dalla cultura araba, iniziò anche ad essere editore di libri esoterici, con la sua piccola casa editrice L'Ottava. 

Nel 1980 esce Patriots ma il vero successo commerciale arriva l'anno successivo con l'album La voce del padrone, grazie alle canzoni Cuccurucucù e Baricentro permanente. Quest'ultimo brano si ispira alle teorie del filosofo Georges Ivanovic Gurdjieff che lo cambiare radicalmente la vita di Battiato. Solo con un'esperienza da autodidatta che ho avuto ho scoperto quella che in Occidente si chiama meditazione trascendentale, ma nel pensiero di Gurdjieff ho visto perfettamente progettato un sistema che avevo già intuito e frequentato. Ci sono molti modi, c'è Santa Teresa e San Francisco; Quello di Gurdjieff è stato molto piacevole con me. L'Occidente, in una società dei consumi ”, spiega il cantante siciliano. Sempre negli anni '80 uscirono i dischi L'arca di Noè (1982), Orizzonti perduti (1983), Mondi distanissimi (1985), Echoes of Sufi dances (1985) che, nonostante le buone vendite, non ottengono lo stesso successo de La voce del padrone. 

Nel 1987 Battiato ha debuttato al Teatro Regio di Parma con l'opera Genesi, mentre Emi ha registrato Nomades, Fisiognomica e il doppio album dal vivo Red Giubbe.

Nel 1991 esce Come un Cammello in una grondaia, album reso celebre dal brano Povera Patria e l'anno successivo debutta al Teatro dell'Opera di Roma con Gilgamesh. Nel 1994 Battiato intraprende una proficua collaborazione con il filosofo Manlio Sgalambro, autore del libretto dell'opera Il cavaliere dell’Intelletto, mentre dirige Gli Schopenhauer. Nel 1999, con l'album Fleurs, Battiato ha ricevuto la targa di Miglior Interprete nell'edizione 2000 del Premio Tenco, mentre nel 2002 Fleurs3 è stato tra gli album più venduti. 

L'anno successivo Battiato ha scritto, insieme a Sgalambro, la sceneggiatura di Perduto Amor, film con cui ha vinto il Nastro d'argento come miglior nuovo regista italiano. Nel 2004 ha debuttato in televisione con “Bitte Keine Reklame”, programma prodotto per Rai Futura e nel 2005 ha girato il suo secondo film, Musikanten, che ha partecipato alla sezione Orizzonti della 62. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. 

Due anni dopo, Niente è come sembra, il suo terzo film è stato presentato in anteprima al Festival di Roma. Nel 2011 ha partecipato con Luca Madonia alla 61esima edizione del Festival di Sanremo con il brano: The Alien. Nel 2012 uscì l'Apriti Sesamo con cui Battiato vinse il disco d'oro e nel 2016 il tour con Alice ottenne un sold out totale per tutte le date in programma.

Politicamente di sinistra, dal novembre 2012 è assessore al Turismo della regione Sicilia nel consiglio del Rosario Crocetta ma è stato costretto a partire nel marzo 2013 dopo aver offeso gli eurodeputati. Vegetariano abituale e convinto, Battiato non ha mai dato adito a pettegolezzi ea chi ipotizzava che fosse omosessuale rispondeva: "Puoi dire quello che vuoi. Il rapporto che avevo era con una donna sposata, quindi mi è stato molto conveniente mantenere il segreto. Omosessuale? Sono al di là di questi schemi, di queste categorie. Ho superato certe definizioni ". 

Nel 2018 la prolungata assenza dalla vita pubblica a causa delle fratture di femore e bacino fa pensare al peggio, soprattutto dopo un tweet dell’amico Roberto Ferri che lasciava intendere che il cantautore siciliano avesse l’Alzheimer. Ipotesi immediatamente respinta dai familiari: "Franco è stato malato ma adesso migliora".?Franz Cattini, manager del cantante siciliano, in occasione della presentazione milanese del disco uscito nell'ottobre 2019, ha ribadito quanto era già apparso su un comunicato stampa, ossia che “Battiato non sta bene. Battiato si è ritirato dalle scene. Battiato non sta sufficientemente bene da stare qui oggi”. Album che, sempre secondo l'amico Ferri, era solo una trovata pubblicitaria fatta con lo scopo di "tenere in vita qualcosa che è già morto" dal momento che "Franco non lo sento più da un anno, perché purtroppo non riesce a capire quello che gli si dice", dice intervistato da Fanpage.

Altre News per: mortoannifrancobattiatoaddiomaestromalato