di Alessia Mogevero di venerdì 30 aprile 2021

Covid-19, nel mondo oltre 150 mln i contagi : In Italia 500mila vaccinazioni a giorno

Oltre 150 milioni di contagi nel mondo. Il numero di casi di contagio da Covid registrati ufficialmente nel mondo dall'inizio della pandemia ha superato la soglia dei 150 milioni. Lo apprendiamo dall'ultimo conte della Johns Hopkins University. In totale, sono morte più di 3,1 milioni di persone. Il Paese più colpito in assoluto dalla pandemia rimangono gli Stati Uniti, con 575.193 morti e 32 milioni 288.689 contagi accertati. Il Brasile segue con 401.186 morti su 14,6 milioni di casi e l'India con quasi 205.000 morti su 18,4 milioni di infezioni.

Il Brasile ha registrato 3.001 morti e quasi 70.000 nuovi casi di contagio da Covid-19 nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato il Consiglio Nazionale delle Segreterie Sanitarie (Conass). Le vittime sono 401.186 morti e 14 milioni 590.678 casi accertati dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Nel frattempo, Bolsonaro è tornato a criticare le misure di isolamento sociale imposte dai governi regionali. Le politiche di "chiudere tutto" creano disoccupazione e portano alla "miseria", ha detto il presidente brasiliano. 

Entro la metà di luglio il 60% degli italiani dovrebbe aver avuto la prima e la seconda dose di vaccino. Lo ha detto il commissario per l'emergenza Francesco Figliuolo, durante la registrazione di 'Porta a Porta'. In base ai piani, l'immunità di gregge all'80%, ha aggiunto, è auspicata per la fine di settembre. "Credo che in questo modo si passerà un'estate abbastanza tranquilla, fermo restando che servirà ancora utilizzare la mascherina, rispettare il distanziamento e l'igiene". Aver raggiunto la quota di quasi 500mila vaccinazioni in un giorno in Italia, obiettivo fissato dal commissario per l'emergenza. I dati del sito ufficiale del governo ieri hanno contato 497.993 dosi, in quanto potrebbero essere aggiornati al rialzo nelle prossime ore, confermando così il raggiungimento dell'obiettivo. Su Facebook il ministro Speranza ringrazia "le donne e gli uomini del SSN e tutte le istituzioni per il loro grande lavoro di squadra".

covid mondo