UBISOFT ANNUNCIA L’ESPANSIONE DELL’UNIVERSO DI THE DIVISIONGTA Online: bonus per Operazioni mobili, ricerca bunker e in ...Nuovi aggiornamenti gratuiti per i giocatori GeForceLa quinta stagione del Viaggio arriva in GWENTTurtle Beach Recon 500 con Driver Dual da 60mmMicrosoft Cloud: i dati europei saranno archiviati in EuropaSony annuncia la nuova linea per auto Mobile ESAttrice italiana serie tv e film accoltellata dalla figlia: è in ...Denise Pipitone : scoperto un pozzo segreto durante l’ispezioneRed Dead Online: bonus Animali LeggendariNintendo - Laboratorio di VideogiochiMass Effect Legendary Edition - Content Mega-ReleaseTony Hawk's Pro Skater 1+2 arriva su Nintendo SwitchIncredible Mandy fa il suo debutto su PlayStation 4Woody Allen Rifkin’s Festival ... Non sono finito, il mio prossimo ...Necromunda: Hired Gun nuovo Gameplay TrailerAggiornamento di Hearthstone 20.2 disponibileLupoFiumeLeggenda : è uscito il nuovo singolo Chanson d’Amour Torna la promozione Cashback sui prodotti di Digital Imaging di SonyLegends of Runeterra: arrivano i Custodi dell'AnticoProject CARS 3: l'ultimo DLC “Electric Pack” è ora disponibileCarriera militare, un percorso di vita e formazioneBungie: la stagione del TecnoSimbionte inizia l'11 maggioWonder Boy: Asha in Monster World - Uscita il 28 maggio su PS4/Switch Xiaomi: scopriamo gli ultimi prodotti per celebrare i primi tre anni ...
di Vito Manzione di mercoledì 13 gennaio 2021

Covid-19 : Terapie Intensive sopra soglia allerta, possibile terza ondata

Covid-19 : Terapie Intensive sopra soglia allerta, possibile terza ondata

"L'emergenza Covid non è finita, anzi, da inizio anno i ricoveri nei nostri reparti sono cresciuti del 3% per l'auto dei contagi e, da quello che vediamo, sono destinati a crescere". Questo è l'allarme dei medici Internisti della Fadoi. "Il Covid rischia di travolgerci di nuovo, mettendo a dura prova il Servizio sanitario nazionale. Accelerare sui vaccini, assunzioni, potenziamento delle strutture e della sanità territoriale, chiedono i medici." Gli ospedali sono pieni anche di pazienti non Covid, per i quali non è più possibile rinviare.

Le Terapie Intensive occupate da pazienti Covid tornano, a livello nazionale, sopra la soglia d'allerta del 30%, e si attestano al 31% rispetto a una settimana fa. Stesso incremento anche per i letti occupati in reparto da pazienti Covid, ora al 37% e sotto la soglia d'allerta, 40%. Dieci Regioni superano però questa soglia critica, una in più rispetto al 6 gennaio. E' quanto emerge dal monitoraggio Agenas, Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali.

«L’incidenza a 14 giorni torna a crescere dopo alcune settimane di decrescita, aumenta anche l’impatto della pandemia sui servizi assistenziali e questo si traduce in un aumento generale del rischio» fa sapere l’Istituto Superiore di sanità.

Altre News per: covidterapieintensivesoprasogliaallertapossibile