LA SERIE “BLOOD OF ZEUS” DI NETFLIX ARRIVA SU IMMORTALS FENYX RISINGApex Legends Stagione 8 – Caos – trailer di lancioMONSTER ENERGY SUPERCROSS – THE OFFICIAL VIDEOGAME 4: APERTI I ...Toppo arriva in DRAGON BALL XENOVERSE 2505 Games annuncia Puzzle Quest 3 Free to Play!Disgaea 6: Defiance of Destiny | trailer sui personaggiTurrican Flashback arriva il 29 gennaioASUS ROG sceglie Mkers per sponsorizzare Rainbow Six Siege e League ...RIDE 4 E’ DISPONIBILE PER CONSOLETante iniziative in occasione della PS5 SupercupPlustek annuncia un compatto scanner ideale per lo smart workingOmicidio Giulio Regeni : Processare 007 CairoRed Dead Online: bonus per distillatori, naturalisti e ricompense per ...Un nuovo manga per Assassin’s CreedAsti, per traslocare trascura i suoi cani: ora uno è morto!FALLEN LEGION REVENANTS: DEMO GRATUITA E UN NUOVO TRAILERCovid-19 : Il Vaccino di Pfizer blocca anche il contagioCoronavirus, morto a 48 anni il finanziere Francesco CozzolinoLonardo in Aula risponde alla Meloni: Linea aerea Mastella? Le ...L' applauso di tutto il Senato per Liliana SegreLA DEMO GRATUITA DI BALAN WONDERWORLD IN USCITALouis, il cane cieco che è stato adottato da una persona che sta ...Sicurezza informatica: Panda Security fotografa il Paese dopo un anno ...Dubbi sul vaccino contro il coronavirus? Magari guarda questo videoLa genialata della Moratti: Vaccini anti Covid in base al Pil della ...
di

Scegliere la giusta frusta per la planetaria

Scegliere la giusta frusta per la planetaria

Al momento della scelta della planetaria per la propria passione per la cucina ci si troverà davanti ad una confezione con numerose fruste e ganci, ognuno adatto ad uno specifico tipo di impasto o di preparazione.                          

Abbiamo scritto questa guida per aiutare chi ha acquistato la prima planetaria e ancora non riesce ad orientarsi con le varie fruste ed accessori: iniziamo subito!

Parola d’ordine: versatilità

Nella maggior parte delle confezioni di planetarie vengono incluse numerose fruste ed accessori, per assicurare un buon livello di versatilità in fatto di preparazioni. 

Chi cucina lo sa molto bene: a seconda del tipo di ingrediente utilizzato lo stesso impasto può avere consistenze differenti, non necessariamente errate. Alcune farine assorbono più acqua di altre, certe marche di panna montano più facilmente di altre, alcuni albumi -specie se non separati in modo perfetto- ci mettono più tempo di altri a diventare soffici e schiumosi. 

Non temere di sperimentare con gli accessori in dotazione, dunque: provali e valuta di volta in volta qual è il più adatto alla tua preparazione del giorno. Parola d’ordine: versatilità!

Frusta a filo

La frusta a filo è quella che più somiglia ad una comune frusta a mano. Si usa per i liquidi e i semi-liquidi, in particolare per quelli che hanno bisogno di incorporare molta aria e che sarebbero difficili da rendere soffici a mano, se non con molto tempo e fatica. 

La frusta a filo è perfetta per:

  • Pastelle e tempura
  • Panna da montare
  • Albumi d’uovo
  • Maionese e salse liquide
  • Pan di Spagna

Frusta piatta

La frusta piatta è anche chiamata a foglia o a K, per via della forma interna dei “rami” di metallo. Si adatta agli impasti di consistenza media, né troppo densi e duri, né liquidi come le salse o la panna. 

Si può usare per ottenere:

  • Impasti come frolle e brisé
  • Pasta fresca all’uovo e non
  • Pasta choux (usata per i bigné)
  • Glassature
  • Impasto delle polpette
  • Puré di patate o altre verdure
  • Farcitura per ripieni
  • Dolci come muffin e cupcake

Gancio

Il gancio, anche detto “frusta a spirale” viene usato per gli impasti lievitati, che richiedono molta energia nella manipolazione per sviluppare solidi legami di lievito e glutine, che li faranno crescere soffici, ariosi e senza grumi durante la lievitazione. 

Si usa per:

  • Pane, pizza e focacce
  • Pasta per brioche
  • Pandoro e panettone

Un consiglio generale

Quando ci si approccia per la prima volta alla planetaria si è tentati di alzare subito la velocità di impastatura pensando di ridurre ulteriormente i tempi di preparazione o di testare la potenza del prodotto. In realtà quasi tutti gli impasti soffrono l’eccessivo movimento, se non graduale e progressivo: inizia sempre da una velocità medio-bassa ed eventualmente alzala lentamente se la ricetta lo prevede o se noti che il composto non si modifica nell’aspetto.

Vedi anche : sceglieregiustafrustaplanetaria

zazoom