Le vacanze degli italiani all’estero: quali sono le mete economiche ...Call of Duty Black Ops: Cold War | trailer PCSettimana di Halloween in GTA OnlineGeForce NOW: Game Ready per Watch Dogs: Legion8 benefici del succo di carotaLouis Vuitton e Riot Games insieme per il Mondiale di League of ...WWE SuperCard Season 7 arriva su iOS, Android e Facebook GamingARRIVA IL SITO TEASER DI FINAL FANTASY XVIWorld Soccer Agency e Mkers insieme negli eSportThe Dark Pictures Anthology: Little Hope disponibile a ottobreThe Pathless per PS5 è in arrivo a DicembreMXGP 2020 RINVIATO - NUOVA DATA D’USCITATROPICO 6 IN ARRIVO SU NINTENDO SWITCHPrivacy del cellulare: Panda Security ti proteggereDRAGON BALL CARD WARRIORS è disponibile
di

Ecco come ha fatto Antonio De Marco ad uccidere Daniele ed Eleonora

Ecco come ha fatto Antonio De Marco ad uccidere Daniele ed Eleonora

Antonio De Marco, 21 anni, studente di infermieristica, è l'assassino di Daniele De Santis ed Eleonora Manta, brutalmente accoltellati nella notte tra il 21 e il 22 settembre in un palazzo di via Montello a Lecce. Il giovane è stato raggiunto grazie alle immagini delle telecamere a circuito chiuso, alle intercettazioni telefoniche e ad e una perizia sui bigliettini macchiati di sangue che erano stati persi dall’assassino nella fuga

In questi giorni sono stati acquisiti anche i contratti per l'affitto della casa del giovane arbitro, da cui è probabile che sia stata rintracciata l'identità di De Marco. Antonio De Marco, studente universitario di Casarano, per quasi un anno e fino ad agosto, era rimasto in affitto in una stanza dell'appartamento dove era avvenuto l'omicidio, convivendo con Daniele De Santis e per alcuni mesi con Eleonora.

Ha detto di averli uccisi "perché erano troppo felici". Su richiesta di Daniele De Santis, il giovane aveva lasciato l'appartamento in agosto e si era trasferito in un'altra casa. Da allora, dicono gli investigatori, ha iniziato a pianificare l'omicidio. Nei primi istanti gli inquirenti hanno parlato di qualcuno noto alla coppia, infatti sulla porta non sono stati trovati segni di ingresso forzato.

Daniele ed Eleonora, però, non hanno aperto la porta al loro assassino. Come un ex compagno di stanza, Antonio De Marco aveva una copia delle chiavi di casa. Quella sera lo studente sarebbe entrato nella casa dove Daniele ed Eleonora stavano cenando e gli avrebbe pugnalati prima in cucina. Secondo quanto riferito, l'arma utilizzata nell'omicidio è un pugnale da caccia che De Marco aveva comprato pochi giorni fa.

Durante la conferenza stampa, gli investigatori hanno ricostruito le ultime ore dei due giovani uccisi il 21 settembre. E hanno anche tentato di tracciare il profilo psicologico di De Marco, un giovane introverso e con pochi amici e che al momento dell'arresto ha mostrato un atteggiamento quasi rassegnato.

zazoom