Coronavirus Gran Bretagna, nuovo lockdown per 12 milioni di persone?Commandos 2 e Praetorians Remaster disponibiliTV: tutte le curiosità su Maria De FilippiAl Gf Vip lo scherzo a Patrizia De Blanck : Siete degli str...Cecilia Rodriguez bomba sexy... senza reggiseno fa impazzire i fan GTA Online: ricompense per chi ha una buona miraEmpire of Sin: aperti i pre-orderDal mondo delle nuvole arrivano i CloudeesMILESTONE ANNUNCIA MXGP 2020 Molte modalità di gioco per scatenare la ...RAINBOW SIX SIEGE: PRIMA WORLD CUPSquare annuncia Final Fantasy xvi per ps5Roma, risaliamo sul palco : Maurizio Fortini live in Piazza del ...PS5 uscirà il 19 novembre a 399€ Digital e 499€ StandardIl virologo Massimo Galli : non si sa se ci libereremo del virus così ...Emily Ratajkowski molestata dal fotografo Jonathan Leder
di

Lapo Elkann sugli abusi subiti : Mi sentivo in colpa, con la droga anestetizzavo il dolore

Lapo Elkann sugli abusi subiti : Mi sentivo in colpa, con la droga anestetizzavo il dolore

Lapo Elkann protagonista dell'episodio di Verissimo sabato 12 settembre. Il discendente degli Agnelli racconta dettagli particolarmente intimi e delicati nel soggiorno di Silvia Toffanin. concentrandosi in particolare sugli abusi subiti quando era molto giovane: Non ho amato molto la mia infanzia. Sono stato un bambino dislessico, iperattivo, affetto da deficit dell’attenzione e siccome a scuola ero sempre indietro, volevo dimostrare di essere più forte. In collegio, a 13 anni, sono stato abusato più volte e un fatto come questo ti porta ad andare, a volte, verso l’autodistruzione, perché l’abusato si sente in colpa. È importante dirlo. Se non lo affronti con profondità questo dolore negli anni ti mangia, ti porta a vivere la vita con grandissima difficoltà.

Oggi Elkann aiuta ragazzi in difficoltà attraverso la sua Fondazione Laps. Per fortuna è riuscito a superare i suoi traumi: “La mia sensibilità e la mia grande forza di volontà mi hanno aiutato. Non ho paura delle mie fragilità. Ho imparato ad accettare me stesso e a chiedere aiuto. C’è voluto del tempo ma oggi sto bene con chi sono”. Era il 2013 quando raccontò per la prima volta degli abusi subiti da ragazzino, in un istituto nella regione dell'Alta Savoia.

Ma i traumi vissuti hanno avuto pesanti conseguenze: “Quando sei solo, ad un certo punto la fragilità non sai come affrontarla. Le sostanze ti distruggono la vita ed io di problemi ne ho avuti". Nel 2005, venne ricoverato in rianimazione a Torino in seguito a un'overdose per un mix di oppiacei e passò poi un lungo periodo di riabilitazione negli Stati Uniti. : Per me l’uso di sostanze era un anestetizzante. Anestetizzavo un dolore che sentivo in me. Purtroppo ne ho pagato più volte le conseguenze… Io di male me ne sono fatto abbastanza da solo, d’ora in poi voglio altro.

zazoom