BONUS BABY SITTER PER IL PERSONALE SANITARIO: I SOLDI SONO GIA’ FINITICoronavirus : Almeno 9,7 milioni di bambini rischiano di lasciare per ...Mi color favorito... Wanda Nara ha fatto impazzire i fan con uno ...Ilary Blasi lancia il costume dell'estate... bellissimaPicchiato per uno sguardo di troppo : Denunciato 20enne a NapoliLa splendida Jada Pinkett confessa una relazione al marito Will SmithGiulia Montanarini mamma a 44 anni : benvenuta alla piccola AliceGli amici dei ragazzi morti a Terni : Ci hanno impedito di chiamare ...GTA Online: Settimana dei pilotiAcquista GeForce RTX e avrai DEATH STRANDINGThronebreaker è su Apple StoreCatania, durante una lite butta dalla finestra e uccide il cane del ...Anticipazioni Daydreamer domani 10 luglio: Sanem conosce PolenTragedia mare: dopo un' immersione muore il 65enne Giovanni ZampardiHa defecato nel nostro letto : L’accusa di Johnny Depp all’ex Amber ...
di

Coronavirus : Gli asintomatici lo diffondono nell'ambiente

Coronavirus : Gli asintomatici lo diffondono nell'ambiente

Anche le persone asintomatiche diffondono particelle di coronavirus nell'ambiente. Lo rivela una ricerca pubblicata sulla rivista mSphere, dell'American Society of Microbiology, e guidata dal gruppo dell'università cinese del Sichuan guidata da Zhiyong Zong.

Secondo i ricercatori, i dati indicano che "si dovrebbe prestare maggiore attenzione alla pulizia accurata dell'ambiente". La ricerca è stata condotta in Cina, all'ospedale di Chengdu, analizzando oggetti nelle stanze di 13 pazienti, due dei quali erano asintomatici e risultati positivi al virus e ricoverati in ospedale in isolamento.

Tutte le persone incluse nella ricerca sono state ricoverate in ospedale in stanze di contenimento biologico, con una pressione leggermente inferiore rispetto alle stanze adiacenti, quindi la direzione di qualsiasi flusso d'aria era sempre dal corridoio alla stanza e mai vice versa.

I ricercatori hanno quindi prelevato campioni d'aria dalle superfici più frequentemente toccate in ogni stanza, come maniglie, interruttori, lavandino, pulsante di scarico, comodini, lenzuola e cuscini.

Coloro che si sono ripresi dal coronavirus hanno una carica virale così bassa che non sono più contagiosi. Questo è ciò che è stato trovato in una ricerca del Policlinico San Matteo de Pavie, condotta con l'Istituto Zooprofilattico di Lombardia ed Emilia-Romagna, l'Ospedale Civile di Piacenza, il Policlinico di Milano e Le Scotte di Siena .

Pertanto, è risultato che, mentre il virus era assente dai campioni di aria, 44 dei 112 campioni prelevati dalle superfici (39,3%) erano positivi per il virus Sars-Cov-2. Tra questi, possiamo citare quelli presi nella stanza di una persona asintomatica e questo risultato, osservano i ricercatori, indica che le persone asintomatiche "possono contaminare l'ambiente circostante e quindi contagiare persone che hanno un contatto diretto con loro, come i loro familiari e personale medico".

In conclusione, i dati indicano anche che isolare gli asintomatici a casa può comportare rischi per i familiari, mentre il ricovero in ospedale può essere un'opzione migliore.

zazoom