Il MES è un debito, non è lo strumento adatto ad affrontare la crisi5 cose da sapere sulla cannabis lightUna Vita news, settimana 11 - 17 luglio: Antonito riceverà una ...Uccisa sulle strisce pedonali a 9 anni : Il pirata della strada si è ...Wiko View 4 Lite nelle varianti Deep Blue e Deep GoldMICHELLE HUNZIKER CON L’AMICO ROVAZZI SCIVOLA IN AQUAFANNASTRI 2020 : STASERA SERATA DEDICATA A ENNIO MORRICONEIMU 2020: quali comuni hanno prorogato la scadenza?Riso Bomba: l’ingrediente base per la paella ValencianaModa, il futuro passa dall’Ecomm Fashion: il 7 luglio 1.500 brand ...E' morto a 91 anni Ennio Morricone : Le più belle colonne sonore del ...Richieste di preventivi: trovare clienti online con un semplice clickTemptation Island, Flavio e Nunzia : E' la prima volta che siamo ...Coronavirus : positiva la fidanzata del figlio di Donald TrumpStrappata alla mamma rischia l’affidamento a un’altra famiglia : ...
di

Alex Zanardi potrebbe non risvegliarsi più : Cosa dice il neurochirurgo

Alex Zanardi potrebbe non risvegliarsi più : Cosa dice il neurochirurgo

Il mondo intero fa il tifo per Alex Zanardi che sta attraversando un altro momento molto difficile. L'ex pilota di Formula 1 e il campione paralimpico sono in equilibrio tra vita e morte a seguito del grave incidente che ha avuto durante una gara con il suo handbike. Ora Alex Zanardi è in coma farmacologico e tutti stanno aspettando il momento del suo risveglio. Il che, sfortunatamente, potrebbe anche non arrivare.

Neurochirurgo Francesco Di Meco, direttore del dipartimento di neurochirurgia presso l'ospedale Carlo Besta di Milano e professore di neurochirurgia presso l'Università Statale di Milano, lo ha spiegato in un'intervista con Il Giornale. "Ho visto diverse collisioni facciali nella mia carriera, ma vanno da un trauma lieve a molto complesso che richiede un intervento chirurgico ricostruttivo", ha detto il neurochirurgo. 

Il fatto è che c'era anche un danno cerebrale

Potrebbe anche essere molto serio. Ma sembra che sia ancora troppo presto per valutare il danno: "Se la TC o la risonanza riescono a vedere un'epidemia emorragica, i test diagnostici più sofisticati non riescono sempre a rilevare i cosiddetti microdanni". Il cervello è un organo complesso: “Nel cervello ci sono diversi moduli di elasticità dei tessuti. L'impatto avrebbe potuto causare danni a vari livelli al punto da coinvolgere il tronco cerebrale." In tal caso, le conseguenze sarebbero molto gravi.

Come spiega il neurochirurgo in questo caso, "possono verificarsi le conseguenze più gravi, che causano alterazioni dello stato di coscienza e, nei casi peggiori, un coma. Questo è dove l'attenzione deve essere focalizzata. Il viso può essere ricostruito, ma alcune parti profonde del cervello non possono essere toccate, nessun chirurgo può intervenire ". Attualmente, il cervello di Zanardi è stato messo a riposo:" per dargli il tempo di riprendersi. E quello che succede dopo, purtroppo, è molto variabile: se il trauma non è stato così grande, può anche essere risolto, ma possono anche passare settimane."

La domanda è: quando capiremo la gravità della situazione? "È l'evoluzione clinica che stabilisce la gravità del trauma - ha dichiarato Di Meco - Capiremo quando tenteranno di alleggerire i farmaci che lo tengono attualmente addormentato: se tende a svegliarsi autonomamente, significa che "sta migliorando". 

E se non migliorasse? "Un danno molto significativo e potenzialmente permanente potrebbe essersi verificato nelle parti più profonde del tronco cerebrale." Un colpo al cuore, per tutti. “Il cuore può durare per anni e potrebbe non diventare mai più cosciente. Ma stiamo parlando di ipotesi "fortunatamente" estreme. Speriamo che tutto vada bene. 

zazoom