Gatto arrostito in strada, rilasciato immigrato : l'avevo trovato già ...Milano : bimbo di 5 anni muore soffocato da una briocheIl Coronavirus ha aumentato impazzimento generaleGeForce NOW: molte altre novità questa settimanaWiko: consigli dalla style coach iAiA per scatti ‘in due pezzi’ da ...Bollettino Coronavirus, Casertano: 79 positivi, chiusa aziendaFallout 76 Nuovo Aggiornamento DisponibileLG TONE FREE TRUE WIRELESS ARRIVANO IN ITALIAUn cret*no! Il leader della Lega Salvini contro Zingaretti del PdPagamenti in contanti: da oggi in arrivo multe salatissimeSchifoso! immigrato uccide un gatto e lo cucina per strada, il VideoLUNA E’ IL NUOVO SINGOLO DI FABEnzo Salvi aggredito brutalmente : Ha tirato sassi al mio pappagallo, ...Review Party “La grazia dei re” di Ken LiuCinema : Perdita di oltre 25 milioni di spettatori
di

Riapertura regioni, Zaia dice si ai lombardi: “nessuno può uscirne come untore”

Riapertura regioni, Zaia dice si ai lombardi: “nessuno può uscirne come untore”

Luca Zaia ha rilasciato un’intervista al Corriere della sera. In questa, il governatore del Veneto ha confermato il fatto che dal 3 Giugno consentirà l’entrata nel suo territorio di cittadini italiani provenienti da altre regioni, compresa la Lombardia. 

Una mossa che gli subito attirato le critiche del Presidente della Regione Sardegna Christian Solinas, che ritiene che in questo momento ci sia ancora la necessità di tenere la regione Lombardia in isolamento. Zaia ha risposto che per quanto comprenda le preoccupazioni a riguardo di Solinas, la sua non è una decisione che ha preso “alla leggera”. A suo parere però nessuno può uscirne come un untore. Mi metto nei panni di un lombardo, non troverei corretto che qualcuno mi trattasse da agente di contagio” 

Interrogato invece sulle misure da intraprendere per proseguire nel contenimento del coronavirus, Zaia ha dichiarato che i tamponi restano molto importanti per poter elaborare un piano per la sanità pubblica che risulti realmente efficace. Su questo ha poi aggiunto però che questi vanno considerati comeuna fotografia che vale nel momento in cui viene scattata”

Ha infatti spiegato che i test possono soltanto attestare la positività di una persona soltanto dopo sette giorni dal contagio. Questo, come precisa Zaia, significa che una persona può risultare negativa al tampone ma ammalarsi di Covid-19 tre giorni dopo. 

Per quanto riguarda i piani predisposti dal governo per risollevare la sorti del paese dopo la crisi economica innescata dal lockdown, il governatore del Veneto pur premettendo nel suo interventi di volersi sforzare “di non fare polemica”, riserva comunque delle stoccate molto dure all’esecutivo, e in particolare al premier Conte. A suo parere infatti “lui non è arrivato ieri, martedì saranno due anni. Mi aspetterei qualcosa più che non i propositi. Tra l’altro, io sono arci convinto della necessità di un cambio di paradigma.

Infine, a conclusione dell’intervista, Zaia ha sottolineato il fatto che la sua regione ha bisogno di vedere rilanciato nel più breve tempo possibile il settore manifatturiero, una delle eccellenze del territorio, vitale alla sua sopravvivenza. Su questa ha riferito che al momento, ciò che più gli chiedono gli imprenditori del luogo, “è di non complicare gli affari semplici”.

zazoom