Gatto arrostito in strada, rilasciato immigrato : l'avevo trovato già ...Milano : bimbo di 5 anni muore soffocato da una briocheIl Coronavirus ha aumentato impazzimento generaleGeForce NOW: molte altre novità questa settimanaWiko: consigli dalla style coach iAiA per scatti ‘in due pezzi’ da ...Bollettino Coronavirus, Casertano: 79 positivi, chiusa aziendaFallout 76 Nuovo Aggiornamento DisponibileLG TONE FREE TRUE WIRELESS ARRIVANO IN ITALIAUn cret*no! Il leader della Lega Salvini contro Zingaretti del PdPagamenti in contanti: da oggi in arrivo multe salatissimeSchifoso! immigrato uccide un gatto e lo cucina per strada, il VideoLUNA E’ IL NUOVO SINGOLO DI FABEnzo Salvi aggredito brutalmente : Ha tirato sassi al mio pappagallo, ...Review Party “La grazia dei re” di Ken LiuCinema : Perdita di oltre 25 milioni di spettatori
di

Afroamericano George Floyd ucciso: violenti scontri a Minneapolis, un morto

Afroamericano

Sono state due notti di scontri e manifestazioni a Minneapolis, la città del Minnesota dove, la sera del 25 maggio, è morto l'afroamericano George Floyd, 40 anni. Poco prima della sua morte, Floyd era stato arrestato dalla polizia. Stava guidando un SUV, forse compromesso da alcol e droghe. Uno degli agenti lo schiaffeggia sull'asfalto con lo stomaco a terra per ammanettarlo. Quindi il video che è andato in giro per il mondo, girato da un passante incredulo. Un agente bianco preme il ginocchio contro il collo dell'afroamericano per alcuni minuti. "Non riesco a respirare", grida la vittima indifesa. Il salvataggio arrivò poco dopo, ma era troppo tardi, Floyd morì. Un episodio che ricorda la storia di Eric Garner, anch'egli afroamericano, soffocato da un ufficiale di polizia nel 2014 su un marciapiede di New York.

Essere neri non può essere una "condanna a morte" negli Stati Uniti, afferma il sindaco Jacob Frey. Molte persone scendono in strada. Ci sono afroamericani della comunità di Minneapolis, ma anche molti bianchi. La sera dopo l'incidente, i manifestanti hanno marciato da dove Floyd è morto nel distretto di polizia locale tre. Gli slogan sono "Giustizia" e "Smetti di linciare" con il grido "La materia delle vite nere", il movimento afroamericano impegnato nella lotta contro il razzismo.

La sera del 27 maggio. Minneapolis diventa la scena di una guerriglia urbana. Da un lato, la polizia in tenuta antisommossa, dall'altro, coloro che sono stufi della giustizia ordinaria. Il licenziamento dei quattro agenti di polizia coinvolti non è stato sufficiente per molti manifestanti. Durante gli scontri, un uomo viene ucciso in circostanze non ancora verificate, ma non dalla polizia. Forse è un saccheggiatore ucciso da un proprietario di un negozio, riferiscono diversi media americani.

Il governatore del Minnesota Tim Walz l'ha descritta come "una situazione estremamente pericolosa" e "ha invitato i manifestanti, per la sicurezza di tutti, a lasciare l'area". Il presidente Donald Trump cerca di spegnere : "Su mia richiesta, l'FBI e il Dipartimento di Giustizia stanno già indagando sulla morte molto triste e tragica di George Floyd in Minnesota". Ma gli scontri hanno ormai attraversato i confini statali. Si verifica a Memphis, nel Tennessee e a Los Angeles, in California, dove il ricordo dei disordini del 1992 è ancora caldo. A Minneapolis, i manifestanti hanno marciato verso la casa del poliziotto Derek Chauvin, che è responsabile dell'omicidio di Floyd.

zazoom