Reddito di emergenza: Ecco i requisiti e domandaKoch Media rafforza la partnership con Paradox InteractiveeFootball PES 2020: L’Italia è Campione d’EuropaPriscilla Salerno fa a pezzi Rocco Siffredi e Malena a iGossip.itDeputato Fratelli d’Italia e lo scatto choc: donne musulmane ...In nome della diversità: Selvaggio primo singolo Regno unito e spedizioni: cosa cambia con la brexitMaria Elena Boschi nella bufera: la foto che ha fatto indignare i ...L'erba di grano è senza glutine?Calci e pugni in piazza, rissa senza mascherine: Sindaco chiude i ...Banane, perchè dovresti mangiarle prima dell'allenamento?Beautiful: Katherine Kelly Lang, interprete di Brooke parla di amore ...Napoli : Bimbo di 4 anni muore annegato in piscina di casaEcco come dimagrire mangiando per mantenersi in formaOPPO stringe una partnership con IEEE
di

Addio a Ezio Bosso, Carlo Conti : Aveva ancora tanto da insegnarci

Addio

Ezio Bosso era una persona molto speciale. Molto intelligente, sensibile, ha saputo trasmettere la sua passione per la musica e per la vita. Purtroppo è morto a 48 anni e lascia un grande vuoto. "La musica cambia le nostre vite e ci salva. Le persone che vengono da me, entrano come personaggi ed escono come persone. La bacchetta mi aiuta a mascherare il dolore...", ha detto dopo la serata Che storia è la musica, andata in onda a giugno e incentrata sulla quinta e settima sinfonia di Beethoven, vista da oltre un milione di spettatori. Il direttore, compositore e pianista torinese aveva una malattia neurodegenerativa ma non si era mai fermato. Era diventato molto popolare quando nel 2016 è stato invitato da Carlo Conti come ospite d'onore al Festival di Sanremo. Sul palco di Ariston Bosso, si esibisce con la celebre Following a bird, una composizione contenuta nell'album The 12th Room, che dopo questa acclamata esibizione finì immediatamente in classifica. Da questo stupendo album la bellissima Rain, In Your Black Eyes (ascoltala tutta, ne vale davvero la pena), scelta per lo spot Lavazza Good Morning Humanity. 

A Fanpage Carlo Conti commenta la morte del direttore d'orchestra, compositore e pianista torinese Ezio Bosso. L'artista conquistò la seconda serata del Festival di Sanremo 2016, per la quale fu fortemente voluto proprio da Conti che conduceva quella edizione."Aveva tanto ancora da regalare, per farci emozionare e sognare. Poteva insegnarci ancora molto Ezio, talmente tanto da lasciarci in estasi. È stata una delle cose più emozionanti che ho fatto non solo a Sanremo ma nella mia carriera. Ed è una cosa che ha avuto una forza fantastica in Italia, per lui che era molto conosciuto solo all'estero" racconta Carlo Conti.


Il noto conduttore ci spiega perché volerlo sul palco dell'Ariston corrispondesse a un atto politico: "Era politica anche quella, tutto ciò che nasce dal pensiero dell'uomo è politica. E che uomo in quel caso"."Non l'ho sentito ultimamente perché per fortuna era sempre impegnatissimo, - aggiunge Carlo Conti e del Festival di Sanremo 2016 ricorda - La cosa più bella fu quella, quel sentirmi estraniato da tutto e il racchiudere la gioia immensa che provavo in quell’abbraccio che ci demmo quando lasciò il palco per congedarsi dal pubblico".

Fonte tv.fanpage
zazoom