Tragedia a Martinsicuro, 18enne morto nel sonno: trovato da sua madreCodogno, il pronto soccorso riapre e arriva il primo paziente ...GIORGIA MELONI : IL DL RILANCIO NON RILANCIA NULLAGeorge Floyd: omicidio volontario, cosa rischia ChauvinLa sardina Jasmine Cristallo: Italiani il popolo più ignorante ...Feltri torna in tv dopo le offese ai meridionali e attacca Conte e la ...Mi manca tanto papà Le parole della piccola figlia di George FloydTutti positivi al Coronavirus : Famiglia italiana rientra a Roma ...Matteo Salvini in Campania il 5 giugno sul luogo dov'è morto Pasquale ...Uccise il figlio di un anno : 20 anni a Niccolò PatriarchiEpidemiologo contro Italia e Spagna: Altro che Cina, il contagio è ...Ecco come avere una cucina professionale a casaKONAMI E UKUZA LANCIANO IL PLATFORM 2D SKELATTACKIl latte d'avena è senza glutine?Ho fame : Pensionata chiama i poliziotti che arrivano e le preparano ...
di

Arrivano le telecamere leggi targhe contro i furbetti che eludono i controlli

Arrivano

Le telecamere leggono le targhe contro i turisti furbi, ma non solo. È stato deciso ieri alla "conferenza" dalla videoconferenza del comitato provinciale per l'ordine pubblico e la sicurezza, presieduto dal prefetto, Adriana Cogode: sul tavolo la preoccupazione che turisti o proprietari di case secondarie arriveranno con le vacanze di Pasqua in montagna a favore della diffusione oltre il coronavirus. Per questo motivo, è stato deciso di rafforzare i controlli del dispositivo per conformarsi alle normative anti-epidemia. Ieri, a tavola, il presidente della provincia, i sindaci di Belluno, Alleghe, Auronzo, Borca di Cadore, Cortina d'Ampezzo, Falcade, Livinallongo del Col di Lana, San Vito di Cadore, Selva di Cadore, Val di Zoldo .

"Al centro dell'incontro, spiega la prefettura, la preoccupazione, riportata anche in recenti articoli di stampa, sulla possibilità che, a causa delle imminenti festività pasquali, possano verificarsi movimenti non autorizzati verso i centri turistici della provincia. Ci sono numerose case per le vacanze, per questo motivo è stato deciso di rafforzare la polizia e i servizi di sorveglianza della polizia locale lungo le principali vie di accesso della provincia già nel prossimo fine settimana per prevenire e contrastare le violazioni delle disposizioni di contenimento emanate a tutela della salute dei cittadini. In tale contesto, si è anche deciso di utilizzare, tra i vari mezzi a supporto dell'indagine di polizia, anche le telecamere con targa di lettura presenti in alcuni comuni della provincia ".

Dal 16 marzo ad oggi sono stati effettuati 12.054 controlli di persona e sono state contestate 444 violazioni delle restrizioni di viaggio. Anche per quanto riguarda gli esercizi commerciali, i numerosi controlli (34.473 del 16 marzo) hanno portato alla denuncia, ai sensi dell'art. 650 del codice penale, di 18 dirigenti, nel determinare 5 infrazioni amministrative e la sospensione di 15 attività.

zazoom