Tragedia a Martinsicuro, 18enne morto nel sonno: trovato da sua madreCodogno, il pronto soccorso riapre e arriva il primo paziente ...GIORGIA MELONI : IL DL RILANCIO NON RILANCIA NULLAGeorge Floyd: omicidio volontario, cosa rischia ChauvinLa sardina Jasmine Cristallo: Italiani il popolo più ignorante ...Feltri torna in tv dopo le offese ai meridionali e attacca Conte e la ...Mi manca tanto papà Le parole della piccola figlia di George FloydTutti positivi al Coronavirus : Famiglia italiana rientra a Roma ...Matteo Salvini in Campania il 5 giugno sul luogo dov'è morto Pasquale ...Uccise il figlio di un anno : 20 anni a Niccolò PatriarchiEpidemiologo contro Italia e Spagna: Altro che Cina, il contagio è ...Ecco come avere una cucina professionale a casaKONAMI E UKUZA LANCIANO IL PLATFORM 2D SKELATTACKIl latte d'avena è senza glutine?Ho fame : Pensionata chiama i poliziotti che arrivano e le preparano ...
di

Coronavirus, attacco al laboratorio per i test del San Camillo: doveva aprire oggi.

Coronavirus

Sabotaggio notturno nel laboratorio di San Camillo per test sul coronavirus che doveva essere attivato oggi. Lo ha annunciato l'assessore alla salute della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "Ho appreso dal direttore generale dell'ospedale di San Camillo che stasera si è svolto un sabotaggio dell'attrezzatura di laboratorio per i test Covid-19 che doveva essere attivata oggi. Un evento molto grave che ci scandalizza. È stata presentata una denuncia alla polizia, al colpevole dovrà essere punito ", ha detto D'Amato. Stamattina, spiegano dall'ospedale, il programma per eseguire il test del coronavirus avrebbe dovuto iniziare. All'accensione della strumentazione, il tecnico di elettrobiochimica ha scoperto che il PC dedicato non si accendeva. Una volta aperta la macchina, è stata verificata la mancanza di cavi HD e di accensione.

La Società ha immediatamente presentato un reclamo all'autorità giudiziaria e allo stesso tempo ha richiesto un nuovo PC alla società fornitrice con i programmi relativi allo strumento e il supporto tecnico per ristabilire il collegamento e la calibrazione della strumentazione. La macchina da cui è stato rubato il sistema operativo è stata utilizzata fino al 27 marzo. "Stiamo collaborando con l'azienda per abbreviare il più possibile i tempi di recupero - afferma il direttore generale Fabrizio D'Alba - la nostra volontà è" mantenere la barra a dritta "in modo da non consentire ai gesti criminali di bloccare il percorso dell'ospedale di San Camillo in generale per verificare la diffusione del virus ". Sottratti dischi rigidi e alcuni cavi da un PC destinati a gestire i macchinari necessari per le analisi molecolari destinate all'identificazione del patogeno covid-19.

zazoom