Tragedia a Martinsicuro, 18enne morto nel sonno: trovato da sua madreCodogno, il pronto soccorso riapre e arriva il primo paziente ...GIORGIA MELONI : IL DL RILANCIO NON RILANCIA NULLAGeorge Floyd: omicidio volontario, cosa rischia ChauvinLa sardina Jasmine Cristallo: Italiani il popolo più ignorante ...Feltri torna in tv dopo le offese ai meridionali e attacca Conte e la ...Mi manca tanto papà Le parole della piccola figlia di George FloydTutti positivi al Coronavirus : Famiglia italiana rientra a Roma ...Matteo Salvini in Campania il 5 giugno sul luogo dov'è morto Pasquale ...Uccise il figlio di un anno : 20 anni a Niccolò PatriarchiEpidemiologo contro Italia e Spagna: Altro che Cina, il contagio è ...Ecco come avere una cucina professionale a casaKONAMI E UKUZA LANCIANO IL PLATFORM 2D SKELATTACKIl latte d'avena è senza glutine?Ho fame : Pensionata chiama i poliziotti che arrivano e le preparano ...
di

Domenico e Silvia : L'amore in corsia durante il coronavirus

Domenico

Impegnati per 10 anni, hanno costretto molte coppie a stabilire la data e il luogo del loro matrimonio in Puglia, ma poi l'emergenza coronavirus li ha costretti a cambiare piano. Ma Domenico De Padova e Silvia Rosati sono sicuri di una cosa: non sanno quando, ma diranno "Sì". I due "fidanzati", lui, 31 anni, di Avellino e lei, 33 anni, di San Giovanni Rotondo, sono infermieri dell'ospedale Lorenzo Bonomo di Andria e, come molti altri, hanno risposto all'invito che Oggi Sposi e Exclusive Wedding hanno laciato dalla Sardegna . Colleghi provenienti da tutta Italia si sono riuniti "per offrire consulenze nuziali gratuite a medici e infermieri, gli angeli in camice bianco contro Covid", spiegano Alessia Ghisoni e Cinzia Murgia, la responsabile dell'evento dell'azienda. 

La coppia, tra le prime ad aderire, raccontarono ad Ansa della loro #amoreincorsia. "Il desiderio di incontrarsi alla fine del turno per una carezza con tutte le precauzioni prevale, il desiderio di rafforzare il legame in questo momento di grande difficoltà, ma anche la paura quotidiana del contagio e di non potersi rivedere di notte", dicono. i due giovani. . Domenico e Silvia sostengono la rianimazione di Andria e da quando è iniziata l'emergenza coronavirus, hanno collaborato con le malattie infettive di Bisceglie. I due sono diventati "famosi" anche a causa di una foto che Domenico ha pubblicato su Facebook di un bacio scambiato attraverso le maschere con una dedica al suo partner: "Ogni sfida se divisa in due è più leggera. Abbiamo sempre vinto insieme. Tu amore ".

L'amore per il suo lavoro e la speranza di raggiungere presto l'altare: "Se le maschere ci proteggono in parte da questo virus, dietro questi dispositivi nascondiamo anche le nostre emozioni più tristi, la paura, la disperazione, le lacrime. Ma dobbiamo dare coraggio, forza, un sorriso, da una corsia all'altra ", è il pensiero dei due giovani, che si dedicano con anima e cuore al loro lavoro." Carichi eccessivi, personale scarso, ma non ci fermiamo mai, le infermiere sono guidate da un grande senso di umanità verso gli altri, spesso dimenticando noi stessi - le parole di Silvia - con Domenico abbiamo dovuto fare il grande passo, non ero in me stesso con gioia. Di ora in ora manteniamo viva la speranza: quella di poter sconfiggere a questo nemico invisibile, per poterci unire di nuovo in un unico abbraccio e gridare a tutto volume: ce l'abbiamo fatta ". E ancora, le due infermiere di Andria ci dicono che la speranza è quella di riuscire a realizzare il loro sogno, di sposarsi nel Santuario di Padre Pio a San Giovanni Rotondo: “Ora è importante stare insieme, svolgere il lavoro delle nostre infermiere nel migliore dei i casi, amaci e dacci forza perché è l'amore che ci salverà ".

zazoom