Tragedia a Martinsicuro, 18enne morto nel sonno: trovato da sua madreCodogno, il pronto soccorso riapre e arriva il primo paziente ...GIORGIA MELONI : IL DL RILANCIO NON RILANCIA NULLAGeorge Floyd: omicidio volontario, cosa rischia ChauvinLa sardina Jasmine Cristallo: Italiani il popolo più ignorante ...Feltri torna in tv dopo le offese ai meridionali e attacca Conte e la ...Mi manca tanto papà Le parole della piccola figlia di George FloydTutti positivi al Coronavirus : Famiglia italiana rientra a Roma ...Matteo Salvini in Campania il 5 giugno sul luogo dov'è morto Pasquale ...Uccise il figlio di un anno : 20 anni a Niccolò PatriarchiEpidemiologo contro Italia e Spagna: Altro che Cina, il contagio è ...Ecco come avere una cucina professionale a casaKONAMI E UKUZA LANCIANO IL PLATFORM 2D SKELATTACKIl latte d'avena è senza glutine?Ho fame : Pensionata chiama i poliziotti che arrivano e le preparano ...
di

Problemi INPS il 1 aprile: non funziona PIN semplificato per bonus 600 euro

Problemi

Problemi sul sito INPS si stanno già verificando in questa prima parte della giornata il 1 ° aprile. Il PIN semplificato per la richiesta del bonus di 600 euro previsto dal Decreto Cura Italia non sembra funzionare affatto, dato che il sistema richiede il classico codice a 16 cifre per questa specifica richiesta di indennità una tantum. Le anomalie erano prevedibili da giorni e in parte si erano già verificate ieri 31 marzo. L'istituto di previdenza sociale ha annunciato l'inizio delle domande per il bonus di 600 euro, peccato che i problemi sul sito web dell'INPS siano immediatamente emersi in modo prepotente. Collegandosi per presentare la domanda di risarcimento, la maggior parte dei lavoratori autonomi in possesso di un numero di partita IVA non è stato nemmeno in grado di accedere alla sezione.

Da un rapido controllo i problemi con il sito INPS sono di due tipi. Come già accennato, il primo ostacolo si manifesta con la mancanza di accesso alla pagina di richiesta bonus di 600 euro. Questo rimane in caricamento continuo, rimane bianco per la maggior parte, mostrando anche l'errore "ERR_CONNECTION_RESET". I più fortunati, tuttavia, dopo una serie di tentativi falliti, possono anche accedere ma il sistema appare molto lento rendendo quasi impossibile inviare il loro modulo.

Molti utenti che accedono alla piattaforma con solo il codice di 8 cifre inviato via SMS o e-mail hanno difficoltà ad andare avanti nella richiesta del bonus. Non è raro che il sistema continui a richiedere il PIN tradizionale, quello composto da 16 elementi, gli ultimi 8 inviati per posta ordinaria. Ancora una volta, accade anche che venga visualizzato un messaggio di servizio non disponibile. Tutte le anomalie qui presentate possono scomparire ma ripresentarsi in vari momenti della giornata. La grande quantità di richieste per il bonus di 600 euro metterà a dura prova i server del sito dell'istituto oggi, 1 aprile e forse anche nei giorni seguenti.

zazoom