Coronavirus, attacco al laboratorio per i test del San Camillo: ...Coronavirus : Oltre 13mila morti in Italia, quasi tremila contagiati ...Bonus 600 euro, Inps offline : Le proteste di professionisti e ...Non ce ne frega un c***o se ci saranno milioni di morti : Registrano ...Coronavirus, bollettino 1 Aprile : 110.574 casi, 13.155 morti (+727), ...Coronavirus, il 18enne Mattia ha mantenuto la promessa alla mammaCoronavirus, positivo gatto domestico : La giovane padrona ha il ...A Milano si sperimenta un test rapido per riconoscere gli anticorpi ...Foggia: Bomba davanti a casa di riposo per anzianiA Bari guarisce il primo paziente Covid: Applausi dei medici mentre ...Luigi Di Maio : Dall'estero arrivate 30 milioni di mascherine, 22 ...INPS e bonus di 600 euro : non c'è fretta, sito bloccato inutilmenteCancellare i programmi di Barbara D’Urso : La petizione spopola sul ...Domenico e Silvia : L'amore in corsia durante il coronavirusCoronavirus, il picco è stato raggiunto : Durerà fino a luglio
di

Coronavirus, spostamenti e autocertificazione: ecco il modulo, cosa fare e cosa si rischia

Coronavirus, spostamenti e autocertificazione: ecco il modulo, cosa fare e cosa si rischia

Coronavirus, spostamenti e autocertificazione: ecco il modulo, cosa fare e cosa si rischia

Coronavirus

Il decreto del Primo Ministro emanato ieri prevede già il monitoraggio di questa mattina nelle "aree di contenimento potenziate", tra cui l'intera Lombardia e altre 14 province del Piemonte, Emilia, Veneto, Marche e Piemonte: Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Rimini in Emilia Romagna, Pesaro e Urbino nelle Marche, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola e Vercelli in Piemonte, Padova, Treviso e Venezia in Veneto. In queste aree ci sono restrizioni sui viaggi ma non esiste un divieto assoluto come lo era per le aree rosse. Per spostarsi per "esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute" è necessario sottoporre alla certificazione dei controlli che attesta il motivo della deroga alla direttiva per ridurre il più possibile i movimenti da un'area all'altra (e con ciò la diffusione del contagio del Coronavirus). Le limitazioni riguardano le persone e non le merci.

Ecco il modulo per l'autocertificazione - Chi si sposta per esigenze motivate può sottoporre un'autocertificazione ai controlli. Il modulo è stato reso disponibile dal dipartimento di pubblica sicurezza. Tuttavia, esiste ancora un divieto assoluto di spostamento, senza eccezioni, per le persone in quarantena o coronavirus positive. I controlli saranno effettuati lungo le linee di comunicazione e le grandi infrastrutture dalla polizia stradale e lungo il normale sistema stradale anche dai Carabinieri e dalle forze di polizia locali. La polizia ferroviaria si occuperà invece, con la collaborazione del personale delle Ferrovie dello Stato, delle autorità sanitarie e della Protezione civile, su tutti i controlli delle linee ferroviarie su tutti i passeggeri che entrano e escono dalle stazioni per effettuare controlli sulla salute dei viaggiatori con thermoscanners.

Anche alla stazione, come ai posti di blocco lungo le strade, al fine di incontrare i cittadini che non hanno il modulo, la polizia ferroviaria ha completato le certificazioni al momento anche presso l'apposito banco di controllo. Come precedentemente avviato, i passeggeri in partenza e in arrivo saranno controllati negli aeroporti e, anche in questo caso, sarà necessario dimostrare l'autocertificazione per spostarsi dalle aree di contenimento rinforzate. Per i voli Schengen e non Schengen in partenza, sono richieste autocertificazioni solo per i residenti nelle "aree di contenimento rinforzate"; mentre all'arrivo i passeggeri dovranno giustificare lo scopo del viaggio.

Cosa si rischia - Il decreto stabilisce che chi viola le prescrizioni è punito con un arresto fino a tre mesi e una multa fino a 206 euro, secondo le disposizioni dell'articolo 650 del codice penale sulla non osservanza di una disposizione di un'autorità. Ma si possono imporre sanzioni più gravi per coloro che adottano comportamenti, come la fuga dalla quarantena per i positivi, che possono configurare il crimine di reato colpevole contro la salute pubblica, un reato che persegue tutti i comportamenti idonei a produrre un pubblico pericoloso per la salute.

zazoom